Virgilio Sport

Tre nomi per il dopo-Lautaro, ma nessuno convince gli interisti

Marotta lavora al futuro dell’attacco nerazzurro, ma le opzioni in caso di partenza di Martinez non piacciono ai tifosi

03-03-2022 11:58

La prolungata astinenza dal gol di Lautaro Martinez ha riacceso il dibattito in casa Inter sul futuro dell’attacco nerazzurro: sono sempre di più, infatti, i tifosi che chiedono la cessione del Toro e l’arrivo di un nuovo attaccante, magari un giocatore che meglio possa abbinarsi ad Edin Dzeko. Sul taccuino di Marotta ci sono tre nomi: due giovani di grande prospettiva e uno dei bomber più longevi del campionato italiano. Tre nomi che però, pare, non stiano esattamente scatenando l’entusiasmo dei tifosi interisti.

Registrati a Virgilio Sport per continuare a vedere questo contenuto

Bastano pochi click

Scamacca, Thuram e Belotti le idee per l’attacco

Mentre i tifosi dibattono sui social, Beppe Marotta segue varie piste in vista di giugno: la principale, ormai nota, porta a Gianluca Scamacca, centravanti del Sassuolo che però piace praticamente a tutte le big italiane. Oltre a Scamacca, però, l’Inter ha delle alternative per il suo reparto avanzato. Una di queste, rivela Tuttosport, è rappresentata da Marc Thuram, figlio dell’ex fuoriclasse e campione del mondo Lilian, attaccante esterno del Borussia Moenchengladbach. Un giocatore che l’Inter seguì con attenzione anche nella scorsa stagione, prima di prendere Correa dalla Lazio. 

Thuram ha 24 anni, un fisico possente, è veloce e ha buona tecnica, ma quest’anno non sta di certo vivendo la sua migliore stagione: anche a causa di un infortunio a inizio campionato ha segnato solo un gol in Bundesliga, accompagnato da zero assist, una vera anomalia se si guardano i suoi numeri in carriera. 

Nelle due precedenti stagioni in Germania, Thuram ha firmato complessivamente 18 gol e 15 assist: non si tratta dunque di un bomber, ma di un attaccante esterno (o anche una seconda punta) che ben si abbina a un attaccante centrale. 

Il suo contratto scadrà nel 2023, il che spingerebbe il Moenchengladbach ad accontentarsi anche di una cifra sensibilmente più bassa dei 45 milioni di euro fissati dalla clausola rescissoria presente nel contratto del giocatore. 

L’altro nome sul taccuino di Marotta è invece un parametro zero: Andrea Belotti, che si libererà a fine stagione dal Torino. 

La bocciatura dei tifosi

Sia Thuram che Belotti, però, non convincono i tifosi nerazzurri. “Due scarsoni al prezzo di tre”, il commento sprezzante di William su Facebook. “Belotti a zero lo prenderei soltanto se poi mettiamo i soldi per acquisti in altri reparti, come Bremer in difesa e Maggiore dello Spezia a centrocampo”, la strategia di Aleandro. “Thuram, Belotti… ma uno buono davvero quando lo prendiamo?”, si domanda Gianluca. 

Per Giorgio “Thuram e Belotti sono acquisti da squadra che si accontenta di poco”, mentre Giovanni ammonisce: “Vanno bene entambi, ma servono anche Pjanic, Frattesi e un difensore centrale”.  

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...