Virgilio Sport

Brozovic nella bufera: cantato coro nazista nel ritiro della Croazia

Nelle ultime ore è diventato virale un video che inchioda il centrocampista dell'Inter durante una festa con la propria nazionale. Si riconosce anche il difensore Lovren.

21-12-2022 17:11

Sono passati quattro giorni dalla conquista della medaglia di bronzo nell’ultimo Mondiale di Qatar 2022 con la sua Croazia e ora Marcelo Brozovic è finito nella bufera. Nelle ultime ore è infatti diventato virale un video che inchioda il centrocampista dell’Inter, ripreso mentre faceva dei gesti non proprio consoni durante una festa con la propria nazionale.

Il fatto incriminato

La vicenda in questione è già diventata di fatto un caso politico. Nel video si vedono alcuni giocatori della Croazia, tra cui appunto Brozovic, intenti a gridare “Za dom spremni”, che significa “Pronto per la patria”. Con tanto di gesto con la mano destra alzata.

Si tratta del saluto usato durante la Seconda Guerra Mondiale dal movimento fascista degli Ustascia croati e si può paragonare a quello nazista “Sieg Heil”. E tra i calciatori ben in vista nel video ci sono appunto il nerazzurro Brozovic e l’ex Liverpool, Dejan Lovren.

C’è un particolare

Oltretutto le parole incriminate, utilizzate dai giocatori croati durante la festa come si nota dal video, sono anche l’inizio di una canzone dei Thompson, una band del paese balcanico il cui frontman nella propria patria viene proprio considerato un neonazista.

Una maniera non proprio carina per festeggiare quella utilizzata dagli stessi calciatori croati, che comunque sul campo hanno ottenuto un altro fantastico risultato dopo la finale persa quattro anni fa in Russia. Due volte sul podio negli ultimi due Mondiali.

Lo scomodo precedente

C’era già stata una festa un po’ scomoda da parte dei croati dopo la vittoria ai quarti di finale ai rigori sul Brasile. Infatti, lì Brozovic e gli altri, in piedi sulle sedie, avevano infatti intonato dei versi di un’altra canzone della stessa band, i Thompson.

In quel caso c’era un riferimento a “Herceg-Bosna”, una comunità croata creata tra il 1991 e il 1994 durante la Guerra nei Balcani e riconosciuta come progetto criminale dal Tribunale Penale Internazionale dell’Aia. Insomma, una vicenda sempre più intricata.

Brozovic nella bufera: cantato coro nazista nel ritiro della Croazia Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Empoli - Cagliari
Frosinone - Lecce
Atalanta - Bologna
Napoli - Juventus
SERIE B:
Bari - Spezia
Cosenza - Catanzaro
Como - Venezia
Cittadella - Pisa
Ascoli - Reggiana
Modena - Cremonese

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...