Virgilio Sport

Serie C, è ancora giallo sui tre gironi: ecco tutte le ipotesi

La vecchia Lega Pro prende forma ma è solo parziale. Si attendono il Tar e il Consiglio di Stato che potrebbero cambiare la situazione attuale

30-07-2023 12:30

Alessio Raicaldo

Alessio Raicaldo

Sport Specialist

Un figlio che si chiama Diego e la tesi di laurea sugli stadi di proprietà in Italia. Il calcio quale filo conduttore irrinunciabile tra passione e professione. Per Virgilio Sport indaga, approfondisce e scandaglia l'universo mondo dello sport per antonomasia

Una prima tappa importante è stata percorsa nel processo (ancora lungo) che dovrà portare alla definizione dei tre gironi di Serie C. In attesa dei prossimi iter giudiziari, premessa doverosa data la situazione attuale, il Consiglio federale ha fatto intanto chiarezza sulle graduatorie di ripescaggio e riammissione anche per quel che riguarda il campionato cadetto. Insomma, diciamo che oggi avremmo tre gironi belli e fatti sempre che il TAR e il Consiglio di Stato non decidano di rimescolare nuovamente le carte. Con buona pace delle escluse, momentaneamente, andiamo a vedere nel dettaglio come sarebbero composti i tornei e cosa dobbiamo aspettarci da qui a breve.

Il dubbio sulle squadre sarde

Il vero dubbio riguarda le squadre sarde e potrebbe portare a uno stravogimento. A causa dell’esclusione del Siena da parte del consiglio federale, del Pordenone che non si è iscritto e della partecipazione dell’Atalanta U23, il girone Sud potrebbe essere modificato includendo le due sarde: Olbia e Torres che prenderebbero il posto del neopromosso Pineto Calcio e del Pescara che saranno riassorbite nel girone B.

I tre gironi attuali di Serie C

Allo stato attuale questi dovrebbero essere i tre gironi:

GIRONE A: AlbinoLeffe, Alessandria, Arzignano V., Atalanta U23, Giana Erminio, Legnano Salus, Lumezzane, Mantova, Novara, Padova, Pergolettese, Piacenza, Pro Patria, Pro Sesto, Pro Vercelli, Renate, Trento, Triestina, Vicenza, Virtus Verona.

GIRONE B: Ancona, Arezzo, Carrarese, Cesena, Fermana, Fiorenzuola, Gubbio, Juventus Next Gen, Lucchese, Olbia, Pescara, Pineto, Pontedera, Recanatese, Rimini, Sestri Levante, SPAL, Torres, Virtus Entella, Vis Pesaro.

GIRONE C: Audace Cerignola, Avellino, Benevento, Brindisi, Casertana, Catania, Crotone, Foggia, Giugliano, Juve Stabia, Latina, Messina, Monopoli, Monterosi T., Potenza, Picerno, Sorrento, Taranto, Turris, Virtus Francavilla.

I prossimi step giudiziari e la gestione dei calendari

Prossimo appuntamento è fissato al 2 agosto. Quindi mancano pochi giorni e ne sapremo ancora di più dal momento che dovrebbe pronunciarsi il Tar. Subito dopo a quel punto ci dovrebbe essere la presentazione dei calendari sia per quel che riguarda la vecchia Lega Pro che per quanto concerne invece la Serie B.

Dopodiché si accelererà sul fronte, probabile, del Consiglio di Stato al quale qualche club potrebbe rivolgersi per completare l’iter dei ricorsi. L’obiettivo è chiudere definitivamente la questione per concentrarsi finalmente sull’organizzazione dell’evento e sul campo. Tante distrazioni, affatto piacevoli, ci sono state nel corso di questi mesi. E altre settimane di fuoco e passione arriveranno.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Fiorentina - Lazio

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...