Virgilio Sport

Basket Eurolega, Fenerbahce-Virtus Bologna: senza Dobric e Shengelia c'è bisogno di un'impresa

Trasferta durissima per la Virtus in casa del Fenerbahce, che punta a insidiarle la seconda piazza assoluta. Banchi deve fare a meno di Dobric e Shengelia.

Pubblicato:

Roberto Barbacci

Roberto Barbacci

Giornalista

Giornalista (pubblicista) sportivo a tutto campo, è il tuttologo di Virgilio Sport. Provate a chiedergli di boxe, di scherma, di volley o di curling: ve ne farà innamorare

C’è un lieto evento da festeggiare in casa Virtus: la nascita di Deva Vittoria Belinelli, che se dimostrerà di essere brava nella vita come il papà lo è sul parquet allora può dormire sonni tranquilli. Gli auguri al capitano delle Vu nere sono d’obbligo, ma una festa che si rispetti comprende anche una vittoria in casa di quel Fenerbahce che rappresenta certo uno degli ostacoli più duri da affrontare nel contesto continentale. Una sfida che per Bologna somiglia a un piccolo esame di maturità, perché alla Ulker Sports and Event Hall (palla a due alle 18.45, diretta su Sky Sport e Dazn) la posta in palio sarà decisamente elevata.

Profumo d’alta classifica, ma le assenze pesano

Se non è uno spareggio per guadagnarsi il fattore campo nei play-off, beh, poco ci manca. Perché il Fener ha un ruolino abbastanza simile a quello della Segafredo: delle 22 gare disputate ne ha vinte 13, contro le 15 conquistate dalla Virtus, e vincendo accorcerebbe sensibilmente la forbice dall’attuale seconda posizione occupata proprio dalle Vu nere, seppur in coabitazione con il Barcellona.

Se Luca Banchi cercava un test probante, oggi verrà accontentato. E per questo nei giorni scorsi non ha voluto lasciare indietro alcun dettaglio: al netto delle assenze pesanti di Dobric e Shengelia (il georgiano verrà tenuto ancora a riposo per via dei fastidi accusati alla schiena nelle scorse settimane), Bologna andrà a Istanbul per giocarsela col coltello fra i denti, consapevole che queste sono le serate ideali per aumentare autostima e competitività.

Banchi parla di stimoli: “Un’occasione per crescere”

Il coach virtussino ha fatto capire di essere consapevole di ciò che attende i suoi ragazzi, al netto anche dei problemi di roster. “Il Fenerbahce è una squadra forte a prescindere e lo è ancor di più oggi che arriva da un periodo dove ha mostrato di essere in forte crescita. Da quando Jasikevicius s’è seduto in panchina l’orizzonte è cambiato, pertanto sappiamo che ci attende una missione sulla carta abbastanza complessa.

Questo tipo di partite devono servirci da stimolo per interpretare la gara con personalità e intensità, cercando di controbattere alla loro volontà di prendere il sopravvento con quintetti fisici e versatili. Servirà una grande attenzione ai dettagli, perché il Fener dispone di tante armi e dovremo essere bravi a leggere ogni momento della partita”.

Zizic, questo è il momento: è lui la pedina chiave

La Virtus è reduce dal bel successo in LBA ottenuto a Varese, partita nella quale sono cominciate a emergere le qualità di Ante Zizic, chiamato stasera a un compito non facile per provare ad arginare i lunghi di cui dispone la formazione turca. Motley, Papagiannis e Sanli sono elementi in grado di dar fastidio a chiunque: hanno chili e centimetri sotto canestro, ma anche qualità balistiche per uscire dall’area e segnare con regolarità.

Insomma, il Fenerbahce rappresenta il test più attendibile per capire a che livello è arrivata la Virtus, e quali possono essere i suoi margini di ulteriore crescita. Di sicuro c’è che sarà una gara diversa rispetto a quella vista all’andata, quando Bologna s’impose per 87-79 grazie ai 15 punti di Shengelia e agli 11 di Dobric, che però come detto stasera resteranno incollati davanti alla tv a guardare giocare i compagni. Dovranno cercare di non farli rimpiangere Abass e Cordinier, i maggiori indiziati a contenere le sfuriate offensive dei gialloneri.

Polonara, un dolce ritorno alla Ulker Hall

Sarà una serata speciale per Achille Polonara, che tornerà nell’arena dove ha conquistato un campionato due anni fa (all’andata era assente perché ancora convalescente dopo l’intervento per la rimozione del tumore al testicolo), pronto ad essere omaggiato dai suoi ex tifosi. Ma lo sarà anche per Daniel Hackett, fresco di rinnovo fino al 2026. Perché di questi tempi chi sbarca a Bologna capisce che non è proprio il caso di andarsene in fretta. Anche perché serate come queste non è che si trovano in tanti posti…

Italiaonline presenta prodotti e servizi che possono essere acquistati online su Amazon e/o su altri e-commerce. In caso di acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Italiaonline potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. I prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo: è quindi sempre necessario verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

Tags:

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...