Virgilio Sport

Vola l'Inter di Icardi, il Torino supera Roma e Fiorentina

Il Genoa è piegato a Marassi per 4-0 dai nerazzurri, con l'argentino in gol, il 2-2 tra capitolini e viola agevola i granata.

Pubblicato:

Vola l'Inter di Icardi, il Torino supera Roma e Fiorentina Fonte: 123RF

GENOA-INTER 0-4

Torna Mauro Icardi nell’Inter, titolare al centro dell’attacco nerazzurro tra Perisic e Politano, e la squadra di Luciano Spalletti trova una vittoria tanto larga quanto importante: 4-0. E oltre agli ottimi segnali sul piano del gioco, anche la classifica sorride: il Milan quarto è ora a -4 punti. Nonostante il pubblico di entrambe le tifoserie non risparmi i fischi all’argentino (il pubblico di casa in quanto ex sampdoriano, gli ospiti per le recenti e note polemiche), la Beneamata gioca bene e va presto in gol. A sbloccare il punteggio è Gagliardini al 15′, grazie a un bel taglio in area premiato da Asamoah. L’ex capitano nerazzurro è però attivissimo e al 20′ colpisce un palo clamoroso, dopo una corsa in tandem con Nainggolan e Radu solo contro due. Poi però subisce il fallo di Romero da rosso diretto e si conquista un rigore che trasforma al 40′. Quindi nella ripresa veste i panni dell’uomo assist: al 54′ raccoglie un bel pallone di Nainggolan, manda a vuoto la difesa avversaria e fornisce a Perisic il pallone del 3-0. All’89’ arriva quindi il poker, firmato ancora da Gagliardini che completa così la doppietta.

ROMA-FIORENTINA 2-2

Girandola di emozioni all’Olimpico dove Roma e Fiorentina si dividono la posta, di fatto rallentando entrambe la corsa verso l’Europa. Al 12′ è Pezzella a portare in vantaggio gli ospiti, grazie a una schiacciata di testa su calcio d’angolo. E per lui la rete viene festeggiata baciando la fascia da capitano che fu di Davide Astori (compianto doppio ex). Già al 14′ arriva il primo pareggio giallorosso ed è firmato da Zaniolo, con un prezioso colpo di testa su assist di Kluivert. Al 23′ Muriel colpisce un palo per gli ospiti, che si riportano avanti al 51′ con un gran sinistro dalla distanza di Gerson: decisiva però la deviazione di Juan Jesus. La Roma però non si arrende e al 57′ impatta di nuovo con un destro al volo di Perotti.

SPAL-LAZIO 1-0

La Spal vince una partita cruciale per la corsa salvezza e scala la classifica, inguaiando in compenso le ambizioni Champions biancocelesti. La Lazio parte meglio, con Immobile che impegna Viviano dopo pochi minuti. Poi sono i padroni di casa a rendersi pericolosi con l’ex Floccari (grande intervento di Strakosha). Quindi il portiere ospite deve superarsi anche sul pericoloso tiro-cross di Fares. Nella ripresa però è la Lazio a rendersi pericolosissima, con Viviano che dice di no a Bastos e Lucas Leiva e Marusic che spreca una grande occasione. All’88’ viene quindi assegnato un rigore alla Spal per atterramento in area di Cionek, sul dischetto si presenta Petagna che va in gol all’89’, scatenando la festa a Ferrara.

TORINO-SAMPDORIA 2-1

Il Torino batte la Sampdoria e si candida a un ruolo importante nella corsa all’Europa di fine stagione. La squadra granata parte forte con Rincon e De Silvestri (che colpisce un palo). Al 32′ arriva quindi il vantaggio granata, con Belotti che sfrutta un cross morbido di De Silvestri e supera Audero. Il Gallo trova poi la gioia della seconda rete personale al 44′ sfruttando un rimpallo. Tardiva la rete di Gabbiadini all’83’, che non riapre la partita.

FROSINONE-PARMA 3-2

Gara spettacolare allo Stirpe, dove il Frosinone riesce a battere il Parma dopo addirittura 12 minuti di recupero. Ciociari in vantaggio al 12′ grazie a Pinamonti, che risolve una mischia davanti a Sepe. Al 21′ (dopo una lunga analisi da parte del Var) arriva il pareggio di Barillà, abile a trasformare in gol un cross di Gagliolo. Al 44′ i padroni di casa riescono però a riportarsi in vantaggio grazie a una botta dalla distanza da Valzania. La vittoria, che servirebbe agli uomini di Baroni come l’ossigeno, sembra sfumare però nel secondo tempo: Sammarco interviene in ritardo su Siligardi e Ceravolo al 58′ trasforma il rigore del 2-2. Ma nel finale Gobbi stende Paganini in area e dopo ben 12 minuti di recupero il Var assegna un altro rigore ai padroni di casa, che Ciofani trasforma.

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...