Virgilio Sport

Tragedia nel mondo esport: muore suicida Karel "Twisten" Asenbrener

La giovane star degli e-sport Karel "Twisten" Asenbrener, 19 anni, è stata trovata morta poco dopo aver condiviso un tweet di "buonanotte".

12-06-2023 17:02

Francesco Basile

Francesco Basile

eSport Web Editor

Nato con i videogame, è già un superesperto di eSports. Ha fatto nascere diverse iniziative di settore e sa tutto, ma veramente tutto, di quello che ruota dentro e intorno al mondo dello sport virtuale. Per Virgilio Sport approfondisce e racconta l’eSport a 360 gradi con l’esperienza di un giovanissimo veterano.

Tragedia nel mondo esport: muore suicida Karel "Twisten" Asenbrener

La giovane star degli e-sport Karel “Twisten” Asenbrener, 19 anni, è stata trovata morta poco dopo aver condiviso un tweet di “buonanotte”.

La lotta di Twisten

La sua squadra, Vitality, ha annunciato questa tragica notizia mercoledì, manifestando profonda tristezza per la “devastante perdita”. Asenbrener, noto per le sue abilità nel gioco di sparatutto tattico 5v5 Valorant, aveva recentemente parlato apertamente della sua lotta contro la depressione, rivelando di aver trascorso del tempo in un ospedale psichiatrico per cercare aiuto.

La depressione e l’autolesionismo sono temi che hanno afflitto il giovane campione ceco per oltre due anni. Durante una conferenza stampa tenutasi lo scorso febbraio, Asenbrener ha condiviso la sua esperienza personale, ammettendo di essersi autolesionato durante le vacanze natalizie a Praga prima di essere ricoverato in una struttura specializzata in salute mentale.

Il team di Valorant

Team Vitality è un’organizzazione francese di eSport fondata nell’agosto 2013 da Fabien Devide e Nicolas Maurer. Ha diversi team di professionisti e creatori di contenuti provenienti da tutta Europa e India. La squadra principale di League of Legends del Team Vitality compete nella LEC (ex EU LCS),a cui si sono uniti alla fine del 2015 dopo aver acquistato il posto di Gambit Gaming. L’altro roster conosciuto in tutto il mondo è proprio quello di Valorant, videogioco dove competeva il compianto Twisten

Proprio lo stesso team ha twittato in questo modo: Siamo affranti nel condividere con voi che il nostro giocatore VALORANT Karel ‘Twisten’ Aeenbrener è morto ieri sera. Riposa in pace Karel

L’importanza di chiedere aiuto

Nonostante le difficoltà affrontate, Asenbrener ha trovato la forza per superare questa fase oscura e ha espresso il suo amore per il gioco e l’importanza del suo team nella sua vita. Ha incoraggiato apertamente coloro che si trovano in situazioni simili a chiedere aiuto e a confidarsi con amici fidati, famiglia o persino la propria squadra. Harry “Gorilla” Mepham, assistente allenatore del Team Vitality, ha voluto commemorare Asenbrener attraverso un toccante messaggio su Twitter.

Siamo profondamente addolorati per la perdita di Karel “Twisten” Asenbrener, una stella emergente nel mondo degli esport. La sua storia personale e il suo coraggio nell’affrontare la depressione saranno sempre ricordati. La community degli esport si unisce per offrire le condoglianze alla sua famiglia, agli amici e ai fan che lo hanno sostenuto. La sua tragica morte ci ricorda l’importanza di prestare attenzione alla salute mentale e di cercare supporto quando ne abbiamo bisogno.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...