Virgilio Sport

Volley femminile A1, Conegliano va a Novara per ribadire chi comanda. Egonu ospita Casalmaggiore

Giornata cruciale in A1, con la sfida diretta tra le prime due della classe. Incroci interessanti sia in chiave Coppa Italia che per la volata salvezza.

02-12-2023 14:32

Roberto Barbacci

Roberto Barbacci

Giornalista

Giornalista (pubblicista) sportivo a tutto campo, è il tuttologo di Virgilio Sport. Provate a chiedergli di boxe, di scherma, di volley o di curling: ve ne farà innamorare

Zanzare contro Pantere. È il duello più atteso della decima giornata del campionato di A1 di volley femminile, con le prime due della classe che si sfidano per capire se davvero i valori di forza sono quelli emersi nel primo tratto di cammino, con Conegliano che non ha ancora conosciuto sconfitta nelle 13 gare disputate tra campionato, Supercoppa e Champions League e Novara che studia per diventare grande, sin qui fermata soltanto dall’Allianz di Egonu e Sylla. Un altro esame da superare per Lollo Bernardi, che pure ha fatto capire di avere bene a mente cosa fare per provare a scalfire la resistenza delle campionesse d’Italia in carica.

Riecco la “classica”: Novara fiuta l’impresa

Igor Gorgonzola-Prosecco Doc Imoco è il posticipo domenicale (diretta Sky Sport dalle 19,30), il piatto ricco di una giornata che comincia a delineare in modo abbastanza evidente il quadro delle possibili protagoniste della Final Eight di Coppa Italia. Entrambe sanno che un posto per loro è già riservato, ma è chiaro che di motivi per ritenere questo uno stress test in tutto e per tutto ce ne sono a fiumi.

Per Conegliano, che ha già battuto due volte Milano e una Scandicci in stagione, la partita potrebbe servire soprattutto per legittimare una volta di più chi è che comanda: Akimova e compagne stanno viaggiando col pilota automatico ben innestato e da qui a fine anno sono attese da gare (sulla carta) abbastanza abbordabili, tanto che il match di Novara è forse il vero banco di prova per capire a che punto è il percorso di crescita delle ragazze di Santarelli.

Le fatiche europee, un’incognita per tutte

Entrambe le formazioni arrivano alla sfida con qualche acciacco, tra infortuni e influenze varie. Tra l’altro in settimana entrambe hanno dovuto fare i conti con trasferte non propriamente semplici: Conegliano ha vinto a Resovia per 3-1, Novara è passata ad Atene in casa dell’Olympiakos per 3-2 nella serata dove si sono riviste in campo Buijs e Bonifacio, assenti da diverse settimane. Daniele Santarelli ha fatto capire che la marcia d’avvicinamento alla sfida del PalaIgor non è stata delle più semplici:

In queste ultime due settimane abbiamo faticato ad allenarci con continuità tra impegni vari e assenze diffuse. Dicembre sarà un mese impegnativo, per cui vogliamo inaugurarlo nel miglior modo possibile. C’è sempre una bella rivalità con Novara e ritrovarla così ad alto livello è certamente un bello stimolo. Non sono sorpreso dal loro cammino: sapevo che Bernardi avrebbe fatto bene, perché il parco giocatrici a disposizione è di assoluta qualità, una squadra fisica che sa giocare veloce e variare molto il gioco. Non saremo al top, ma vorrei rivedere l’atteggiamento di Resovia per mantenerci ancora in linea.

L’anticipo: Scandicci va a far visita a Pinerolo

La giornata di A1 si aprirà con la sfida che sabato sera metterà di fronte Pinerolo e Scandicci. Le toscane, reduci da un successo decisamente convincente conquistato in Champions contro l’Eczacibasi di Boskovic, vogliono continuare a stazionare nei piani alti, rimanendo a contatto con le prime tre della classe, seppur coach Barbolini ha messo tutte in guardia, consapevole che le fatiche di coppa potrebbero presentare il conto.

La Wash4Green a sua volta ha tanti motivi per ritenere questa alla stregua di una gara fondamentale nel proprio cammino: attualmente al sesto posto, la formazione piemontese ha necessità di raccogliere punti per blindare la posizione e mantenere un po’ di vantaggio sulla nona, cioè la prima delle escluse dalla Coppa Italia, quando mancano 4 giornate per definire la griglia delle 8 partecipanti.

Le altre sfide: Milano riceve Casalmaggiore

L’Allianz di Egonu e Sylla riceve Casalmaggiore (domenica, ore 17), altra formazione che necessiterebbe di un’iniezione di fiducia e di punti sulla strada che conduce alla coppa. Milano in settimana ha fatto il colpo dell’anno, sbancando letteralmente Istanbul e rifilando un perentorio 3-0 al VakifBank, campione d’Europa in carica. Probabile che Gaspari farà qualche rotazione più robusta, per quanto il dicembre che si presenta agli occhi del Vero Volley sulla carta non propone sfide dirette con le principali candidate allo scudetto.

Chieri, attuale quinta forza del torneo (o prima delle “umane”, come potrebbe dire qualcuno), riceve la UYBA di Cichello, che insegue la prima vittoria della sua gestione. Tra Cuneo e Roma, coinquiline di quota 10, è sfida che vale tantissimo in ottica di un piazzamento tra le prime 8, con Vallefoglia spettatrice assai interessata, attesa a sua volta da un confronto chiave sulla via che conduce alla final eight di Coppa Italia contro Firenze, attuale settima forza del torneo. In coda invece ballano punti pesanti tra Bergamo-Trento, obbligate a dare una sferzata a una situazione di classifica che comincia a destare tante preoccupazioni.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...