Virgilio Sport

Antonio Conte sottoposto a intervento chirurgico dopo malore: le prime dichiarazioni, come sta

Le prime rassicurazioni del tecnico salentino che è stato sottoposto a un intervento per la rimozione della colecisti: Conte ringrazia i tifosi e spera di tornare presto

Pubblicato:

Elisabetta D'Onofrio

Elisabetta D'Onofrio

Giornalista e content creator

Giornalista professionista dal 2007, scrive per curiosità personale e necessità: soprattutto di calcio, di sport e dei suoi protagonisti, concedendosi innocenti evasioni nell'ambito della creazione di format. Un tempo ala destra, oggi si sente a suo agio nel ruolo di libero. Cura una classifica riservata dei migliori 5 calciatori di sempre.

Aveva accarezzato l’ipotesi di una pausa, in una delle ultime conferenze stampa, dopo aver palesato le riflessioni accumulate dopo la scomparsa di tre figure care, amici di una vita di calcioe di panchina come Sinisa Mihajlovic, Gian Piero Ventrone (suo stretto collaboratore anche al Tottenham) e Gianluca Vialli.

Antonio Conte mercoledì pomeriggio è stato sottoposto a un intervento d’urgenza alla colecisti, dopo aver accusato insopportabili dolori addominali che lo hanno costretto al trasferimento in ospedale a Londra. E a sottoporsi a un’operazione per l’asportazione della cistifellea, in seguito alla diagnosi di colecistite.

Malore per Antonio Conte: operazione alla colecisti

A comunicare lo stato di salute dell’allenatore salentino, la stessa società che ha fotografato la situazione con un comunicato pubblicato sui canali ufficiali del club:

“Antonio Conte ha recentemente sofferto di dolori addominali. A seguito di una diagnosi di colecistite – aveva comunicato il club – oggi (ieri, ndr) sarà sottoposto a un intervento chirurgico per l’asportazione della cistifellea e tornerà dopo un periodo di convalescenza. Tutti al club gli augurano ogni bene”, si legge.

Per Conte, come di prassi, sarà previsto un periodo di convalescenza richiesto da protocollo per recuperare i postumi dell’intervento al quale è stato sottoposto il tecnico che aveva già palesato l’esigenza di prendersi una pausa, non definita e non certo riferibile a una simile eventualità.

Conte rassicura i tifosi con un post su Instagram

Subito dopo l’operazione, è stato lo stesso Conte a far avere notizie in tarda serata ai suoi tifosi attraverso una storia su Instagram:

“Grazie per i vostri amorevoli messaggi, l’intervento è andato bene e io sto già meglio. Ora devo pensare a recuperare, ma non vedo l’ora di tornare in campo con la squadra”, ha scritto l’allenatore del Tottenham.

Ora avrà modo di ponderare le scelte che dovrà prendere, da qui a breve. A giugno il suo contratto con gli Spurs si chiude con attese e aspettative reciproche: Conte non è allenatore da pochi risultati, l’ambizione è il motore che muove le sue valutazione e quindi anche le indiscrezioni che lo riguardano – Juve, ma non solo – andranno riviste alla luce di queste vicissitudini riguardanti la sua salute, il desiderio di riavvicinarsi alla famiglia, che continua a vivere a Torino.

Il Real Madrid è una pista credibile, possibile? Non va esclusa a priori, è certo: Conte ha allenato in Serie A (Juve e Inter), in Premier (Tottenham e Chelsea) e in Liga completerebbe sicuramente uno spazio di esperienze notevoli. Ma le priorità potrebbero essere altre, soprattutto dopo questo problema di salute.

La situazione del Tottenham

Sabato era regolarmente in panchina nell’incontro di FA Cup che il Tottenham ha vinto in casa del Preston North End. L’unica anomalia, se così può definirsi, è stata affidare allo storico vice Cristian Stellini (figura centrale, come lo è stato Ventrone), il compito di parlare coi giornalisti nelle interviste e dichiarazioni consuete. Queste le ore precedenti al malore che avrebbe reso necessario l’intervento chirurgico.

Il suo rientro, per ora non è noto ma gli impegni della squadra lasciano presagire che non sarà immediato.

Il calendario del Tottenham prevede, elenco alla mano, la sfida col Manchester City domenica e, soprattutto, l’andata degli ottavi di Champions, il 14 febbraio a San Siro contro il Milan. Una sfida che Conte non vorrebbe mancare di certo.

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...