Virgilio Sport

Tennis, Matteo Berrettini contro i leoni da tastiera: attacco agli haters

Il campione di Tennis Matteo Berrettini, attualmente in convalescenza per l'infortunio di Napoli, risponde agli attacchi ricevuti via social.

Pubblicato:

Matteo Berrettini ha rilasciato una lunga intervista al Corriere dello Sport nel corso della quale ha tratto un bilancio dell’annata sportiva in corso, che sta volgendo al termine.

Matteo Berrettini contro l’odio sui social

Reduce dalla sconfitta in finale all’ATP di Napoli vinto dal connazionale Lorenzo Musetti, Matteo Berrettini ha commentato dalle colonne del quotidiano romano il rapporto personale con i social networks: “Sui social ci sto, ma non tantissimo. Leggo, alcune volte sorrido, alcune volte ci rimango male. Più che altro mi sorprende la cattiveria. Mi chiedo come uno si possa sfogare così tanto su qualcuno. Mi inquieta la mancanza di sensibilità umana, come se noi fossimo delle macchine che devono fare solo quello: se falliamo siamo da rottamare e se vinciamo siamo da mettere su un piedistallo. Alla fine vado a dormire lo stesso e il giorno dopo sono tranquillo, ma mi dispiace che a volte il tennis venga visto così”.

Matteo Berrettini: “Non escludo una partecipazione a Parigi-Bercy”

Matteo Berrettini, come è noto, ha affrontato la finale del torneo napoletano con un dolore al piede sinistro. Egli stesso rassicura che “Fortunatamente non è un infortunio serio” ha rassicurato Berrettini, intervistato dal Corriere dello Sport. “Era importante scongiurare qualsiasi tipo di lesione, ma c’è del liquido nel piede che deve andar via e sto facendo terapie in tal senso. Poi, con il mio team, cercherò di capire da cosa è causato. Bisogna avere pazienza. Sin da bambino mi sono fatto male spesso perché spingevo sempre al 110%. Si sa che lo sport a questi livelli non è il massimo per il corpo umano. In più viaggiamo tanto e spesso in condizioni diverse. Insomma, infortunarsi è fisiologico. Partecipare all’ATP Parigi-Bercy? Non lo escludo“.

Matteo Berrettini: “2022 annata positiva”

Nonostante i sei infortuni subiti nell’arco degli ultimi dodici mesi, per Matteo Berrettini il 2022 è stato un anno positivo, con uno sguardo anche verso le finali di Coppa Davis in programma a fine novembre, dove potrebbe ritrovare quel Lorenzo Musetti autore della sua ultima sconfitta: “Martedì ho sentito Lorenzo Musetti, voleva sapere come stessi. Mi ha fatto molto piacere. Grazie anche alla Davis, tra di noi si sta creando un’amicizia fuori dal campo. Credo sia molto bello: come hanno dimostrato Federer e Nadal, il tennis va oltre ogni cosa”.

Tennis, Matteo Berrettini contro i leoni da tastiera: attacco agli haters Fonte: Getty images

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...