Virgilio Sport

Euro 2024, Italia: infortunio per Bastoni, c'è lesione e salta la Juve. Al suo posto chiamato Mancini

Brutte notizie per Spalletti: Bastoni si è fermato nell'allenamento pomeridiano, ballottaggio tra Gatti e Buongiorno per la sua sostituzione. Rientrerà per Juve-Inter?

16-11-2023 11:10

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Un infortunio per parte. Dopo lo juventino Manuel Locatelli, alle prese con l’infrazione di una costola e che sta provando con tutte le sue forze a recuperare in tempo, stavolta è toccato a un calciatore dell’Inter, Alessandro Bastoni. Il difensore nerazzurro è da ritenersi out per il Derby d’Italia, la supersfida tra le prime due in classifica in programma domenica 26 novembre allo Stadium. Inoltre, è da considerare out pure per le sfide contro Macedonia del Nord e Ucraina, decisive per la qualificazione dell’Italia a Euro 2024.

Bastoni, esami eseguiti: c’è lesione al polpaccio

Dopo il problema accusato nel corso della seduta del giorno precedente, Bastoni è stato sottoposto a esami al polpaccio destro, che hanno evidenziato una lesione. Non un semplice affaticamento muscolare, insomma, ma qualcosa di più serio e che costringerà il difensore a uno stop più lungo rispetto a quanto preventivato. Bastoni salterà la supersfida con la Juventus e, molto probabilmente, pure la trasferta di Champions in casa del Benfica e l’altro big match di campionato contro il Napoli dell’ex Mazzarri.

Bastoni, il problema in allenamento e lo stop

Bastoni si è fermato nel corso dell’allenamento di mercoledì pomeriggio a Coverciano. Il giovane difensore dell’Inter ha sospeso in anticipo la sessione a causa di un problema al polpaccio destro. In un primo tempo si era pensato a un semplice affaticamento, più che altro una speranza. Una volta eseguiti i test, però, lo staff medico ha avuto le idee più chiare sulle condizioni e sulla indisponibilità del difensore.

Italia in emergenza con la Macedonia del Nord

Una brutta notizia per l’Inter, ma anche per Spalletti. Il Ct azzurro contro la Macedonia del Nord si ritrova a fare i conti con l’emergenza nel pacchetto arretrato. Oltre alla prevedibile assenza di Bastoni, era già nota quella di uno dei fedelissimi del tecnico: Di Lorenzo, ammonito nel precedente match di Wembley e dunque squalificato. Spalletti che ha dovuto rinunciare alle convocazioni, per motivi fisici, di Udogie, Scalvini, Calabria e Toloi, solo per rimanere ai difensori, e che dovrà valutare giorno per giorno le condizioni di Kean, colpito alla tibia, e di Cristante, alle prese con un fastidioso mal di schiena. Insomma, non proprio un bollettino incoraggiante. Nel ritiro azzurro, d’urgenza, in arrivo il romanista Mancini.

Spalletti studia l’undici per l’assalto a Euro 2024

Contro la Macedonia del Nord, bestia nera dell’Italia che in casa non l’ha mai battuta (e un anno e mezzo fa un gol di Trajkovski eliminò gli azzurri dai playoff di qualificazione al Mondiale), si profila dunque un ballottaggio tra Gatti e Buongiorno come secondo centrale di difesa al fianco di Acerbi. A centrocampo sembra certo il ritorno di Jorginho, con Barella e Bonaventura a guardargli le spalle, mentre in attacco dovrebbe rientrare Chiesa, in un tridente completato da Berardi e da uno tra Raspadori e Scamacca.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...