Virgilio Sport

Champions, circostanze imprevedibili spingono Loris Karius titolare in Newcastle-Milan: la parabola del portiere compagno di Diletta Leotta

Stasera potrebbe diventare titolare contro ogni previsione a causa dei problemi dei due portieri del club inglese che se la vedrà contro la squadra di Stefano Pioli

13-12-2023 16:06

Elisabetta D'Onofrio

Elisabetta D'Onofrio

Giornalista e content creator

Giornalista professionista dal 2007, scrive per curiosità personale e necessità: soprattutto di calcio, di sport e dei suoi protagonisti, concedendosi innocenti evasioni nell'ambito della creazione di format. Un tempo ala destra, oggi si sente a suo agio nel ruolo di libero. Cura una classifica riservata dei migliori 5 calciatori di sempre.

Per uno strano incrocio del destino, forse potrebbe difendere la porta del Newcastle proprio lui, Loris Karius, protagonista suo malgrado delle cronache calcistiche e al centro del gossip a causa della sua relazione con la giornalista e conduttrice di DAZN, Diletta Leotta, con la quale ha una figlia, Aria.

Stasera, infatti, contro il Milan di Stefano Pioli – mai così incerto e insicuro – potrebbe essere proprio il terzo portiere del club inglese a scendere in campo nella sesta di Champions League.

Loris Karius pronto a occupare un posto da titolare

Gli inglesi, che alle 21 affrontano il Milan in una sfida decisiva nell’ultimo turno della fase a gironi di Champions devono fare a meno del titolare Pope, out almeno per quattro mesi a causa di una lussazione alla spalle, ma anche il secondo Dubravka ha accusato fastidi importanti alla spalla dopo il match di Premier League contro il Tottenham.

“Non si sa ancora se ce la farà a scendere in campo”, ha detto il tecnico dei Magpies Howe nella conferenza stampa della vigilia. Se l’estremo difensore slovacco non dovesse fornire le giuste garanzie ecco che toccherebbe a Karius.

Un personaggio, da quando è rientrato in Inghilterra, oscuro, quasi opaco per via di questo ruolo alquanto ombrato, quasi marginale rispetto alle gerarchie che danno precedenza a Pope e Dubravka, allora.

La stagione complicata di Karius

Il portiere tedesco, arrivato la scorsa stagione al St James’ Park, ha fin qui giocato una sola partita con il Newcastle, la finale di Carabao Cup del 26 febbraio scorso persa contro il Manchester United (2-0).

Anche allora le condizioni concomitanti aveva spinto a una soluzione ultima: quella di schierare il tedesco perché Pope squalificato e Dubravka infortunato.

Diletta Leotta e Loris Karius: un amore all’improvviso

A Milano, e in Italia in generale, Karius è ormai di frequente proprio per il legame che ha instaurato con Diletta Leotta, impegnata con DAZN e con la quale ha una relazione da più di un anno e mezzo.

Una storia protetta, ma mai sfuggita all’attenzione dei media per l’inevitabile celebrità di entrambi nei rispettivi ambiti professionali. Quando la coppia fu paparazzata dal settimanale “Chi“, che li aveva intercettati in un notissimo ristorante milanese poco distante dal Duomo, un bacio sancì l’unione.

Quel gesto inequivocabile aveva definito la chiusura per Diletta del capitolo dedicato a Giacomo Cavalli, fidanzato con il quale aveva preso parte anche alle nozze del fratello, il chirurgo Mirko Manola.

La storia con Karius era agli inizi, ma come raccontò la stessa conduttrice, fu immediatamente assoluta, importante tanto da indurla a fare la spola tra Milano e Londra subito.

Fonte: ANSA

La notte da incubo di Loris Karius

All’epoca, il portiere tedesco era già famoso, ma non solo ed esclusivamente perché aveva traguardato ingaggi con club di prima fascia, da ultimo il Newcastle, appunto.

Per chi fosse poco appassionato di calcio estero, il portiere Loris Karius, con la sua goffaggine, è stato protagonista assoluto della finale di Champions League, a Kiev, in cui il suo Liverpool fu sconfitto 3-1 dal Real Madrid. Sullo 0-0, si fece segnare un gol dal Pallone d’Oro appena premiato, Karim Benzema, che riuscì a ribattere di piede un suo rinvio con le mani.

Poi ci fu la splendida rete in rovesciata di Gareth Bale, che lo condannò a un giudizio implacabile. Divenne u caso, tant’è che l’estremo difensore fu sottoposto a successivi approfondimenti e visite mediche che sentenziarono che quegli errori potrebbero essere stati causati da un trauma cranico originato dallo scontro di gioco con lo storico difensore del Real Madrid, Sergio Ramos. Quella notte per lui fu un incubo calcistico che risolse con un pianto disperato che provocò l’affetto e la comprensione dei suoi compagni che lo consolarono di ritorno a Liverpool.

Fonte:

La carriera itinerante del portiere

Oggi, dopo un certo peregrinare, scaduto il contratto col Liverpool, gioca ancora in Inghilterra, da riserva, al Newcastle e in questa circostanza avrebbe incontrato Diletta Leotta. L’estremo difensore, terzo portiere del club inglese, ha incontrato e conosciuto dalla conduttrice durante una cena con amici comuni, tempo addietro.

Un legame consolidato dalla nascita di Aria, la loro primogenita ma che a detta dello stesso Karius non condiziona le scelte professionali del giocatore come ha specificato in un’intervista nella quale ha ribadito che non intende scegliere solo ed esclusivamente i prossimi ingaggi in base alle esigenze familiari.

Una volontà che intende difendere e che non teme di affermare anche pubblicamente, a ribadire come nulla sia ovvio e scritto, dopo le indiscrezioni che lo volevamo pronto a stringere con una milanese un accordo.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...