Virgilio Sport

Champions League, Juventus-Maccabi: probabili formazioni e dove seguirla

Dopo due giornate, la Juventus è ferma a quota zero punti. Serve una vittoria contro gli israeliani per rilanciarsi. Precedenti favorevoli. Allegri ritrova Di Maria.

Pubblicato:

Dopo due giornate, la Juventus è ancora a quota zero punti. Il girone di Champions League è in salita per i bianconeri. Oggi, nella sfida all’Allianz Stadium contro il Maccabi Haifa, serve una vittoria per rilanciarsi e non dire addio al sogno ottavi di finale. Fischio d’inizio alle ore 21:00.

Juventus, un solo risultato con il Maccabi Haifa: la vittoria

Dopo aver perso con PSG e Benfica, la Juventus è chiamata al pronto riscatto nella gara odierna, tra le mura amiche, contro il Maccabi Haifa, indubbiamente la squadra più debole dell’intero girone H.

Dopo essersi ritrovata in campionato, grazie al successo ai danni del Bologna, la Vecchia Signora ha bisogno della vittoria in Champions League per dare il via alla rimonta. Come spiegato anche da Max Allegri, non c’è altra via per i bianconeri se non quella di battere la formazione israeliana. Vincere oggi e, tra una settimana, in casa del Maccabi Haifa significherebbe volare a quota sei punti e rimettersi in gioco per la corsa agli ottavi di finale di Champions League.

Sandro Scharer, l’arbitro di Juventus-Maccabi Haifa

Per arbitrare la sfida tra Juventus e Maccabi Haifa, l’Uefa ha designato il fischietto svizzero Sandro Sharer (coadiuvato dagli assistenti De Almeida e Zogaj. Il quarto uomo sarà Alan Bieri, con il tedesco Fritz al VAR e San all’AVAR).

Si tratta della seconda volta che l’elvetico arbitra la squadra bianconera. Era già accaduto lo scorso anno, nella sfida Zenit-Juventus, con successo bianconero grazie ad un gol di Dejan Kulusevski. Sandro Sharer, quest’anno, ha già arbitrato un’italiana, ovvero l’Inter contro i polacchi del Viktoria Plzen. Recentemente è stato anche l’arbitro della sfida di Nations League Italia-Ungheria (2-1 per gli azzurri).

Juventus-Maccabi Haifa, i precedenti

Sono solamente due i precedenti tra i due club. Risalgono all’edizione 2009/10 della Champions League, nello specifico alla fase a gironi.

In entrambe le occasioni, il successo è andato ai bianconeri, sempre con il risultato finale di 1-0. A Torino, la rete della vittoria è stata siglata da Giorgio Chiellini mentre, in Israele, il guizzo vincente è stato di Mauro Camoranesi.

Juventus-Maccabi Haifa, le probabili formazioni

Max Allegri sorride. Angel Di Maria, squalificato in campionato, è finalmente pronto. Sarà titolare e cercherà di dare una mano a Dusan Vlahovic, ancora a caccia del primo gol in Champions League (non segna da 359 minuti complessivi in Europa). In porta ci sarà Wojciech Szczęsny con il duo Bremer-Bonucci al centro della difesa.

Problemi in casa del Maccabi Haifa. Il tecnico Barak Bakhar ha svelato come lui e altri giocatori saranno a digiuno per lo Yom Kippur. A livello di formazione, spazio al 3-4-1-2 il duo offensivo David-Pierrot.

Juventus (3-5-2): Szczesny; Bremer, Bonucci, Danilo; Cuadrado, McKennie, Paredes, Rabiot, Kostic; Di Maria, Vlahovic. All: Allegri.

Maccabi haifa (3-4-1-2): Cohen; Batubinsika, Goldberg, Seck; Sundgren, Lavi, Abu Fani, Haziza; Chety; Pierrot, David. All. Bakhar.

Champions League, Juventus-Maccabi Haifa: dove seguirla in tv e streaming

Juventus-Maccabi Haifa verrà trasmessa, in diretta a partire dalle ore 21:00, su Sky Sport Uno (201), Sky Sport 4K (213) e Sky Sport (252). La partita sarà anche disponibile su Infinity+ di Mediaset.

Tags:

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...