Virgilio Sport

Mossa drastica del Chelsea: Thomas Tuchel paga cara la disfatta in Champions

La nuova proprietà del Chelsea ha deciso di esonerare il tecnico tedesco dopo la sconfitta contro la Dinamo Zagabria.

Pubblicato:

La notizia ha del clamoroso, poichè dopo la vittoria della Champions League, della Supercoppa europea e del Mondiale per Club, era quasi impossibile ipotizzarlo.

Eppure, in seguito alla sconfitta riportata ieri sera in Champions contro la Dinamo Zagabria, la nuova proprietà del Chelsea (capitanata dal trio Todd Boehly, Hansjorg Wyss e Mark Walter) ha deciso di esonerare Thomas Tuchel ed il suo staff.

Esonero Tuchel, il comunicato del Chelsea

A comunicare la drastica decisione è stato lo stesso club londinese che, in una nota ufficiale rilasciata sui propri canali, ha ringraziato l’allenatore tedesco e il suo staff spiegando poi come fosse arrivato il momento di un netto cambiamento tecnico.

“A nome di tutto il Chelsea, il club desidera esprimere la sua gratitudine a Thomas e al suo staff per tutti i loro sforzi durante il loro tempo con il club” si legge nel comunicato.

“Dopo che la proprietà ha raggiunto i 100 giorni dall’acquisizione e mentre continua il suo duro lavoro per portare avanti il club, i nuovi proprietari ritengono che sia il momento giusto per effettuare questa transizione. Lo staff tecnico del Chelsea si occuperà della squadra per l’allenamento e la preparazione delle nostre prossime partite mentre il club si muoverà rapidamente per nominare un nuovo allenatore. Non ci saranno ulteriori commenti fino alla nomina di un nuovo capo allenatore”.

Il rendimento del Chelsea di Tuchel in questo inizio di stagione.

Il Chelsea dunque proseguirà nell’immediato senza un capo allenatore, ruolo in cui Tuchel in questo inizio di stagione, nonostante qualche up&down, era riuscito a portare i Blues al sesto posto in classifica di Premier League con 10 punti.

Nulla, considerati anche gli investimenti fatti sul mercato (da dove sono arrivati giocatori di valore come Fofana, Aubameyang, Sterling, Cucurella, Koulibaly, Zakaria e Chukwuemeka) per accontentare il nativo di Krumbach, lasciava presagire che l’ex tecnico del Borussia Dortmund potesse andare incontro ad un destino così pesante.

I possibili successori di Tuchel al Chelsea

Il Chelsea quindi ora sarà costretto a ripartire da un nuovo allenatore. A questo proposito, sono diversi i nomi che subito sono stati fatti dalla stampa inglese la quale, in particolare, ha messo in risalto le candidature di Mauricio Pochettino e Zinedine Zidane, entrambi senza vincoli contrattuali con alcuna squadra.

Legato al Brighton è invece Potter Graham, altro nome che secondo i media britannici sarebbe più che gradito dalle parti di Stamford Bridge.

Leggi anche:

Falkensteiner Hotels & Residences

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...