Virgilio Sport

Zaniolo si rimette in gioco, Mourinho cauto ma si scatena la polemica tra i tifosi

Per il tecnico e la società la lettera aperta del giocatore assomiglia a un tentativo di giustificarsi e non a delle scuse: il suo futuro sembra fuori dalla squadra

02-02-2023 11:26

Fabrizio Napoli

Fabrizio Napoli

Giornalista

Giornalista professionista, per Virgilio Sport segue anche il calcio ma è con la pallanuoto che esalta competenze e passioni. Cura la comunicazione di HaBaWaBa, il più grande festival di waterpolo per bambini al mondo

Nicolò Zaniolo s’è detto pronto a “mettersi a disposizione della famiglia Roma”, ma le parole che il trequartista ha consegnato ieri all’Ansa in una lettera aperta non hanno fatto breccia nella dirigenza giallorosa e in José Mourinho: la sensazione è che il suo futuro sia fuori squadra. Intanto i tifosi della Roma appaiono spaccati sui social network.

La lettera di Zaniolo e la risposta di Mourinho

Nella sua lettera aperta, Zaniolo scrive di essere stato vittima di falsità sul suo conto, ha rivendicato il fatto di essersi sempre impegnato, in partita e in allenamento, e ha confessato di aver avuto paura per il tentativo di aggressione ai suoi danni da parte di un gruppo di ultras. Infine, s’è rimesso alle decisioni della Roma: “Il futuro è nelle nostre mani: io tendo la mia e mi metto a completa disposizione della famiglia della Roma”.

La risposta della Roma alle sue parole è stata piuttosto freddo. Sia Tiago Pinto che José Mourinho hanno evitato di fatto di commentarle prima della gara con la Cremonese: la sensazione è che il giocatore resterà fuori squadra.

Roma, Zaniolo e la lista UEFA

Zaniolo effettuerà domani una visita psico-fisica, poi tornerà ad allenarsi ma a parte, non in gruppo. Una prima indicazione sulle intenzioni della Roma riguardo al futuro del giocatore arriverà oggi: il club è chiamato infatti ad aggiornare la lista UEFA dei calciatori utilizzabili in Europa League, se Zaniolo verrà escluso vorrà dire che la ricomposizione della frattura tra le parti è alquanto improbabile.

Roma, tifosi divisi su Zaniolo

Intanto i tifosi della Roma continuano a dividersi sul caso Zaniolo. “Per noi indossare quella maglia vuol dire onorarla, per noi baciare quella maglia significa non tradirla. L’As Roma è sacra”, recitava ieri uno striscione all’Olimpico. Ma su Twitter i pareri appaiono più discordanti “Manco in tribuna deve andare Zaniolo”, scrive su Twitter Fabrizio, appartenente al fronte che vorrebbe il calciatore punito fino al termine della stagione. “Basta parlare di ‘sto ragazzino viziato”, aggiunge Luca. “A mercato chiuso con questa letterina che non sono manco scuse scritte ci facciamo zero”, il parere di Danilo.

Per Marco, invece, la colpa è della dirigenza che non ha trovato una soluzione alla vicenda: “La verità è che Sabatini lo avrebbe venduto a 60 milioni al Liverpool! E tutti felici e contenti. Tiago Pinto out”, scrive. “Basta anche con Mourinho: guardate che ha fatto con Karsdorp e Zaniolo, poi perde pure con la Cremonese”, twitta Francesco che se la prende con l’allenatore.

Ilario, infine, insinua un dubbio: “Voi duri e puri, senza peccato, siete sicuri che la Roma si possa permettere di fare a meno di Zaniolo? Secondo me no”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Inter - Genoa

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...