Virgilio Sport

Conte, Zidane, Thiago Motta, Mourinho, Lopetegui, De Zerbi e gli altri: ecco il valzer delle panchine

Tanti gli allenatori pronti a tornare in sella, molti quelli che hanno già dato addio alle rispettive società: sul mercato anche Klopp e Tuchel

Pubblicato:

Pietro De Conciliis

Pietro De Conciliis

Giornalista

Giornalista pubblicista e speaker radiofonico, per Virgilio Sport si occupa di calcio con uno sguardo attento e competente sui campionati di Serie B e Serie C

L’estate 2024 rischia di essere segnata da un autentico valzer delle panchine, con tantissimi allenatori che hanno già annunciato l’addio alle rispettive società e altri tecnici pronti a tornare in sella, dopo parentesi sfortunate o periodi di inattività. Da Antonio Conte a Zinedine Zidane, passando per José Mourinho e Roberto De Zerbi, fino ad arrivare a manager del calibro di Klopp, Lopetegui, Tuchel e Stefano Pioli.

Antonio Conte, le squadre interessate in Italia e all’estero

Antonio Conte è il nome sulla bocca di tutti. L’ex manager di Chelsea e Tottenham vuole tornare in Italia, dove ha vinto al timone di società blasonate come Inter e Juventus. Al trainer salentino piace ricostruire, partendo da una situazione di difficoltà, per forgiare la mentalità del gruppo e arrivare all’obiettivo finale. La vittoria, un’ossessione per Conte. Non accetterà progetti tecnici che presentano ambiguità o coni d’ombra, perché ha intenzione di vincere subito, al di là della competizione europea da affrontare parallelamente al campionato di riferimento.

In tal senso, Napoli, Milan e Roma rappresentano delle soluzioni gradite all’ex capitano della Vecchia Signora. Aurelio De Laurentiis ha già provato in autunno a strapparlo alla concorrenza, quando cercò di portarlo all’ombra del Vesuvio per sostituire l’esonerato Rudi Garcia. Il primo “No” di Conte non ha spento le ambizioni del numero uno dei partenopei, che farà un altro tentativo nelle prossime settimane, pur consapevole dell’ingaggio richiesto da uno dei migliori allenatori d’Europa. D’altro canto, la Roma aspetta di capire quale coppa europea giocherà la prossima stagione, anche per valutare a 360° il lavoro di Daniele De Rossi, mentre il Milan si sta guardando attorno, complice un Pioli infastidito dalle voci che lo hanno “perseguitato” nel recente passato.

L’annuncio dell’addio di Thomas Tuchel al Bayern Monaco, peraltro, ha aperto un’altra strada importante ad Antonio Conte. I primi contatti sarebbero già stati registrati, con il club bavarese che rischia seriamente di perdere il duello con il Bayer Leverkusen in Bundesliga ed è chiamato a ribaltare il risultato negli ottavi di Champions League contro la Lazio di Maurizio Sarri. Sulla panchina tedesca, Conte troverebbe una tavola già apparecchiata: organico forte, caratterizzato da un mix di veterani e giovani talenti, e obiettivi ben precisi. Obbligatorio vincere i titoli nazionali a disposizione e arrivare più lontano possibile nel massimo torneo continentale.

Klopp a riposo, Liverpool su De Zerbi e Xabi Alonso

Tra le big d’Europa alla ricerca di un top manager c’è sicuramente il Liverpool, pronto a salutare Jurgen Klopp, che a giugno chiuderà ufficialmente la sua esperienza alle porte di Anfield Road e difficilmente si accomoderà su un’altra panchina. Per scelta, non certo per mancanza di opportunità. In cima al taccuino della dirigenza dei Reds, ci sarebbero Roberto De Zerbi e Xabi Alonso, con l’attuale tecnico del Bayer Leverkusen che sta facendo parlare di sé per gioco espresso e risultati ottenuti. La formazione tedesca, del resto, è ancora imbattuta in Bundesliga e ha già superato con successo lo scontro diretto con i rivali del Bayern Monaco, battuti con un secco 3-0.

L’allenatore italiano, invece, sta ben figurando con il suo Brighton, nonostante alcuni alti e bassi dovuti ad un calendario fitto di impegni, a cui si sono aggiunte le partite di Europa League. Settimo posto e qualificazione alla prossima Conference League ancora possibile. Nel futuro dell’ex Sassuolo, però, sembra esserci un top club, in grado di dar sfogo alle idee innovative del ragazzo bresciano ((Barcellona?). Lo stesso De Zerbi, tra l’altro, resta un’idea per il Milan, più che per il Napoli di De Laurentiis. Su Xabi Alonso, invece, è vivo l’interesse del Bayern Monaco, ma lo spagnolo preferirebbe cambiare campionato.

Il futuro di Zidane e Mourinho, Milan su Lopetegui

Con la panchina del Real Madrid che resterà nelle mani di Carlo Ancelotti, fresco di rinnovo con Florentino Perez, non sono molte le soluzioni per Zinedine Zidane e José Mourinho, ad oggi fuori dai giochi per motivi diametralmente opposti. L’ex centrocampista della nazionale francese vorrebbe tornare in sella, andando oltre la parentesi alla guida delle Merengues, che ha segnato la storia recente del calcio mondiale. I tifosi della Juventus sognano un ritorno a Torino dell’ex numero 21 bianconero, ma al momento Allegri appare ben saldo al timone della Vecchia Signora, nonostante le continue critiche alla sua gestione.

Il manager portoghese, invece, spera di tornare in Premier League, ma non esclude sorprendenti ritorni in Liga ed esperienze in Ligue 1, qualora si liberasse la panchina del Paris Saint-Germain, attualmente occupata da Luis Enrique. Sul mercato c’è anche Julen Lopetegui, nel mirino del Milan, nel caso in cui venissero meno soluzioni “italiane”, sempre in cima alla lista della dirigenza rossonera. Idee ed esperienza internazionale non mancano al trainer spagnolo.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...