Virgilio Sport

Torino-Frosinone, moviola: Fourneau e il Var perdono la testa, che pasticci

La prova dell’arbitro laziale in coppa Italia analizzata ai raggi X da Graziano Cesari: la rabbia del presidente granata per gli errori decisivi

Pubblicato:

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Non sono stati privi di polemiche questi incontri dei sedicesimi di coppa Italia: ne escono male gli arbitri visto che dopo le feroci contestazioni a Feliciani per la direzione di Lecce-Parma anche ieri Fourneau è stato bocciato completamente per le sue decisioni in Torino-Frosinone, gara vinta ai supplementari dai ciociari ma che ha fatto infuriare tutto il mondo granata, a partire dal presidente Cairo.

I precedenti di Fourneau con le due squadre

Con Fourneau arbitro i precedenti non erano favorevoli al Frosinone: in cinque occasioni in cui Fourneau aveva in precedenza diretto i ciociari, i leoni non erano mai riusciti ad ottenere i 3 punti. Il bilancio parlava infatti di tre pareggi e due sconfitte. Nell’ultima circostanza in cui il fischietto laziale aveva arbitrato un match dei canarini, lo scorso settembre in Serie A, i giallazzurri avevano impattato per 1-1 allo “Stirpe”, contro la Fiorentina. Con i granata c’erano stati 4 pareggi e una vittoria.

Fourneau ha ammonito solo due giocatori

Coadiuvato dagli assistenti Rocca e Garzelli, con IV uomo Gualtieri, al Var Abbattista e all’Avar Di Vuolo l’arbitro Fourneau ha ammonito due giocatori, entrambi del Frosinone: st 29’ Ibrahimovic, 4’ sts Soulè.

Torino-Frosinone, i casi dubbi

Questi i principali episodi da moviola. Nell’azione del gol del vantaggio del Frosinone segnato al 5’ da Ibrahimovic, c’è un tocco di mano di Mazzitelli che indirizza il pallone verso Ibrahimovic. Ma soprattutto, l’intervento del centrocampista del Frosinone su Gineitis, che lo aveva anticipato di testa, appare chiaramente falloso. Il Var Abbattista controlla, ma decide di non intervenire. Nel primo tempo supplementare, poi, Monterisi tocca in area Seck, che prima resta in piedi e poi finisce a terra su un contatto con Okoli. Fourneau assegna il rigore al Toro, ma è richiamato dal Var Abbattista e dopo review torna sui suoi passi.

Per Cesari è da bocciare totalmente Fourneau

A fare chiarezza è Graziano Cesari. Il moviolista di Mediaset su Italia1 spiega: “Partiamo dal primo gol del Frosinone, ricordiamo che dal luglio 2021 è cambiata la regola sul fallo di mani: se è accidentale la rete è da convalidare ed è quello che è successo stasera. Mazzitelli entra in contatto col braccio ma è fortuito come si vede dalle immagini: non ha intenzione di commettere fallo. Casomai il contatto successivo è da discutere, a centrocampo l’avrebbero fischiato”

“Poi sul rigore concesso al Frosinone ancora un errore: Seck non cade immediatamente, anzi cerca di proseguire ma viene sbilanciato. Fourneau dà il rigore ma viene richiamato al Var e annulla. Se fosse caduto? Anche se non cade ma subisce fallo è rigore. Fourneau non mi è piaciuto per nulla, anzi è bocciato completamente. Perché ha cambiato la sua decisione?”

La rabbia di Cairo per gli errori arbitrali

Furioso a fine gara il presidente del Torino Cairo: “E’ fallo su Gineitis, lo dice Cesari, e sul rigore…allora ti devi buttare? E’ uno scandalo, una cosa incredibile: peggio di così non si può. Il gol loro non c’era, il rigore tolto c’era, più di così cosa devi fare. Non c’è storia. Loro hanno fatto un tiro in porta, forse due, in tutta la partita”. Qui il riepilogo delle gare di ieri di coppa Italia.

Torino-Frosinone, moviola: Fourneau e il Var perdono la testa, che pasticci Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...