,,
Virgilio Sport SPORT

A chi somiglia? Il paragone di Pellegatti scatena una bufera

La storica voce di Milan Channel si sbilancia sul talento rossonero

E’ stata la nota più bella di una serata da montagne russe: in Europa League il Milan ha avuto paura, è andato sotto due volte fino a rimontare e a chiudere col successo per 4-2 che ha regalato la qualificazione ai sedicesimi di Europa League con una giornata di anticipo. Il suo gol ha fatto spellare le mani ai tifosi davanti alla tv: Hauge si sta confermando un acquisto indovinato. Già a Napoli aveva stupito tutti ma ora il suo talento è apparso ancora più chiaramente. E Carlo Pellegatti ne è innamorato.

Pellegatti paragona Hauge a Son

La storica voce di Milan Channel, sul suo canale Youtube, esalta le caratteristiche del norvegese e risponde alla domanda fattagli su a chi somiglia: “Negli ultimi 20 anni non ricordo a sinistra un giocatore così straordinario, Pato partiva più da destra e aveva meno corsa (ma forse più qualità)”.

“Mi può ricordare Marco Simone, penso a Chiarugi. Hauge è un giocatore moderno, va aiutare, fa tutta la fascia con spirito di sacrificio ma è un giocatore dal sapore antico come le ali sinistre degli anni 50 e 60″.

Pellegatti prosegue: “Per stare sull’attualità io dico che, anche se è un paragone impegnativo, un giocatore che mi sembra assomigli ad Hauge per caratteristiche è il coreano Son. Uno dei 10 attaccanti più forti al mondo. Son è alto come Hauge, che non è piccolino è 1.85. C’è chi mi dice che come potenzialità Hauge è anche superiore a Son, ha un panorama più ricco in prospettiva”.

I tifosi si ribellano a Pellegatti

Sul web fioccano le reazioni dei tifosi del Milan: “Basta con questa storia dei paragoni, Hauge assomiglia solo… Ad Hauge! Si è visto il paragone fatto a Piatek, poi come è andato a finire” o anche: “Hauge mi ricorda Hauge non facciamo paragoni questo è un Milan nuovo e non bisogna fare paragoni con nessun altro Milan”, oppure: “Mettete solo pressioni inutili. Fattelo crescere in tranquillità. Dopo tanti anni ne abbiamo la possibilità. Pian piano se dimostrerà , dimostrerà di essere se stesso.

Da Lentini a Kakà, ognuno ha un paragone per Hauge

Il gioco dei paragoni però stuzzica la fantasia dei tifosi: “A me ricorda il primo Lentini” oppure: “Non tanto come caratteristiche di gioco, ma come attitudine mi ricorda molto Kakà: umile, lavora tanto per la squadra e ha classe e talento” o anche: “Solo per quel tipo di goal contro il Celtic, a me ha ricordato per un attimo un goal di Sheva”.

Non mancano commenti sarcastici: “In certe movenze mi ricorda Cruyff…” o anche: “Mi ricorda Kurt Hamrin” oppure: “Per me Hauge assomiglia a Litmanen o a Gascoigne” e infine: “io ai gol di Hauge contro Napoli e Celtic… ho visto Messi”.

SPORTEVAI | 05-12-2020 11:11

A chi somiglia? Il paragone di Pellegatti scatena una bufera Fonte: Facebook

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...