Virgilio Sport

Calcio estero: Firmino travolge l’Arabia, Haaland si riprende la Premier

Il brasiliano e il norvegese si ritagliano la scena nei debutti ufficiali in Saudi Pro League e Premier League. L'ex Liverpool trascina l'Al Ahli con tre reti, il 23enne piazza la prima doppietta contro il Burnley

11-08-2023 23:49

Al Ahli e Manchester City: il debutto ufficiale del campionato saudita (la Saudi Pro League) e della Premier League si è consumato con due successi netti delle squadre più attese. Padroni del campo e indiscussi protagonisti dell’esordio: Roberto Firmino ed Erling Haaland che hanno trascinato i compagni alla facile vittoria.

L’Al Ahli delle stelle

Un Al Ahli imbottito di stelleMendy tra i pali, l’ex Roma Ibanez in difesa, Franck Kessie in mediana con l’ex Newcastle Saint-Maximin e Riyad Mahrez ad agire alle spalle dell’unica punta, Firmino – ha avuto vita facile contro un Al Hazem non altrettanto corazzato.

Mattatore della sfida è stato il brasiliano, tornato a casa col pallone in virtù delle tre reti che hanno blindato il risultato: 3-1, i primi due acuti maturati su trame corali, il terzo facendo tutto in proprio. Il lampo, con un tocco da distanza ravvicinata, del brasiliano Vinicius serve solo per la statistica.

Arrivato a parametro zero, Firmino si è legato all’Al-Ahli fino al 2026 e trascorrerà i prossimi tre anni a Gedda: gli è bastato mettere 90’ nelle gambe per esaltare la nuova Eldorado del calcio.

3-0 del Manchester City a Burnley

La Premier League non cambia padrone, non adesso, e riparte da dove aveva interrotto. È toccato ai campioni in carica del Manchester City bagnare il debutto con la trasferta di Burnley.

Tutto secondo pronostico. Al Turf Moor, chi ha fatto il bello e cattivo tempo è il satanasso norvegese. Haaland prima la sblocca con una conclusione da distanza ravvicinata, poi raddoppia con un missile terra-aria che scheggia la traversa e si infila in rete.

Prima doppietta alla prima giornata: se il buon giorno si vede dal mattino, passeranno pochi anni prima di celebrare il millesimo sigillo di chi è destinato a frantumare ogni record di gol. Di Rodri il sigillo finale: 3-0 Citizens, Guardiola avanti tutta con il 65% di possesso palla e 17 conclusioni totali.

Due reti in due partite

Il vichingo non stupisce più ed è partito con le migliori intenzioni per provare a fare meglio della passata stagione, archiviata con 52 reti in 53 partite.

Per ora viaggia a una media di un sigillo a gara: per il City, infatti, quello di Burnley è debutto in campionato ma non esordio ufficiale. Quello è avvenuto lo scorso 6 agosto in Community Shield: s’è imposto l’Arsenal ai calci di rigore dopo che i tempi regolamentari avevano visto le due squadre terminare 1-1. E, udite udite, nell’occasione Haaland è rimasto a secco.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Lazio - Milan

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...