Virgilio Sport

Cassano scatenato: attacca Dybala e chiama in causa l'Inter, è bufera

L'ex trequartista barese scatenato sulla Joya: "Non è un fenomeno, nessuna big l'ha voluto, i nerazzurri l'hanno parcheggiato per prendere Lukaku".

21-08-2022 10:21

Antonio Cassano non si smentisce. L’ex trequartista di Bari Vecchia ha cominciato la sua stagione da opinionista esattamente come aveva concluso la precedente: all’attacco. Oggetto dei suoi strali, dal palcoscenico della Bobo Tv su Twitch, questa volta è stato Paulo Dybala. Taglientissimi i giudizi sull’argentino, passato nel corso dell’estate alla Roma e al centro, secondo Fantantonio, di un’autentica “sceneggiata” orchestrata dall’Inter.

Cassano show, il giudizio tagliente su Dybala

Così Cassano sull’argentino: “A 29 anni se sei forte la Juventus non ti manda via. Le quattro o cinque squadre più forti della serie A non l’hanno preso in considerazione nemmeno come riserva. La verità è che l’Inter lo ha parcheggiato, poi ha preso Lukaku e gli ha detto ‘vai a casa’. Con tutto il rispetto, Dybala è andato alla Roma per soli cinque milioni annui quando inizialmente ne voleva dieci. Lo dico dai tempi del Palermo: non è un fenomeno”.

Cassano, Dybala e la “sceneggiata” dell’Inter

Non è finita. Cassano ha chiarito meglio anche il discorso sul presunto teatrino dell’Inter: “Perché nessuna squadra top ha voluto Dybala, nemmeno Arsenal o Manchester United? L’Inter non è mai stata interessata, ha fatto una sceneggiata per poi prendere Lukaku, ha dato via Sanchez che era più forte di Dybala. Il Milan ha preferito aspettare due mesi De Ketelaere, mentre lui è andato in una squadra che è arrivata sesta a guadagnare cifre non astronomiche”.

Putiferio su Cassano per le parole sulla Joya

I più scossi dai giudizi velenosi di Cassano sono stati soprattutto i nuovi tifosi di Dybala, quelli della Roma. Roberta è drastica: “Se fosse stato per me Cassano stava ancora a rasare il prato a Trigoria! Aveva buoni piedi ma per farli camminare bene ci vuole la testa”. Anche Silvia è inviperita: “Cassano è solamente uno di quelli che per far parlar di sè deve parlare della Roma“. Fabio va al contrattacco: “Non basta aver giocato a pallone per capire di pallone”. Gabriele ironizza: “S’è superato quando ha detto Sanchez più forte di Dybala“. Ma altri sotto sotto concordano: “Mi secca ammetterlo ma stavolta ha ragione Cassano“.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...