Virgilio Sport

Juve, la vittoria con lo Spezia non basta: tifosi critici sul web

Il successo della Juventus in casa dello Spezia non è esente da qualche malumore da parte dei tifosi bianconeri, che sui social hanno qualcosa da ridire sul gioco espresso

19-02-2023 20:02

Luca Santoro

Luca Santoro

Giornalista

Esperto di Motorsport ma, più in generale, appassionato di tutto ciò che sia Sport, anche senza il Motor. Dà il meglio di sé quando la strada fa largo alle due o alle quattro ruote

Vittoria con due gol messi a referto e tre preziosi punti nella corsa ai posti per l’Europa League, ma il successo in casa dello Spezia per la Juventus ha lasciato qualche strascico d’amarezza nei tifosi. Almeno, questo risulta spulciando le reazioni social alla partita dove alla fine non ha prevalso il corto muso, ma che ha ancora una volta fatto storcere il naso alla piazza bianconera in termini di gioco espresso dalla squadra di Allegri (al netto degli exploit dei singoli, ovviamente).

Locatelli e l’ammonizione che ha scatenato i tifosi

Il primo caso che ha scatenato le reazioni social è l’ammonizione con un tempismo da record di Manuel Locatelli: manco 20 secondi dal fischio d’inizio e il giocatore è reo responsabile di un fallo su Bourabia, spingendo l’arbitro La Penna a tirare fuori il cartellino giallo. Il dettaglio è che il centrocampista era già diffidato, ergo salterà il derby della Mole previsto il prossimo 28 febbraio.

La cosa ha suscitato commenti feroci e sarcastici su Twitter da parte dei tifosi: “Locatelli diffidato, ammonito dopo 20 secondi. Ok”, “Stagione surreale”, “Imbarazzante”, “Non avevo dubbi… Credo non fosse neanche quotato”, “Quando si entra in campo molli i risultati sono questi. Sia mai iniziare sul pezzo”. La cosa curiosa è che il copione del giallo a pochi secondi dal fischio dell’arbitro si ripete nel secondo tempo, questa volta ai danni dell’appena subentrato Fagioli. “Dai raga è uno scherzo, non possiamo essere così stupidi da farci ammonire in sto modo”, commenta un utente.

I tifosi restano critici con il gioco di Allegri

Il vantaggio firmato da Kean (con assist di Kostic) non ha placato il clima negativo delle opinioni da parte dei tifosi sul gioco della Juventus, e neppure il raddoppio con il gran bel gol di Di Maria alla ripresa. Se prima delle reti i commenti social erano dell’ordine “Deprime vedere come la Juve sta interpretando la partita”, “Che bello un’altra partita della Juventus chiusa contro lo Spezia, davvero puro spettacolo con protagonista il ridimensionamento di un blasone come quello della Juve” e così via, lo sblocco del match contro lo Spezia non ha cambiato lo spartito.

Ecco infatti una summa dei tweet riguardanti il gioco espresso dalla squadra di Allegri, all’insegna una certa nuance di frustrazione: “La fase difensiva della Juventus dovrebbe essere mostrata nelle scuole calcio. Per insegnare a fare l’esatto contrario, “Juve in vantaggio. Adesso ovviamente smettiamo di giocare. Proviamo a gestire il golletto. Tutti dietro a difendersi in attesa dell’ inevitabile pareggio al 78mo. Poi inutile arrembaggio finale. Sipario”.

La speranza di alcuni tifosi era che la squadra non si limitasse a gestire il flebile vantaggio, “perché la beffa è sempre dietro l’angolo”, come ha scritto un tifoso, mentre un altro sottolinea la bella prestazione del tandem Kostic-Kean: “Comunque con Kostic CR7 faceva almeno 70 Gol a stagione. E parlo solo della Serie A. Ottimo comunque Kean che quando affronta avversari del suo livello il gol lo trova”.

Flop Paredes e Cuadrado, bocciati sui social

Parlando dei singoli in campo, chi invece è stato sommerso dalle critiche, oltre a Locatelli, è stato Paredes (già deludente nel recente match di Europa League contro il Nantes), alla pari di Cuadrado: “Primo tempo di una bruttezza rara. Cuadrado, Locatelli e Paredes neanche in Serie C possono circolare al momento”, “Per favore qualcuno accompagni sul pullman Paredes e Cuadrado: uno indisponente, uno finito”, “Paredes non può circolare, dai su basta. Ancora più ridicolo Allegri che gli manda le frecciatine in conferenza stampa e poi lo rimette puntualmente in campo”. Per la cronaca, il secondo tempo è iniziato con la sostituzione di entrambi, o come ha punzecchiato un commentatore social, “sostituiti per disperazione”.

Ma Di Maria e Perin vengono portati in trionfo

Chi invece ha convinto particolarmente i tifosi sono stati Di Maria e Perin, rispettivamente punta di diamante dell’attacco e bastione inespugnabile nelle retrovie. L’argentino campione del mondo riceve queste lodi social: “Grazie Angel. Almeno tu sei sceso in campo”, Di Maria nel girone di ritorno si sta rivelando il giocatore opposto di quello visto nel girone di andata, sotto tutti i punti di vista, 0 infortuni, qualità tecnica ritrovata ecc.”, “Entra un fuoriclasse, Di Maria che fa un tiro ed è goal. Come lui alla Juve ce ne vorrebbero almeno altri quattro”.

Stesso dicasi per il portiere, autore di un intervento salvifico da manuale nel secondo tempo su tiro di Gyasi: “Lo dico? Eh si lo dico. Perin molto più forte del codice fiscale polacco”, scrive un tifoso in riferimento al primo portiere Szczesny, in panchina per questo match per questioni di turnover. “Se in porta ci fosse stato codice fiscale avremmo preso come minimo 4 gol”, punge un altro tifoso, mentre c’è chi polemizza riguardo l’utilizzo di Perin, che tra l’altro era assente nella precedente partita contro il Nantes per via di una influenza: “Il portiere italiano più forte al mondo fa panchina alla Juve”.

Ma nonostante il 2-0 da parte della Juve, come abbiamo detto, l’umore dei tifosi resta sempre plumbeo: “Menomale che ogni tanto ci esce una giocata e abbiamo qualche fenomeno… il resto uno schifo come sempre”, “Lo 0-2 non cambia la sostanza, viviamo di spunti individuali ed è la ragione per cui in Europa soffriamo contro chiunque”, “Una delle peggiori del campionato, ma almeno abbiamo vinto”, sintetizzano dei commentatori bianconeri alquanto critici.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Salernitana - Monza
Genoa - Udinese

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...