Virgilio Sport

Atalanta, Gasperini e il pasticcio calendari: Fosse successo ad altri sai che polemiche?

Il tecnico prova a prendere con filosofia il tour de force che costringerà la Dea a giocare una gara dietro l'altra tra recuperi, campionato e coppe

Pubblicato:

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Anticipa la gara di Europa League al 4 marzo, no sposta la gara di campionato al sabato, anzi gioca in coppa il 5 e resta di domenica contro il Bologna: per l’Atalanta quella di ieri è stata una giornata surreale col balletto di date attorno ai tanti impegni compressi tra recupero di campionato (mercoledì prossimo a San Siro con l’Inter), giornata regolare di A (lo scontro diretto con la squadra di Thiago Motta) e l’andata degli ottavi di Europa League con lo Sporting. La soluzione alla fine si è trovata ma resta un tour de force non da poco che infastidisce Gasperini.

Atalanta, Gasperini attacca: questo calendario non è normale

Alla vigilia della gara col Milan il tecnico orobico ironizza: “Il pasticcio è stato fatto con le partite di Supercoppa già a gennaio, non è una cosa di oggi. Per noi era già molto evidente anche perché l’Atalanta in quel momento era già qualificata in Europa. Però non è qualcosa che posso cambiare, dobbiamo adattarci. Dobbiamo prendere una gara per volta, non è una cosa normale, se fosse successo a qualche altra squadra chissà quali polemiche sarebbero uscite fuori. Non fa niente, ce la carichiamo sulle spalle, pensiamo partita dopo partita, a partire da domani”.

Per Gasperini col Milan non finirà 0-0

E domani c’è il Milan: “Il Milan rimane una squadra molto forte, al di là del passo falso contro il Monza in campionato ha fatto una striscia di risultati che l’ha portata molto in alto. Sarà una partita sicuramente importante, vale molto anche per la classifica e per il campionato. Le partite tra noi sono sempre state con tante occasioni da gol, siamo sempre riusciti a segnare, non la vedo una partita da zero a zero. Tutto passa da quanto sappiamo reggere gli uni gli attacchi dell’altra”.

Dopo un passaggio su De Ketelaere (“È il miglior De Ketelaere di questo momento, ha margini di crescita ma ha intrapreso la strada giusta. Ha preso fiducia, questo è già un bel segnale”) e un pensiero allo Sporting che ritrova dopo averlo già affrontato nella fase a gironi (“Sono cresciuti, ma siamo cresciuti anche noi. Ci siamo incontrati già da due volte, anche questa è un po’ un’anomalia, l’importante comunque è arrivarci bene”) Gasperini torna sui tanti impegni che lo aspettano.

Gasperini trova il lato positivo del tour de force

“In questo momento il Milan. Ci sono anche Sporting, Juventus e Fiorentina, è un calendario dove non possiamo spendere energie su quelle che saranno le partite. Noi avremo sempre un vantaggio, se va bene siamo contenti per la partita successiva, se non va bene non avremo tempo nemmeno di disperarci”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...