,,
Virgilio Sport SPORT

Calvarese smette di arbitrare: dimesso per motivi di lavoro

L'arbitro di Serie A e Serie B si dimette dall'AIA: alla base della decisione motivi di lavoro legati a un'attività familiare.

Quella terminata a maggio potrebbe essere a tutti gli effetti l’ultima stagione da arbitro di Gianpaolo Calvarese: nella giornata odierna il direttore di gara di Serie A e Serie B si sarebbe, infatti, dimesso dall’AIA.

Secondo quanto riporta Sky Sport, alla base della decisione ci sarebbero motivazioni di lavoro legate a un’attività familiare, un’azienda nella Val Vomano, nel teramano, che produce integratori sportivi (derivati dall’apicoltura).

Nell’ottica di un coinvolgimento, nel mercato degli integratori dell’azienda, dei club di Serie A e Serie B, verrebbe a crearsi un conflitto di interesse tale da non poter far altro che scegliere una delle due strade: arbitrare o continuare con l’attività di famiglia.

Si chiude così, con 157 match abritrati in Serie A (l’ultimo, Juventus-Inter del 15 maggio) la carriera arbitrale di Calvarese, che grazie a una norma transitoria che ha alzato i limiti d’età a 46 anni avrebbe potuto dirigere, a 45 anni compiuti nello scorso febbraio, ancora gare nel prossimo campionato, salvo poi decidere di smettere.

 

OMNISPORT | 20-07-2021 20:55

Calvarese smette di arbitrare: dimesso per motivi di lavoro Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...