Virgilio Sport

Atalanta-Napoli, moviola: due rigori negati e due gol annullati, che caos

La prova dell’arbitro Mariani a Bergamo analizzata ai raggi X dall’esperto di Dazn Luca Marelli. Il fischietto di Aprilia ha ammonito 4 giocatori

26-11-2023 08:10

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

“Saper essere di Serie A è uno stato d’animo non una categoria di appartenenza”. Questo il motto di Maurizio Mariani, l’arbitro scelto dal designatore Rocchi per Atalanta-Napoli Mariani viene da una partita di Champions non esaltante ma è considerato di totale garanzia dall’Aia. Come se l’è cavata dunque ieri a Bergamo?

Clicca qui per vedere gli highlights di Atalanta-Napoli

I precedenti di Mariani con le due squadre

Il bilancio del Napoli con Mariani è del tutto particolare, perché con lui gli azzurri hanno inanellato 3 vittorie di fila in trasferta, ma soprattutto 4 incredibili sconfitte di fila in casa (Sassuolo, Spezia, Atalanta e Fiorentina). Sedici precedenti tra il fischietto di Aprilia e l’Atalanta: una direzione che sorride ai bergamaschi. Oltre a 3 pareggi si registrano ben sei sconfitte dei nerazzurri e sette vittorie. Quaranta i gialli sventolati agli atalantini, due doppie ammonizioni e anche un’espulsione: 3 i rigori concessi, 5 invece i tiri dal dischetto fischiati a favore del Napoli da Mariani.

Mariani ha ammonito quattro giocatori

Coadiuvato dagli assistenti Giallatini e Rossi, con Ghersini IV uomo, Valeri al Var e Paterna all’Avar, Mariani ha ammonito 4 giocatori, di cui due della squadra di Mazzarri (che a sua volta ha preso anche lui un giallo): Djimsiti, Kolasinac (A); Natan, Di Lorenzo (N). Recupero: 4′ pt; 5′ st.

Atalanta-Napoli, i casi da moviola

Questi i principali episodi dubbi. Al 34′ Rrahmani segna di testa su cross di Raspadori. La posizione di partenza è però irregolare e il Var annulla il vantaggio. Al 46’ Raspadori gira verso la porta, murato da Koopmeiners. L’attaccante del Napoli protesta per un possibile rigore, ma la posizione ravvicinata di Koopmeiners e il braccio attaccato al corpo fanno sì che il Var non intervenga.

Al 68’ Pasalic riceve il suggerimento di Koopmeiners e scavalca Gollini. La posizione di Koopmeiners era però irregolare: il Var interviene e il risultato non cambia. All’88’ Muriel viene servito in area, Elmas si frappone fra il colombiano e il pallone. Muriel scalcia il macedone e poi si getta a terra. Chiede il rigore, ma non ci sono gli estremi”.

Per Marelli non c’erano i rigori reclamati

A fare chiarezza è Luca Marelli. L’esperto di Dazn dà ragione all’arbitro sui rigori reclamati e dice: “Sul braccio di Koopmeiners è attaccatissimo alla figura, non c’è nessun elemento di punibilità ed anche nel finale in merito alle proteste di Muriel è lui a fare fallo su Elmas che lo anticipa, doveva essere punizione per il Napoli”. In sostanza negli episodi più importanti Mariani non ha influito sul risultato di Atalanta-Napoli.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...