Virgilio Sport

Champions, dall’Uefa niente sanzioni al Barcellona: cosa succederà alla Juve?

Blaugrana graziati dal massimo organo del calcio continentale per il caso Negreira. La squadra di Xavi prenderà parte della prossima Champions League, partendo dalla prima fascia

Pubblicato:

Alessio Raicaldo

Alessio Raicaldo

Sport Specialist

Un figlio che si chiama Diego e la tesi di laurea sugli stadi di proprietà in Italia. Il calcio quale filo conduttore irrinunciabile tra passione e professione. Per Virgilio Sport indaga, approfondisce e scandaglia l'universo mondo dello sport per antonomasia

Tanto rumore per nulla. Secondo quanto riportato dal quotidiano Sport, il club blaugrana avrebbe infatti già ricevuto rassicurazioni da parte del vertice del calcio europeo circa la prossima partecipazione alla Champions League. Non ci dovrebbero essere sanzioni, pertanto, nei confronti dei catalani a seguito dell’ormai celebre caso Negreira. Anche in Liga, a causa della prescrizione, il Barça aveva evitato conseguenze riuscendo addirittura a rivincere il campionato nell’eterno duello con il Real Madrid.

Caso Negreira: cosa era accaduto e perché il Barça rischiava?

Cominciamo col raccontare chi è Enriquez Negreira e soprattutto cosa faceva. Si tratta di un ex arbitro, attivo dal 1975 al 1992 e che, dopo aver appeso il fischietto al chiodo, si era dedicato all’attività di vicepresidente proprio della commissione arbitrale (carica occupata dal ritiro fino al 2018) rimanendo di fatto nello stesso mondo. Negreira è stato indagato dall’Agenzia delle Entrate per dei pagamenti sospetti ricevuti tra il 2016 e il 2018: si parla di circa 1,4 milioni di euro versati nelle casse dell’ex direttore di gara proprio dal Barcellona. Il caso è poi diventato di dominio pubblico, con la macchina del fango che si è attivata nei confronti della società catalana. Che si è giustificata asserendo come quell’investimento servisse a garantirsi l’imparzialità degli arbitraggi.

L’indagine Uefa: nessun illecito è stato commesso

Inevitabile che anche gli 007 del massimo organismo europeo relativamente al mondo pallonaro intervenissero. Il rapporto dei due ispettori nominati, Mirjam Koller e Jean-Samuel Leuba, non ha però rilevato alcun illecito. Così è arrivato il nulla osta da parte dell’UEFA per la partecipazione alla prossima Champions League per il Barcellona che sarà testa di serie, da vincitrice della propria lega nazionale, al pari di Manchester City, Siviglia, Psg, Napoli, Bayern Monaco, Benfica e Feyenoord. Teoricamente bisognerebbe attendere ancora 10 giorni, per la decisione definitiva della Corte d’Appello federale ma tutto sembra già deciso. Per la gioia di Xavi e dei suoi ragazzi oltre che di tutto il popolo azulgrana.

Il precedente aiuta la Juve: cosa può accadere ora ai bianconeri?

Ancora sub iudice è la partecipazione della Juventus alla prossima Conference League. I bianconeri, a seguito del patteggiamento per le violazioni finanziarie commessa, ha già perso la Champions League finendo dalla terza alla settima posizione. Ma non è detto che Max Allegri e i suoi ragazzi possano misurarsi in una vetrina europea nella prossima stagione. La UEFA non si è ancora espressa sul caso e le indagini sono in corso. Una decisione definitiva in merito dovrebbe arrivare entro la metà di luglio ma anche in questo caso ci sono dialoghi tra le parti che potrebbero portare a un compromesso.

Può anche accadere, ad esempio, che sia proprio la Vecchia Signora a fare un passo indietro rinunciando alla Conference ed impegnandosi con la UEFA a rientrare nel Fair Play Finanziario che sarebbe stato violato nel corso delle ultime stagioni. Ricordiamo che oltre all’esclusione dalle coppe il sodalizio piemontese rischierebbe anche una pesante multa. E il caso Barcellona? Parliamo di questioni diverse, pertanto difficile che l’approccio morbido adottato nei confronti dei catalani possa essere d’aiuto anche per Madama. Magari può aiutare in tal senso l’uscita dalla Superlega.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...