Virgilio Sport

Test F1 ad Abu Dhabi: tre Ferrari al comando: un segnale per il futuro

Chiusura di stagione top per la Rossa che lancia un forte segnale a tutte le avversarie, Red Bull in primis. Tanti volti nuovi in pista. Appuntamento a fine febbraio.

Pubblicato:

I test di F1 ad Abu Dhabi si sono conclusi con una Rossa decisamente convincente. Al termine della giornata, ben tre Ferrari al comando, a conferma di uno stato di salute del Cavallino decisamente incoraggiante in vista della prossima stagione.

Test Abu Dhabi, la Ferrari davanti a tutti

Dopo aver chiuso la stagione con orgoglio, certificato dal secondo posto di Charles Leclerc nella classifica mondiale piloti e dal secondo posto della scuderia in quella dei costruttori, la Ferrari ha chiuso la stagione al meglio. Nei test di Abu Dhabi, nessuno è andato forte come la Ferrari.

Carlos Sainz ha fatto registrare il miglior tempo in assoluto: 1’25”245, girando per un totale di 65 giri. Alle sue spalle Charles Leclerc e il terzo pilota della Rossa Robert Shwartzman. Quest’ultimo ha guidato per ben 116 giri complessivi (1’25”400 il suo miglior tempo).

La Ferrari vuole un 2023 da assoluta protagonista

I test di Abu Dhabi sono stati decisamente incoraggianti in vista della prossima stagione. Avere tre monoposto Ferrari davanti a tutti gli altri è un segnale della voglia della scuderia italiana di non smettere di lavorare e spingere al massimo per un 2023 da protagonista assoluta.

Vice Campione del Mondo nel 2022, Charles Leclerc non vuole perdere altro tempo e punta, senza ombra di dubbio, a vincere il titolo Mondiale nel prossimo anno, provando a detronizzare Max Verstappen, vero dominatore dell’ultima stagione (15 GP vinti). Christian Horner, Team Principal della Red Bull, è stato chiaro: “Non c’è nessun pilota, in nessuna scuderia, come Max”. Toccherà al duo Leclerc-Sainz far ricredere il Team Principal della Red Bull.

Tanti volti nuovi ai test di Abu Dhabi

Durante i test di Abu Dhabi ci sono state delle ghiotte novità. In primis Fernando Alonso che, dopo aver concluso la sua avventura con l’Alpine, si è messo alla guida dell’Aston Martin. Gradito il ritorno di Nico Hulkenberg, nuovamente in F1, questa volta sulla Haas (ha preso il posto di Mick Schumacker). L’Alpine, invece, ha dato il benvenuto a Pierre Gasly che ha fatto registrare il quarto tempo assoluto (130 giri complessivi).

Il più attivo tra i nuovi è stato Nick De Vries. Il 27enne pilota olandese, alla guida della Williams, ha fatto registrare più giri di chiunque (151, ottavo tempo assoluto), a conferma della sua voglia di apprendere il più possibile della Formula 1. I prossimi test sono stati programmati per febbraio (23-25) in Bahrain. La nuova stagione prenderà il via il 5 marzo, proprio in Bahrain.

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...