Virgilio Sport

Calciomercato Roma, Lukaku quasi giallorosso. Cosa manca per regalare Big Rom a Mourinho

Intesa raggiunta tra il belga e il club dei Friedkin: il jet del patron dei capitolini è già atterrato all’aeroporto di Luton, pronto a portare l'ex Inter a Fiumicino (o Ciampino). Si attende l'ufficialità

27-08-2023 23:20

Romelu Lukaku e la Roma, il matrimonio s’ha da fare. La giornata di calciomercato di domenica 27 agosto ha regalato poche altre emozioni ma la trattativa tra Chelsea, Roma e Lukaku è proceduta spedita.

Il giorno ritenuto definitivo per ufficializzare l’intesa tra le parti è ritenuto lunedì 28 agosto, perché di domenica il traffico aereo su Londra era già piuttosto intasato per pensare che l’affare dell’anno (almeno nella Capitale) fosse giunto a conclusione.

L’aereo dei Friedkin porterà Big Rom in Italia

Invece, a Londra, Lukaku arriverà solo a inizio settimana, sebbene il jet che lo porterà a Roma è già atterrato all’aeroporto di Luton nel tardo pomeriggio di domenica.

È l’aereo dei Friedkin, quello che nelle intenzioni riporterà Big Rom in Italia, pronto a sbarcare a Fiumicino (o Ciampino, che è un po’ più discreto) con annesso bagno di folla ad accoglierlo alla stregua di un nuovo Re di Roma. Quale, nella successione temporale, sceglietelo voi.

La formula del contratto

La Roma ha trovato l’accordo con il Chelsea, che è disposto a concedere un prestito oneroso per complessivi 5 milioni di euro (senza opzioni di riscatto). Adesso c’è da limare qualcosa con l’entourage del giocatore: Lukaku dovrebbe percepire 7,5 milioni di euro netti, tutti a carico della società giallorossa, rinunciando a poco meno di 4 milioni di euro.

Perché il Chelsea ha accettato la richiesta del giocatore di essere ceduto alla Roma, ma non vuole sobbarcarsi alcuna spesa per ciò che riguarda l’ingaggio. Tradotto in parole povere: Lukaku può andare, ma lo stipendio lo paga la società che lo prendere. E se le cifre devono essere al ribasso, questo non è un problema del club.

Lunedì è la volta buona

Le parole pronunciate sabato da Romelu nel corso di un evento pubblico a Bruxelles (“Domani vado a Roma a firmare”) non hanno trovato conferma nei fatti, ma in fondo la sensazione è che l’attesa si sia solo protratta di 24 ore.

Lunedì è la giornata decisiva: se in serata verrà trovata l’intesa definitiva, Lukaku prenderà l’aereo dei Friendkin e raggiungerà la Capitale, anche perché Mourinho lo vorrebbe già per la sfida di venerdì prossimo contro il Milan, gara che per Big Rom profuma di derby, visti i suoi trascorsi interisti.

Cosa potrebbe far saltare la trattativa? Apparentemente nulla, ma le vie del mercato sono infinite, e allora tanto vale tenere le antenne dritte. Ma Lukaku alla Roma è un’operazione destinata a trovare compimento. E non appena Romelu salperà per Londra (cioè nella mattinata di lunedì) la fumata bianca sarà pressoché scontata.

Tags:

Leggi anche:

UniSalute

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...