Virgilio Sport

Napoli, l’agente di Thiago Motta attacca De Laurentiis: “Conte? Nessuno vuole lavorare con lui” e scatena i tifosi

Dario Canovi, agente di Thiago Motta, nel corso di un’intervista a Tuttomercatoweb ha attaccato anche il presidente del Napoli, De Laurentiis: “Le sue interferenze non sono sopportabili”

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Aurelio De Laurentiis sotto attacco. Il presidente del Napoli continua a ricevere tantissime critiche ed è sempre più sua la colpa di questa stagione fallimentare della formazione partenopea. Dopo lo scudetto vinto con un campionato dominato nella scorsa stagione, il presidente si è visto costretto a una mezza rivoluzione che non è riuscito a gestire nel migliore dei modi. Ora arrivano attacchi e critiche su tutti i fronti.

Canovi all’attacco di De Laurentiis

L’ultimo attacco, in ordine di tempo, è quello che arriva dall’agente di Thiago Motta, Dario Canovi, nel coso di un’intervista rilasciata a Tuttomercatoweb nella quale prende di mira le scelte del numero uno del Napoli per la stagione difficile della formazione napoletana: “Non poteva che essere così. Nessuno si è davvero chiesto perché un allenatore dopo aver vinto un campionato si sia dimesso. Se si fossero posti questa domanda avebbero capito che è un ambiente in cui è difficile allenare”.

E alla domanda su chi sarà il tecnico per la prossima stagione, Canovi continua l’attacco: “Sarà difficile trovare un allenatore di grande livello. Nessuno vuole andarci. Non credo che uno come Conte sia disposto ad andare a Napoli. Le interferenze del presidente non sono facilmente sopportabili”.

Conte e Thiago Motta: i gran rifiuti

Aurelio De Laurentiis avrebbe provato un avvicinamento a Thiago Motta già nel corso della scorsa estate. Il tecnico del Bologna non ha mai voluto commentare le voci, ma è stato lo stesso patron del Napoli a parlare di un rifiuto dell’allenatore a sedersi sulla panchina azzurra. Ma i rifiuti per i partenopei si sono andati ad aggiungere quando l’esperienza di Rudi Garcia stava per volgere al termine. De Laurentiis ha provato a lungo a convincere Antonio Conte a sedere sulla panchina azzurra, ma il tecnico leccese ha declinato l’invito in più occasione e solo a fine stagione sceglierà la prossima tappa della sua carriera.

De Laurentiis nel mirino: social scatenati

Le parole di Canovi rimbalzano immediatamente sui social e fanno notizia. De Laurentiis, del resto, è una figura che divide anche tra i tifosi azzurri: “Queste dichiarazioni sono di una gravità enorme – dice Iper – probabilmente questo procuratore avrà avuto degli scherzi con il nostro presidente ma non ti puoi permettere di dire che nessun allenatore vorrà venire ad allenare il Napoli”. Anche Roby si schiera in difesa: “Quando giocatori di Canovi ha il Napoli? Perché il suo rancore si schiera solo così”.

Ma c’è anche una larga fetta della tifoseria azzurra convinta che sia proprio il presidente il limite principale del Napoli in questo momento storico: “Credo che sia ormai cosa risaputa che nessuno vuole come capo uno come Adl. E ancora: “E’ quello che pensano tutti ma dirlo è inelegante. Solo che credo che al Napoli in questo momento serva la verità più di tutto”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...