Virgilio Sport

ATP Montecarlo, Sinner e Sonego debuttano nel doppio e aspettano Berrettini: balzo nel ranking dopo Marrakech

Nel pomeriggio di lunedì 8 aprile il match di Jannik e Lorenzo contro i belgi Gille e Vliegen: orario e programma. Intanto è in arrivo Matteo, reduce dal trionfo in Marocco.

Pubblicato:

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

L’attesa sta per finire, l’ATP di Montecarlo per Jannik Sinner comincerà ufficialmente nel pomeriggio di lunedì 8 aprile. Il torneo di casa per il rosso di San Candido, che abita a due passi dai campi che ospitano il torneo, uno dei più antichi e prestigiosi del circuito, dove sport e mondanità viaggiano di pari passo, come qualsiasi evento si disputi nel ristretto ed esclusivo territorio del Principato. Esentato dal primo turno del singolare in quanto testa di serie, Jannik debutterà nel doppio con l’amico Sonego. L’orario e la location sono stati ufficializzati.

ATP Montecarlo, Sinner e Sonego in campo nel doppio

Sinner e Sonego giocheranno sul campo numero 2 in quello che sarà il quarto e ultimo incontro di giornata contro Gille e Vliegen, coppia belga. Un programma aperto alle 11 dal match del primo turno di singolare tra l’australiano Popyrin e il francese Moutet, che ha fama di essere uno dei “cattivi” del circuito. A seguire l’incontro di doppio tra l’enfant du pays Nys e il polacco Zielinski contro l’olandese Koolhof e il croato Mektic, quindi l’incontro di singolare tra il russo Safiullin e lo spagnolo Munar e infine la sfida tra i due italiani e i due belgi. Orario indicativo d’inizio le 15.30, più realisticamente tra le 16.30 e le 18: nel tennis la precisione è una prerogativa che non esiste, purtroppo.

Il tifo di Jannik e Lorenzo per Berrettini a Marrakech

Da Montecarlo Jannik durante gli allenamenti e Lorenzo dopo la sconfitta con Bautista Agut hanno buttato più di un occhio alla finale vinta dal comune amico Matteo Berrettini a Marrakech sullo spagnolo Roberto Carballes Baena. Un ritorno in grande stile per il campione romano, tornato a vincere un torneo ATP dopo un lungo periodo buio. “Questo è solo l’inizio”, ha commentato ‘The Hammer’ dopo il trionfo. E dopo gli elogi al suo avversario in finale, le parole di ringraziamento per il suo team: “I due che sono qua e tutti quelli che sono a casa. Sono stati due anni duri e grazie anche a loro ho superato tutti i momenti difficili. Il mio corpo non mi permetteva di giocare. Poi è il compleanno di mia mamma”.

Ranking ATP, il gran balzo di Matteo: e ora Montecarlo

E in effetti la vittoria a Marrakech è solo l’inizio della risalita per Berrettini, che grazie ai punti conquistati in Marocco ha compiuto un bel balzo nella classifica ATP. Da numero 135 che era all’inizio del torneo, si è arrampicato fino alla posizione numero 84, scalando 51 posti. Ora lo attendono a Montecarlo, non solo gli amici Sinner e Sonego ma anche gli organizzatori e i tifosi, che a Matteo vogliono bene. Il suo avversario nel primo turno sarà il serbo Miomir Kecmanovic, un osso duro, ma alla portata di Berrettini, che sta tornando ai livelli dei giorni migliori. L’incontro si disputerà martedì.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...