Virgilio Sport

Champions League, impresa Inter: quanto vale la qualificazione agli ottavi

Il passaggio del turno permette ai nerazzurri di incassare tanti milioni che permettono di far respirare le casse societarie e programmare il futuro del club (ancora insieme a Suning).

Pubblicato:

Una qualificazione quasi insperata al momento dei sorteggi ma alla fine raggiunta: l’Inter vola agli ottavi di Champions League superando il girone forse più difficile di tutta la competizione.

Lo schiacciasassi Bayern Monaco conquista il primo posto e lo mette al riparo con uno 0-3 netto in casa di un Barcellona che, dopo la faraonica campagna acquisti estiva e le manovre finanziarie per sostenere gli investimenti fatti, deve lasciare il secondo posto del girone ai nerazzurri.

Una qualificazione, quella conquistata dai ragazzi di Inzaghi, che arriva anche con un turno di anticipo rendendo inoltre la trasferta di Monaco della prossima giornata quasi una passerella senza nulla in palio.

O forse non è così visto che potrebbe rappresentare qualcosa anche sotto il punto di vista economico.

Registrati a Virgilio Sport per continuare a leggere questo contenuto

Bastano pochi click

Le parole del Presidente Zhang

Una qualificazione agli ottavi di finale di Champions League che arriva per il secondo anno consecutivo dopo alcuni psicodrammi vissuti nelle stagioni in cui in panchina c’erano Spalletti e Conte, annate in cui passare il girone stava diventando quasi tabù.

Un obiettivo importante anche per le casse della società del Presidente Zhang che ieri, ai microfoni di Sky al termine del match, si è complimentato con Inzaghi e i giocatori oltre a porre fine alle voci su una possibile vendita dell’Inter:

Da 2-3 anni la società è al centro di queste speculazioni su una possibile cessione. Ci sono tante voci ma dobbiamo concentrarci solo su noi stessi. Il nostro allenatore e i giocatori stanno facendo molto bene e il lavoro fatto negli ultimi 4-6 anni ha portato un miglioramento tangibile al club. Non sto parlando con nessun investitore, il club non è in vendita. Siamo concentrati sulle vittorie e lo saremo finché sarò Presidente dell’Inter”, queste le parole di Steven Zhang.

E nell’ottica di crescita sportiva ed economica questa seconda qualificazione consecutiva agli ottavi consente al bilancio di contare su una porzione di fatturato importante e non messa a budget dal management, come confermato anche dall’AD sport Giuseppe Marotta.

Quanto vale la qualificazione agli ottavi

L’ottenimento degli ottavi di finale consente ai nerazzurri di mettere a bilancio, come detto, una fetta di fatturato che potrà incrementarsi al raggiungimento di determinati obiettivi.

Raggiungere gli ottavi ha un grande valore sportivo ma, dal punto di vista del management, anche un fondamentale valore economico per continuare la stagione e proseguire il percorso di crescita del fatturato, acquisendo un’importanza anche sotto il punto di vista economico.

Bonus partecipazione, ranking storico e non solo

Come anche per la Juventus, l’accesso ai gironi di Champions League vale un bonus di partecipazione di 15,6 milioni di euro, cui vanno a sommarsi circa 22/23 milioni derivanti da ranking storico e prima fetta di market pool.

Con l’accesso agli ottavi, l’Inter si garantisce circa 4 milioni di euro derivanti dal minimo garantito per la seconda fetta del market pool.

Questa cifra potrà incrementarsi sulla base dei risultati dei nerazzurri, nel caso andassero avanti nella competizione, e in base ai risultati delle altre italiane.

Sotto il punto di vista del ranking storico, che prende in considerazione gli ultimi 10 anni di partecipazione alla competizione.

Il risultato ottenuto andrà inoltre a migliorare la fetta di ricavi spettanti all’Inter in caso di qualificazione anche alla prossima Champions League (sostituendo una stagione in cui i nerazzurri non erano qualificati, la 2013/2014, con una stagione in cui hanno raggiunto almeno gli ottavi).

I ricavi per il passaggio del turno

Oltre a quanto sopra già riportato, e sempre considerando una quota del market pool che potrebbe incrementarsi, l’Inter vedrà entrare in cassa grazie al passaggio del girone altri milioni di euro circa derivanti da quanto corrisposto dalla UEFA per il superamento del turno (9,6 milioni di euro) oltre a quanto conquistato grazie al bonus garantito dai risultati raggiunti nelle partite giocate.

Un premio che, ricordiamo, permette di percepire 2,8 milioni in caso di vittoria e 900mila euro in caso di pareggio.

Grazie ai risultati ottenuti i nerazzurri otterrano:

Gare di andata

  • vs Bayern Monaco (sconfitta): 0;
  • vs Viktoria (vittoria): 2,8 milioni;
  • vs Barcellona (vittoria): 2,8 milioni.

Gare di ritorno

  • vs Barcellona (pareggio): 900mila;
  • vs Viktoria (vittoria): 2,8 milioni;
  • vs Bayern:(sconfitta): 0.

In base a questo risultati, quindi, la mancata vittoria del Camp Nou e l’errore del giovane Asllani costeranno all’Inter 1,7 milioni di euro conti alla mano. Ma, a parte le battute su un errore che i compagni hanno già stigmatizzato, la grande impresa dell’Inter farà respirare i conti societari.

E la sfida contro il Bayern Monaco, più che un passerella finale, sarà una gara da 900mila/2,8 milioni di euro.

In questo conteggio sarà da computare anche la multa inflitta per le violazioni del Fair Play Finanziario, pari a circa 4 milioni di euro.

Per concludere le casse societarie potranno beneficiare anche della grande affluenza allo stadio dei tifosi nerazzurri, anche ieri presenti in più di 70mila.

Le tre partite giocate in casa, oltre agli abbonamenti Champions venduti, porteranno altri milioni alla voce ricavi nel bilancio 2022/2023, senza dimenticare l’incasso da botteghino che sarà garantito dal match casalingo degli ottavi.

Per dare un’idea delle cifre la scorsa stagione, con la capienza ridotta al 50%, l’Inter aveva incassato 3 milioni di euro dai biglietti venduti per l’ottavo contro il Liverpool.

Un’analisi che fa ben capire quanto, in una situazione economica poco solida a dispetto delle parole di Zhang, l’impresa di Inzaghi e dei giocatori ha un significato che va bene oltre il risultato sportivo.

Tags:

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...