Virgilio Sport

Verstappen l'impunito: la Fia perdona ancora Max, scoppia la bufera

Formula 1 al veleno: polemiche a non finire per la decisione di sanzionare Verstappen con una reprimenda per aver danneggiato Norris a Suzuka.

08-10-2022 12:39

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Giornalista per vocazione e innamorato di tutti gli sport, ha collaborato con numerose agenzie, quotidiani, radio e tv. Su Virgilio Sport scrive soprattutto di Calcio: esperto scandagliatore del mondo social dei tifosi, è diventato anche un “giudice” accurato delle sviste arbitrali

Qualcuno aveva davvero creduto che la Fia potesse sanzionare Max Verstappen per aver ostacolato Lando Norris nel Q3 del Gran Premio del Giappone? Giammai. Ancora una volta il campione olandese della Red Bull l’ha fatta franca. L’ha passata liscia, salvando la pole position e prenotando i palloncini per la festa per il secondo titolo mondiale di fila. Tutto sembra apparecchiato, ormai. Anche se l’ennesimo “perdono” di Max sta scatenando polemiche sui social, soprattutto tra i tifosi Ferrari.

Verstappen davanti a Leclerc: le qualifiche del GP del Giappone

Ma che è successo nelle qualifiche del Gran Premio del Giappone, sulla mitica pista a forma di otto di Suzuka? Semplice: che Verstappen ha bruciato ancora una volta d’un soffio Leclerc e Sainz, precedendo il monegasco di 10 millesimi e lo spagnolo di 57. Peccato però che, alcuni minuti prima, l’olandese avesse praticamente costretto Norris a fare un’escursione sull’erba per evitare un incidente. Il campione della Red Bull stava scaldando le ruote, per non tamponarlo il pilota della McLaren è dovuto andare fuori pista, compromettendo le sue qualifiche.

Max manda fuori pista Norris e si salva: semplice reprimenda

In altre situazioni per molto meno altri piloti sono stati declassati, retrocessi in griglia, oppure penalizzati in altre maniere. Quando ci sono di mezzo Verstappen e la Red Bull, però, la Fia diventa permissiva e iper buonista. Max stavolta se l’è cavata con una reprimenda per “impedimento involontario” a Norris. “Max mi raccomando, non lo fare qui”. Tutto qui. Più una tiratina d’orecchie, per giunta fatta col sorriso, che un cazziatone a voce alta, di quelli da far tremare i vetri.

Verstappen graziato a Suzuka, sui social si scatena il putiferio

Rabbia e sarcasmo tra i tifosi delle Rosse per la mancata penalità a Verstappen. “Ma la sicurezza non era la prima cosa?”, chiede ironico Luca. “È evidente che Verstappen non si può toccare. Che bella Formula 1 non c’è che dire”, si lamenta Denvergo. “Mettiamoci l’anima in pace per la faccenda del Budget Cap“, sentenziano in molti. “La Red Bull ha semplicemente sostituito la Mercedes“, scrivono altri ricordando le ‘marachelle’ punite in passato a Wolff e ad Hamilton. Ma c’è pure chi sottolinea: “Sì però la Ferrari ormai s’è ridotta a sperare che la Red Bull sia punita per vincere a tavolino, che fine ingloriosa”.

Leggi anche:

UniSalute

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Inter - Udinese

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...