Virgilio Sport

Cagliari-Lazio 1-3 pagelle: Immobile fa 200, Provedel super, Gaetano da antologia

I top e flop di Cagliari-Lazio: Immobile, Isaksen, Felipe Anderson bene per i biancocelesti. Per i sardi brillano Gaetano e Luvumbo ma non bastano

Pubblicato:

Dario Santoro

Dario Santoro

Giornalista

Scrive, commenta, racconta lo sport in tutte le sfaccettature. Tocca l'apice quando ha modo di concentrarsi sule interviste ai grandi protagonisti

Dramma Cagliari, torna a respirare la Lazio. I biancocelesti vincono 3-1 in trasferta e infliggono il quarto ko di fila ai sardi, un mese dopo la loro ultima vittoria, col Lecce. La apre Isaksen grazie ad un cross rasoterra in area al 26′ che viene ribattuto in autorete da Deiola. Poi ancora in gol Immobile che raggiunge le 200 marcature in Serie A. Non basta al Cagliari la scossa che dà Gaetano con un super gol a giro dalla distanza: la Lazio trova pure la terza rete con Felipe Anderson proprio nel miglior momento del Cagliari. Per i biancocelesti la rincorsa alla Champions si riapre con 37 punti e l’arrembaggio al quarto posto detenuto dall’Atalanta, momentaneamente a più due, resta più che possibile, profondo rosso per Ranieri penultimo a 18 punti.

Cagliari-Lazio, la chiave tattica della partita

Cambia quasi tutto Ranieri – dopo la sonora sconfitta contro la Roma – e schiera i sardi con il 3-5-1-1 anziché con il 3-4-2-1. Viola e Lapadula sono gli attaccanti del Cagliari (Pavoletti, Petagna e Luvumbo restano in panchina) con Nandez retrocesso in posizione di laterale destro di centrocampo. La Lazio di Sarri conferma il solito 4-3-3 e schiera Immobile al centro dell’attacco – al posto di Castellanos – con Isaksen a destro e Anderson a sinistra. Un’altra novità di formazione per i biancocelesti è in difesa con Marusic in posizione di terzino destro e Hysaj sulla fascia sinistra. I padroni di casa restano troppo poco aggressivi e preferiscono lanciare lungo il pallone verso gli attaccanti. I biancocelesti gestiscono il possesso palla e le giocate finché non trovano il primo gol della gara su autogol di Deiola, nonostante le parate impossibili di Scuffet. In fase di non possesso, Sarri schiera il 4-4-2, per impedire al Cagliari di poter passare e far gioco a centrocampo, con Isaksen che si va ad aggiungere in linea con i tre centrocampisti.

Nel secondo tempo Ranieri cambia subito due giocatori dal 45′: fuori Viola e Azzi per Luvumbo e Dossena. Nel momento migliore del Cagliari, Sarri, per aumentare l’intensità della gara ed evitare cali di concentrazione, sostituisce Immobile e Luis Alberto per Castellanos e Vecino e chiude il match.

Clicca qui per rivivere tutti i momenti salienti di Cagliari-Lazio

I top e flop del Cagliari

  • Gaetano 8. Riapre la partita neanche un minuto dopo il 2-0 laziale e guida la ‘rivolta’ con un gol spettacolare a giro sul secondo palo dalla distanza. Altre giocate da applausi per l’ex Napoli.
  • Luvumbo 7. Entra al 45′ e dà una scossa al reparto offensivo sfruttando la sua velocità alle spalle di Marusic. Fornisce l’assist a Gaetano.
  • Scuffet 7. Para l’impossibile ad inizio gara ma non riesce a tenere la porta inviolata a causa di un autogol di Deiola. Insuperabile anche negli uno contro uno con gli attaccanti avversari a cui nega ripetutamente il gol.
  • Lapadula 6. Unico vero lampo al 45′ quando di testa riesce a colpire il pallone – su cross da calcio di punizione – ma non riesce a dare la giusta precisione con Provedel che salva un gol quasi sicuro.
  • Deiola 5. Autogol sfortunato al 26′ quando da cross basso di Isaksen svirgola nella propria porta. Nel secondo tempo resta poco reattivo.

Le pagelle della Lazio

  • Provedel 7. Al 45′ si immola su Lapadula e salva il risultato a pochi secondi dalla fine del primo tempo. Nel momento migliore del Cagliari si fa trovare pronto nelle respinte e su Gaetano arriva a compiere una parata super al 60′.
  • Marusic 6. Soffre – ma resiste . nel secondo tempo quando Luvumbo tenta le incursioni tra lui e Gila.
  • Gila 6. Compatto con il resto del reparto, duro e deciso nelle chiusure difensive.
  • Romagnoli 5.5. Prova ad uscire palla al piede ma nel secondo tempo soffre le incursioni degli attaccanti avversari ed è costretto a non poter salire troppo. Commette una grossa ingenuità nel dare una gomitata a Lapadula: ammonito, salterà la prossima gara perché diffidato.
  • Hysaj 6. Resiste sulle progressioni offensive di Nandez e si fa trovare pronto in fase difensiva nei recuperi e nelle chiusure.
  • Guendouzi 6.Amministra il centrocampo con passaggi nel breve e in profondità, sempre molto precisi.
  • Cataldi 5.5. Non reattivo quanto dovrebbe, in area al 58′ si fa superare con troppa facilità sul dribbling di Makoumbou. Kamada (6 dal 78′). Colpisce un palo all’84’.
  • Luis Alberto 6. Prova gli inserimenti in area per fornire ulteriori soluzioni offensive e per provare ad affondare il colpo del KO. Non segna da ottobre in campionato ma va spesso vicino al gol durante la gara. Vecino (6 dal 62′)
  • Isaksen 6.5. Ha l’opportunità di sbloccare la partita ma strozza troppo il suo sinistro e non riesce a dargli potenza e angolazione. Al 25′ batte un calcio di punizione, corre in area dopo uno stop di petto di Immobile e fa partire un cross teso verso il centro che trova l’autorete di Deiola. In fase di non possesso si abbassa a centrocampo formando la linea a quattro. Pedro (6 dall’84’).
  • Immobile 7.5. Parte da subito alla grande ma trova la respinta di Scuffet al 7′. Al 25′ fa uno stop di petto – in area di rigore – su calcio piazzato ed è la chiave per poi tenere la palla in area fino all’autogol del Cagliari. Reattivo sulla respinta di Scuffet e al 48′ da posizione defilata trova la porta e raggiunge i 200 gol in Serie A. Castellanos (6 dal 62′).
  • Felipe Anderson 7. Sulla sinistra manda in tilt Zappa e dà velocità alla manovra offensiva. Al 64′ finta e sterza in area di rigore, fa fuori Zappa e trova il gol con una deviazione che batte Scuffet.

Cagliari-Lazio: il tabellino del match

Cagliari (4-3-2-1): Scuffet; Zappa, Mina(73′ Wienteska), Obert( 63′ Augello), Azzi(45′ Dossena); Nandez, Makoumbou, Deiola; Gaetano, Viola(45′ Luvumbo); Lapadula(73′ Pavoletti). All.: Ranieri

Lazio(4-3-3): Provedel; Marusic, Gila, Romagnoli, Hysaj; Guendouzi, Cataldi(77′ Kamada), Luis Alberto(62′ Vecino); Isaksen(83′ Pedro), Immobile(62′ Castellano), Felipe Anderson. All.: Sarri.

Arbitro: Di Bello di Brindisi
Reti: 28′ Deiola au. (C); 49′ Immobile (L); 51′ Gaetano (C); 64′ Felipe Anderson (L);
Note: Ammoniti: 45+1′ Immobile (L); 52′ Makoumbou (C); 67′ Romagnoli(L); 90+3′ Vecino(L). Recupero: 1′ \ 5′

Clicca qui per rivedere tutti i risultati stagionali del Cagliari

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...