Virgilio Sport

Juventus, Allegri benedice il rientro di Fagioli: sarà un esempio per tutti

L'ex tecnico bianconero torna a parlare del centrocampista appena rientrato dopo la squalifica: ha capito e ne sta uscendo nel modo migliore, più stiamo addosso ai ragazzi più possono condurre una vita migliore

Pubblicato:

Era il 2018, e l’outing di Max Allegri nei suoi confronti fu piuttosto importante: “Noi abbiamo un ragazzo del 2001, Fagioli, che conosce il calcio, ed è un piacere vederlo giocare. Conosce i tempi di gioco, sa come e quando si passa la palla, sa come ci si smarca”.

Fagioli, il futuro della Juventus

La stima c’era, da tempo, ed il corso degli eventi ha dato ragione al tecnico livornese perché Fagioli è stato protagonista con la Cremonese nella stagione 2021/2022, contribuendo in maniera decisiva al ritorno dei grigiorossi in serie A, e l’anno successivo è stato votato come Mvp Under 23 in serie A, nonostante non fosse in partenza titolare fisso dell’undici bianconero. Allegri l’ha sempre detto: Fagioli può fare il regista, ha tutte le caratteristiche per riuscire in quel ruolo. E durante i nove mesi conditi soltanto da allenamenti, causa i noti fatti delle scommesse, è stato quasi sempre provato in quella posizione, alla Continassa. E le ultime due apparizioni post-squalifica hanno confermato che il percorso da mezz’ala di qualità a regista è in fase di completamento, per la gioia dei tifosi bianconeri e magari anche per Spalletti.

Allegri manda un messaggio a Fagioli

“Fagioli è stato in un gruppo fantastico, è stato seguito e ha fatto un percorso importante anche insieme alla federazione. Ha capito e ne sta uscendo nel modo migliore, potrà essere di esempio”. Lo ha dichiarato proprio oggi Massimiliano Allegri parlando del centrocampista della Juventus, appena rientrato dopo una lunga squalifica per il caso scommesse. “Più stiamo addosso ai ragazzi, più informazioni diamo loro e più probabilità avranno di condurre un’ottima vita“, ha aggiunto l’ex tecnico bianconero nel suo intervento alla conferenza stampa di presentazione della nuova campagna “Informateen” al Foro Italico presso il Coni.

Max Allegri in cattedra al Coni

“Un allenatore è un allenatore di salute. Siamo persone di riferimento per i giovani. Lo sport dà educazione, rispetto e disciplina. Tiene lontano dai pericoli. È importante l’attività nelle scuole. Noi siamo esempi, dobbiamo dare supporto anche psicologico. In Italia abbiamo sempre vissuto di eccellenze, meno di attività di base, ha aggiunto Allegri che poi ha parlato anche dell’imminente finale di Conference League che vedrà protagonista la Fiorentina: “‘Le squadre greche sono ignoranti da affrontare ma gli episodi possono girare. La Fiorentina ha davanti giocatori che possono trovare la soluzione per un gol. Dietro però devono stare più attenti ma ha le potenzialità per poter vincere”.

Fagioli racconta un terribile retroscena sulla ludopatia

Juventus, Allegri benedice il rientro di Fagioli: sarà un esempio per tutti Fonte: Getty

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...