Virgilio Sport

Da Icardi a Immobile, il Dream Team della Serie B dal 2010 ad oggi

Da Dybala a Buffon, passando per Verratti, Insigne e Di Lorenzo il Dream Team dei Campioni che sono partiti dalla Serie B

Pubblicato:

Da Icardi a Immobile, il Dream Team della Serie B dal 2010 ad oggi Fonte: Shutterstock

Una recente statistica, di carattere quantitativo, ha stimato che dal campionato 2010-2011, prima stagione organizzata della Lega B, a quello attualmente in corso, la Serie BKT ha messo in mostra circa 7.500 calciatori.

Un numero impressionante, soprattutto se commisurato al livello tecnico e agonistico, e ovviamente, economico, del torneo cadetto.

Un numero che raccoglie in sé, oltre alla fredda cifra, anche un dato di grande interesse. Il dato è in ordine al fatto che il torneo cadetto è quello in cui ha iniziato a giocare oltre il 65% dei calciatori italiani.

Calciatori italiani che, nell’attuale Serie A, rappresentano il 39,5% del totale.

Registrati a Virgilio Sport per continuare a leggere questo contenuto

Bastano pochi click

Non a caso il claim della Lega B è, da sempre: “Il campionato degli Italiani”, inteso tanto come protagonisti sul campo quanto come diffusione sul territorio nazionale delle squadre partecipanti.

Paulo Dybala e Mauro Icardi

Calciatori italiani che, ovviamente, sono cresciuti tecnicamente e tatticamente anche grazie al confronto serrato con calciatori di altre nazionalità. Calciatori che hanno scelto l’Italia e la Serie B per spiccare il salto verso il grande calcio mondiale.

Ne citiamo due per tutti. Il Campione del Mondo a Qatar 2022, Paulo Dybala, impegnato in cadetteria nel Palermo edizione 2013-2014 e il centravanti del Galatasaray, ex Inter e Paris Saint Germain, Mauro Icardi, in rosa nella Sampdoria 2011-2012.

E partendo da queste consapevolezze abbiamo provato a immaginare una sorta di Dream Team della Serie BKT creando così una sorta di formazione ideale, oltre ai relativi sostituti.

Al suo interno troverete Campioni del Mondo, Campioni d’Europa, Campioni della Coppa Africa, una Scarpa d’Oro, vari vincitori di Coppe europee e decine di Campioni nazionali.

Gente che è arrivata a grandi traguardi sul campo partendo dall’esperienza, decisiva, accumulata in cadetteria. Vediamoli insieme.

Il Dream Team della Serie B 2010-2024

Il ruolo di estremo difensore non possiamo che assegnarlo, quasi per obbligo di legge, al Portiere per eccellenza del Calcio italiano ed europeo degli ultimi venticinque anni: Gianluigi Buffon.

L’attuale capo delegazione della Nazionale italiana ha giocato nel campionato cadetto tre stagioni: a metà carriera con la Juventus dopo la vicenda Calciopoli e chiudendo il percorso agonistico difendendo la porta del Parma nelle stagioni 2021-2022 e 2022-2023.

La difesa l’abbiamo immaginata a quattro, in linea. Ed è composta dal Capitano del Napoli e della Nazionale, Giovanni Di Lorenzo, in B con Reggina ed Empoli, dal suo compagno di reparto in Azzurro, il difensore dell’Inter Matteo Darmian, esordio in cadetteria con il Padova, come terzino sinistro. E da due centrali di grande sostanza ed esperienza.

Si tratta del calciatore del Monza Danilo D’Ambrosio che ha giocato in Serie B con il Torino nel biennio 2010-2012 e del difensore del West Ham United, fresco vincitore della Conference League, Angelo Ogbonna. Compagno di reparto di D’Ambrosio sempre con il Toro di Lerda e Ventura.

Centrocampo fosforo e fantasia

Il centrocampo lo abbiamo composto a tre. Ed è stato davvero difficile escludere giocatori di grandissimo livello che sono partiti dalla cadetteria.

Alla fine, la scelta dei titolari è ricaduta sul Campione d’Europa 2021 e più volte Campione di Francia con il Paris Saint-Germain, Marco Verratti. Due anni nel campionato cadetto con la perla della cavalcata del 2011-2012 con Zeman in panchina.

Accanto a lui, nel Dream Team, abbiamo immaginato, Sandro Tonali che approda prima al Milan dove vince lo Scudetto ed ora al Newcastle, partendo dalla vittoria del campionato 2018-2019 con il Brescia.

Più un centrocampista di corsa e rifinitura come l’interista Davide Frattesi. Frattesi che in B ha giocato per tre anni di fila con Ascoli, Empoli e Monza senza però togliersi la soddisfazione di contribuire portare in A il club brianzolo.

Tridente zemaniano

Passiamo quindi all’attacco. Doveroso il tridente e doveroso schierare tre Campioni d’Europa di EURO2020.

Parliamo di Lorenzo Insigne, Ciro Immobile e Domenico Berardi.

Il primo, attualmente al FC Toronto, è stato lo storico Capitano del Napoli per dieci stagioni ed è arrivato in Serie A, e in Nazionale, dopo la già citata grande stagione del Pescara edizione 2011-2012.

Una stagione in cui gli abruzzesi vincono il Campionato con 83 punti, ex aequo con il Torino ma con il vantaggio degli scontri diretti, e Insigne contribuisce con 18 gol (e 14 assist) in 37 partite.

La maggior parte degli assist era appannaggio del conterraneo Ciro Immobile, il centravanti del nostro Dream Team. Capocannoniere della Serie B 2011-2012 con 28 reti e successivamente della Serie A nel 2014, nel 2018, nel 2020 e nel 2021.

Nel 2020 Immobile vince anche la Scarpa d’Oro come miglior cannoniere europeo, terzo italiano della Storia dopo Luca Toni e Francesco Totti.

Chiude il tridente Domenico Berardi, bandiera del Sassuolo di cui è Capitano e di cui difende i colori da dodici.

Precisamente dal suo esordio tra i professionisti, nella Serie B 2012-2013 quando con 11 reti in 37 partite contribuisce in modo fattivo alla prima storica promozione dei neroverdi in Serie A.

Il Dream Team della Serie B: le “riserve” e l’allenatore

Come rincalzi abbiamo “convocato” i portieri di Napoli e Lazio, Meret e Provedel, operativi in Serie B con la Spal nel 2017 e nell’Empoli del 2018.

I difensori Maggio, Benevento 2020, lo juventino Rugani, Empoli 2014 e Capuano Pescara 2012.

Abbiamo abbondato a centrocampo dove abbiamo inserito il Viola Bonaventura, Atalanta 2011, i due laziali, Lazzari, Spal 2017 e Zaccagni, Verona 2017 e Magnanelli, Sassuolo 2013 attuale “mente” tattica dello staff della Juventus.

In attacco sono a disposizione, l’italo-brasiliano Joao Pedro, Cagliari 2016, bomber Pazzini, Verona 2017 e Lapadula. Quest’ultimo decisivo per le promozioni in Serie A del Pescara nel 2016 e del Cagliari nel 2023.

In questo Dream Team non abbiamo inserito calciatori stranieri. Ma come accennato sono diversi i campioni di livello internazionale che hanno calcato i campi della cadetteria.

Dai già citati Dybala e Icardi al Campione della Coppa d’Africa 2019 Bennacer.

Passando per Strootman, per il Campione d’Italia con il Napoli Mario Rui, il capitano della nazionale albanese Hysaj e chiudendo con il campione ex Milan, Tottenham, Borussia Dortmund e Barcellona Kevin Prince Boateng, che nella stagione 2020-2021 ha fatto parte della rosa del Monza insieme anche a Mario Balotelli.

Per guidare questo Dream Team abbiamo pensato di “ingaggiare” Mister Sir Claudio Ranieri che nella sua immensa carriera ha messo in bacheca anche due promozioni in Serie A con la Fiorentina nel 1994 e con il Cagliari nel 2023. Senza dimenticare l’impresa, fuori dai confini nazionali, della vittoria della Premier League alla guida del Leicester.

Ma non possiamo dimenticare, tra gli allenatori che hanno diretto in Serie BKT, pezzi da novanta come Antonio Conte e Maurizio Sarri, oltre ovviamente al recordman di promozioni tra i tecnici in attività, Giuseppe Iachini, che ha guidato verso la gloria Chievo, Brescia, Sampdoria e Palermo.

Tanti campioni e protagonisti del presente del calcio europeo: chi sarà la prossima stella?

Articolo a cura di Giovanni Cardarello

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...