,,
Virgilio Sport SPORT

Cesari e Marelli, versioni diverse su rigore Milan

Gli episodi da moviola analizzati dagli esperti

Sono stati diversi i casi da moviola delle gare dell’ultima giornata di serie A. Nel mirino soprattutto i rigori concessi e quelli negati. A provare a far chiarezza due grandi esperti come gli ex arbitri Graziano Cesari e Luca Marelli che però si sono trovati in disaccordo su un punto. Per Cesari sono giusti entrambi i rigori assegnati al Milan mentre per Marelli il secondo penalty per i rossoneri non c’era,

Cesari applaude Abisso

Dopo aver ricordato che a suo avviso c’era un rigore per la Juve a Benevento per il fallo su De Ligt (“se mi metti il braccio destro sulla spalla non lo fai girare, era da fischiare il penalty”) a Pressing, su Italia1, Graziano Cesari dedica pochi minuti agli episodi di San Siro ed esalta l’arbitraggio di Abisso.

Sul primo rigore dice: “E’ stato fenomenale l’arbitro, non era facile vedere il contatto di Pezzella su Saelemaekers, il fallo è netto ed è stato bravissimo a vederlo. Rigore netto anche il secondo, Theo Hernadez viene fermato nella corsa con una spinta da Caceres, è rigore anche questo”.

Marelli dà un’altra versione del secondo rigore per il Milan

Di diversa opinione Luca Marelli. L’ex arbitro comasco, sul suo canale youtube, prima smentisce di aver mai detto che le designazioni di Benevento e Milano erano sbagliate, poi analizza i casi da moviola di Milan-Fiorentina partendo dall’intervento di Pezzella su Saelemekers: “rivisto il rigore non è discussione ma è interessante la dinamica. Saelemakers è in anticipo e senza l’intervento di Pezzella avrebbe potuto calciare a rete, quindi è chiara occasione da gol. Il giocatore del Milan colpisce anche il piede del difensore della Fiorentina ma il rigore resta corretto perché Pezzella ha frapposto tra sè e il pallone il proprio piede”.

Poi Marelli sostiene una tesi diversa da quella di Cesari sul secondo rigore, che Kessie poi sbaglierà: “Il secondo rigore è discutibile, Abisso è in totale controllo della situazione ma chiedo: se invece di Theo fosse caduto Caceres? E’ vero che Caceres allunga il braccio su Theo ma Hernandez le allunga tutte e due su Caceres, per me bisognava far proseguire l’azione perché non c’era nulla, entrambi si sono aiutati con le braccia e non può essere privilegiato chi cade per primo. Ha stupito che l’episodio abbia richiesto un check di quasi due minuti: o non ha funzionato il collegamento tra Sala audio e Var o Mazzoleni ha cercato di richiamare Abisso per fargli cambiare idea perchè questo non era rigore, ma secondo il protocollo Var non poteva fare di più. Resta un errore di campo, piuttosto evidente secondo me: la manata di Caceres non era più sostanziosa di quella di Theo”.

SPORTEVAI | 30-11-2020 10:05

Cesari e Marelli, versioni diverse su rigore Milan Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...