Virgilio Sport

Arriva da Fabio Capello la critica più feroce per Allegri e la Juve

Il commentatore di Sky Sport, l'ex allenatore e dirigente Fabio Capello, ha dato una sua personale lettura su Juve-Villarreal che non lascia alibi ad Allegri

Pubblicato:

Una Juventus irriconoscibile, svuotata e priva di idee e capacità di reazione, ha permesso al Villarreal di dominare negli ultimi quindici minuti una partita decisiva, per questa stagione e per tracciare anche un primo, inevitabile bilancio sull’operato di Max Allegri, in questa sua versione rimaneggiata e corretta.

A lui i tifosi hanno imputato le principali responsabilità, errori legati ai cambi e all’impostazione di gioco, all’assenza di soluzioni quando il Villarreal ha saputo insinuarsi. Ma non solo: a imputargli degli errori sono stati anche commentatori e opinionisti: da Clarence Seedorf  a Fabio Capello.

Juve flop, le responsabilità di Allegri secondo Capello

Fabio Capello, a Sky Sport, ha steso un’analisi impietosa, ma onesta su quanto accaduto in campo e sulle effettive colpe del tecnico toscano:

“Il calcio italiano deve capire che bisogna correre di più, fare più contrasti e avere più tecnica. La cosa che mi dispiace di più è aver visto una Juve che come il Barcellona con l’Inter nel 2010 ha solo tenuto la palla. I bianconeri hanno avuto occasioni solo di testa, non ha poi crossato più nessuno. Si cercava di entrare centralmente dove invece c’erano tanti giocatori avversari. Emery ha capito come preparare la partita, ha annullato i punti forti della Juve. 3-0 è troppo ma il Villarreal ha dimostrato di avere personalità. Dybala poteva essere inserito prima, era l’unico che poteva avere un colpo di genio, ma invece è entrato nel momento peggiore possibile”.

Dybala andava messo prima

Un passaggio chiave, stando a quanto affermato da Capello (ex allenatore di Juve, Roma, ct della Russia e dell’Inghilterra), è stato il mancato inserimento di Paulo Dybala quando la squadra necessitava di estro e velocità:

“La Juve non ha tirato in porta nel secondo tempo, solo due tentativi da lontano. Se non inventi qualcosa in partita è difficile passare, la palla girava lenta, Dybala andava messo prima. Nel secondo tempo nessuno ha rischiato il dribbling, il pallone tornava sempre indietro. Emery ha messo due giocatori e ha vinto, Allegri forse ha letto in ritardo la partita, o forse non conosce a pieno la condizione fisica dei giocatori”.

Allegri ha letto in ritardo la partita

Quest’ultima affermazione, dunque, responsabilizza il ruolo dell’allenatore e la sua mancanza di attenzione, e alla partita e allo stato dei suoi uomini, in una delle partite decisive della stagione, buttata via in 15 minuti di innegabile inadeguatezza.

VIRGILIO SPORT

Tags:

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...