,,
Virgilio Sport

Mauro Icardi e Wanda Nara, è gelo: lite sulle figlie, carta di credito e jet bloccati

L'attaccante del Galatasaray ha deciso per la linea dura, dopo aver tentato di riconquistare la moglie con vacanze romantiche e regali da sogno: ora la separazione è un incubo, secondo i media argentini

25-01-2023 16:13

Di certezze, in questa separazione, non ve ne sono. In primis perché l’effettiva distanza tra Mauro Icardi e Wanda Nara si alterna a reciproche dichiarazioni che attestano stima, affetto, addirittura il ripristino del sogno Disney plastificato, in una versione che contempla tradimenti, società cointestate e avvocati già pronti a studiare al tavolo delle trattative le soluzioni praticabili per gli (ex) coniugi. Sono diversi i passaggi chiave di questa lotta, secondo i media argentini che sono emersi e che inquinano l’accordo.

Icardi chiede l’affidamento delle figlie avute da Wanda Nara

L’ex capitano dell’Inter — ora al Galatasaray in prestito dal Psg — aveva manifestato l’intenzione di chiedere l’affidamento congiunto delle sue due figlie, Francesca e Isabella che sarebbero state destinate a trasferirsi in Turchia per stare accanto al padre e continuare la loro vita, tra scuola e sport.

Una continuità che non contempla gli interessi commerciali e gli impegni professionali di Wanda, che ha accettato alcuni importanti contratti in Argentina tornando in maniera prepotente protagonista della tv argentina, un ruolo che si combina con un incastro perfetto con gli interessi imprenditoriali dell’influencer e modella che ha una proprio linea di cosmetici e una di abbigliamento sportivo (da qui l’incontro e la collaborazione con L-Gante).

Fonte: IPA

Wanda Nara e il ritorno in Argentina, Icardi contrariato

La decisione di accettare queste proposte professionali non è affatto piaciuta a Icardi, il quale secondo la stessa intervista in cui Wanda Nara spiegava le ragioni della loro separazione attribuiva la causa principale alla sua volontà di tornare a lavorare.

Così il centravanti ha deciso di rivolgersi ai suoi avvocati, come dettaglia il giornalista Diego Estevez:

“Se non è congiunto, sarà senza di te. È quello che sta pensando Mauro Icardi ed è per questo che chiederebbe l’affidamento delle sue due figlie. Le vorrebbe portare in Turchia a vivere con lui. Almeno in affidamento congiunto, ma non accetterebbe un loro trasferimento in Argentina. Così avrebbe stabilito Icardi prima della decisione di Wanda Nara di tornare in patria. Una riconciliazione che un tempo Mauro Icardi avrebbe visto come fattibile, oggi è decisamente più lontana”, ha detto durante il programma A la Tarde.

Il riavvicinamento al primo marito, Maxi Lopez, padre dei suoi tre figli maggiori Valentino, Costantino e Benedicto aveva insospettito i media argentini per via della estenuante battaglia legale che li aveva visti contrapposti in tribunale a causa del mancato versamento degli alimenti.

Una distanza siderale, che aveva coinvolto anche il padre di Wanda, e che si è solo recentemente risolta con una soluzione che pare abbia consentito di individuare l’equilibrio attuale.

Fonte: ANSA

Il presunto flirt dell’attaccante

Icardi non ci sarebbe andato per il sottile (posto che Wanda, un brand a sua volta più celebre del marito forse non ne avrebbe bisogno): ha tagliato alla ex moglie il jet, forse lo stesso dove lui si è fatto immortalare più volte, per poi scoprire con forte imbarazzo quando ha scoperto che la sua carta di credito era stata bloccata.

Stop a carta di credito e jet per Wanda

Insomma, il campione ci è andato giù pesante dopo i tentativi, ripetuti, di ricucire e di stabilire la spartizione dei beni di proprietà, le società e trovare un accordo sui contratti in essere.

“Mauro ha chiuso i rubinetti e a lei non è proprio piaciuto il suo comportamento”, ha aggiunto il giornalista Diego Estevez.

Al momento Icardi e Wanda non hanno ancora stabilito visite e alimenti per Francesca e Isabella, le figlie nate dal loro matrimonio ma a questo punto dello scontro anche questo capitolo dovrà essere affrontato.

VIRGILIO SPORT

Leggi anche:

Caricamento contenuti...