,,

Virgilio Sport

Chi è Mario Gila, il centrale del Real pronto a sbarcare in Serie A

La Lazio è forte sul nuovo talento de La Fabrica del Real Madrid, Mario Gila, difensore centrale che ha convinto anche Carlo Ancelotti a farlo esordire con i freschi campioni d'Europa e di Spagna

29-06-2022 19:52

Lorenzo Marsili

Lorenzo Marsili

Content Specialist

Giornalista pubblicista, redattore e autore, collabora da quasi 15 anni con il giornale dalla sua città, è content creator per diversi siti di divulgazione. Per Virgilio Sport segue i protagonisti del pallone ed è capace di trasformare in video tutto ciò che tocca

Il nostro campionato si appresta ad accogliere il talento del difensore spagnolo Mario Gila Fuentes. A portarlo in Serie A dovrebbe essere la Lazio, pronta a trovare l’accordo con il Real Madrid sulla base di un prestito con diritto di riscatto, che dovrebbe aggirarsi intorno ai 5 milioni di euro, garantire alle Merengues il 50% di una eventuale futura rivendita e il diritto di prelazione per un ipotetico riacquisto.

Mario Gila, un catalano a Madrid

Classe 2000 nato a Barcellona e cresciuto calcisticamente nelle giovanili di club catalani come Santa Perpètua, Sabadell, Mollet, Damm ed Espanyol, Gila è un difensore centrale forte fisicamente, che ha già debuttato con la prima squadra delle Merengues sotto la guida di Carlo Ancelotti. L’approdo al Real Madrid avviene nel 2018, poi, a gennaio 2022, la firma sul contratto fino al 2024.

Mario Gila, l’esordio con il Real Madrid

Dal 2019 è vicecapitano nella squadra B dei Blancos, il Real Madrid Castiglia, che milita nella Primera División (terza divisione spagnola). Per lui, lo scorso anno, 32 presenze 2 gol e 1 assist, ma anche 23′ con la camiseta blanca ne LaLiga, in cui ha debuttato lo scorso 30 aprile nel match vinto per 4-0 contro l’Espanyol.

Mario Gila, le caratteristiche

Gila è un difensore centrale forte fisicamente che predilige agire sul centrodestra di una difesa a quattro, con i suoi 185 cm di altezza e la capacità di intervenire in modo deciso e preciso in tackle bada poco alle formalità e molto alla sostanza e potrebbe ritagliarsi fin da subito il proprio spazio nell’undici di Sarri.

Mario Gila, un talento pronto a sbocciare

Il percorso nella nazionale spagnola di Gila deve ancora prendere il volo, con le convocazioni che, per ora, si fermano all’U19. Ancora zero, infatti, le chiamate dall’U21, ma l’avventura alla Lazio potrebbe essere l’ottima opportunità per crescere, fare esperienza, mettersi in mostra e testare le proprie qualità in un campionato di prima fascia.

Mario Gila, un innesto importante per Sarri

Anche perché, con l’arrivo di Nicolò Casale dall’Hellas Verona in bilico, dopo i ben 58 gol subiti l’anno scorso, la difesa biancoceleste è da rivedere completamente. Visto anche l’addio quasi certo di Luiz Felipe, pronto a firmare con il Betis Siviglia, e quello, molto probabile, di Francesco Acerbi, con Inter e Milan e innescare un vero e proprio derby di mercato per assicurarsi le prestazioni dell’azzurro. Gila troverà il suo spazio e può rivelarsi l’ennesima scommessa vinta di Igli Tare.

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...