Virgilio Sport

Vlahovic via dalla Juventus? Già individuato il potenziale sostituto

Nel caso di conferma dei 15 punti di penalità, di mancata vittoria dell'Europa League ed esclusione dalla prossima Champions, bianconeri costretti a una cessione eccellente

Pubblicato:

Con quei 15 punti che continuano a pesare sulla testa come una spada di Damocle, la Juventus è costretta a vivere un po’ alla giornata e un po’ a vagliare ogni eventuale scenario in vista del futuro a medio-lungo termine. Anzitutto pensando al calciomercato e alla costruzione dell’organico che affronterà la stagione 2023-2024. E, in queto senso, il primo step fondamentale è la partita di questa sera – giovedì 23 febbraio – contro il Nantes, con fischio d’inizio alle 18,45 allo stadio della Beaujoire: si parte dall’1-1 dell’Allianz Stadium dell’andata e passare il turno, per il mondo bianconero, sarà fondamentale per più di una ragione.

Juve, tutto il valore del percorso in Europa League

Anzitutto, in cima, ci sono le ragioni economiche: il passaggio agli ottavi di finale di Europa League vale economicamente una cifra tra i 25 e i 30 milioni se si sommano le voci relative a premi diretti, market pool e incasso al botteghino. Oltre a tenere accesa la fiammella della speranza per un’entrata “dalla finestra” alla prossima edizione di Champions, premio che mette in palio – in caso di successo finale, oltre ad ulteriori 80 milioni di premio economico – la seconda competizione europea. Anche perché quei 15 punti di penalità in campionato pesano troppo per programmare un’improbabile scalata al quarto posto: la Juve, in questo senso, spera sempre di riuscire a vincere l’appello al Collegio di Garanzia del Coni, anche se rimarrebbe comunque da fare i conti col secondo filone su cui sta procedendo la Procura Federale, relativo essenzialmente alle manovre stipendi, con la stessa Uefa – sullo sfondo – in attesa di capire se e in che modo intervenire.

Juve, Vlahovic potenziale cessione eccellenze in caso di mancata qualificazione in Champions

E’ proprio in questo sfondo che iniziano a circolare voci di mercato non esattamente incoraggianti. Secondo Calciomercato.com, infatti, nel caso in cui la Juve restasse fuori dalla prossima Champions League, diventerebbe praticamente obbligatoria almeno una cessione eccellente. E il primo nome della lista è quello di Dusan Vlahovic. L’attaccante serbo si è finalmente ripreso dalla pubalgia ed è tornato ad essere letale sottoporta. A gennaio lo aveva cercato la Premier (Manchester United su tutti) ma, anche a causa del momento fisico precario, non se n’era fatto nulla.

Juve, chi sarebbe il potenziale sostituto di Vlahov: fari su Højlund

Un’eventuale cessione di Vlahovic ad un mercato ricchissimo come la Premier, porterebbe nelle casse juventine almeno 90-100 milioni che verrebbero reinvestiti per il sostituto del serbo. Individuato nel danese dell’Atalanta Rasmus Højlund, classe 2003 e vero e proprio crack della Dea con 6 reti fin qui realizzate. Atalanta che l’aveva portato in Italia per 15 milioni ma che, a fine campionato, varrà molto di più.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...