Virgilio Sport

Champions League, Milan, Pioli ammette: "Ormai siamo ad un bivio. Ho sentito Ibra". Il punto su Leao

Le parole del tecnico Stefano Pioli nella conferenza stampa alla vigilia di Newcastle-Milan, importante snodo per i nerazzurri con in palio la fase successiva della Champions League. E si è parlato anche di Ibrahimovic

12-12-2023 20:45

Luca Santoro

Luca Santoro

Giornalista

Esperto di Motorsport ma, più in generale, appassionato di tutto ciò che sia Sport, anche senza il Motor. Dà il meglio di sé quando la strada fa largo alle due o alle quattro ruote

In un momento delicato per la sua panchina, Stefano Pioli si è presentato in conferenza stampa alla vigilia di Newcastle-Milan, partita che conclude questa fase a gironi per i rossoneri, obbligati a vincere.

La situazione del Milan alla fine del girone della Champions 2023-2024

La situazione del Gruppo F della Champions League 2023-2024 vede infatti la squadra di proprietà di Cardinale all’ultimo posto, languendo con al momento 5 punti e -4 in termini di differenza reti. Per ora il Borussia Dortmund è l’unica squadra sicura della qualificazione, ma il suo primo posto potrebbe essere insidiato dal PSG se i francesi batteranno i tedeschi.

Il Milan, come intuibile, vive la situazione più complessa. Gli ottavi saranno possibili se la squadra di Pioli battesse al St James’ Park il Newcastle, e se al tempo stesso il PSG perdesse contro il Borussia.

Pioli: “Dobbiamo vincere e basta, non ho fatto fioretti”

“Il nostro unico obiettivo è vincere”, ha messo in chiaro le cose il tecnico nella conferenza stampa, dove è stato affiancato da Pulisic. “So che la squadra farà di tutto per superare questo che è il primo vero bivio della stagione“.

Negando l’eventualità di aver fatto fioretti per cercare di passare il turno, Pioli ha poi spiegato che con la squadra sono ben consci dell’importanza della partita e della permanenza in Europa. “Ci aspettiamo tutti di fare una grande partita contro un avversario che è molto difficile. Dobbiamo far diventare questo momento il nostro momento”.

E poi ha ribadito:

“Ne abbiamo già giocate tante di livello alto ma per quanto riguarda questa stagione è di sicuro la partita più importante“.

“Leao possibile dal primo minuto. Tonali? Non potevo sapere della ludopatia”

Il tecnico non si è sbilanciato sulla formazione, ammettendo comunque che le condizioni di Leao gli consentono il ruolo da titolare.

E a proposito di giocatori, Pioli ha risposto a diverse domande sull’ex Tonali, a cui ha espresso la propria vicinanza dopo il caso ludopatia che lo aveva travolto gli scorsi mesi e la relativa squalifica. “Credo di avere un rapporto abbastanza aperto con i giocatori, cerco di parlare con loro di tante cose ma quello che fanno non lo sappiamo fino in fondo. Con noi – ha proseguito – è stato un ragazzo molto positivo e molto importante per la crescita della squadra. Purtroppo è caduto in una cosa delicata. Gli siamo vicino e mi auguro che questa esperienza gli possa servire a fare meglio in futuro. Tornerà ad alti livelli“.

Pioli commenta il ritorno di Ibrahimovic

Infine, inevitabilmente si è toccato l’argomento Ibrahimovic, richiamato dal club in ruolo di senior advisor e con un ruolo praticamente di liaison tra la dirigenza e lo spogliatoio. Una mossa da parte della proprietà per dare un segnale ai tifosi sempre più insoddisfatti, e forse anche allo stesso Pioli.

Quest’ultimo ha spiegato di essersi sentito con l’ex giocatore ieri, e ha aggiunto:

“Credo che sia stato sempre un top, ha affrontato tutte le sfide con intelligenza. Sarà sicuramente un valore aggiunto e una risorsa per tutto il club“.

Newcastle-Milan: formazioni, orari e come vederla in tv e in streaming

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...