Virgilio Sport

F1, GP Usa: Verstappen fa 50 vittorie, primo anche con handicap. Ferrari fuori dal podio

L GP degli USA, quintultimo appuntamento del Mondiale 2023 di Formula 1 sul circuito di Austin. Sono previsti 56 giri. La Ferrari di Leclerc parte dalla pole, Sainz è 4°, Verstappen 6° resta gran favorito

Ultimo aggiornamento 22-10-2023 23:19

Sempre e solo Max Verstappen. Ad Austin arriva la doppietta per l’olandese volante della Red Bull che dopo la Sprint Race vince anche il Gran Premio degli Stati Uniti e fa 50 vittorie in F1 a corredo di tre titoli mondiali. Successo per SuperMax anche partendo dalla sesta piazza suglia griglia di partenza. Ma non c’è nulla da fare contro il suo strapotere. Sul podio con lui un grande Lewis Hamilton con la Mercedes e Lando Norris con la McLaren.

E le Ferrari? Per le rosse solo le briciole. Entrambe hanno patito il consumo delle gomme, come al solito. Peccato per Charles Leclerc che partiva dalla pole ma ha chiuso solo 6° cercando di optare per una discutibile strategia a una sosta pagata amaremente nel finale. Poca gloria se non in partenza per Carlos Sainz che ha chiuso 4° senza infamia e senza lode. A punti Russell 7°, Gasly, Stroll e Tsunoda 10° con l’AlphaTauri.

GP USA Austin – La corsa. Leclerc si addormenta allo spegnimento del semaforo, Norris lo svernicia in partenza. Chi parte forte è decisamente Sainz che supera Hamilton e prova nelle prime curve a infilare il compagno che però chiude la porta con decisione. Lo spagnolo quasi subito fatica con le gomme e deve alzare bandiera bianca su Hamilton e Verstappen. Soffre pure Leclerc l’usura delle gomme e finisce col perdere pure lui due posizioni prima da Hamilton e poi da Max nonostante una strenua difesa del monegasco.

C’è una McLaren in testa, l’altra si ritira per un problema, è quella di Piastri. Intanto al 17° giro è Verstappen il primo a fermarsi seguito dal leader Norris, Sainz e Perez. Hamilton ritarda il suo pit e anche a causa di un problema al cambio gomme rientra alle spalle di Verstappen. Leclerc invece prova il jolly della sosta unica e si gode qualche giro in testa prima di fermarsi al giro 24 e rientrare 6°.

Verstappen complice anche un errore piomba alle spalle di Norris. Ci mette tre giri Max a confezionare il sorpasso e prendersi in 28 tornate il primo posto dopo essere partito 6°. Proprio Norris è il primo ad aprire il valzer del secondo e ultimo pit stop seguito da tutti gli altri, tranne ovviamente Leclerc. La Ferrari #16 si ritrova 3° ma non può nulla per difendersi dal ritorno di Hamilton che lo passa e si riprende il podio.

Nel finale sale in cattedra il 7 volte campione del mondo che passa in tromba Norris e nel finale addirittura arriva a sentire la scia di Max Verstappen che però non si da sorprendere e porta a casa la 50sima vittoria in F1 nella sua ancora giovanissima carriera.

Il racconto della gara

  1. Per questo appuntamento con il GP di Austin è tutto. Grazie per averlo seguito con la nostra diretta scritta.

    22:45
  2. La Ferrari ha sicuramente sprecato la chance di salire sul podio, soprattutto con Leclerc, partito in pole position ma penalizzato da una strategia a una sosta che non ha pagato.

    22:43
  3. Verstappen conquista una bellissima vittoria, la quindicesima stagionale (record personale pareggiato). Hamilton si merita forse il premio di MVP per una giornata straordinaria. Forse avrebbe potuto vincere orchestrando in maniera diversa la strategia.

    22:42
  4. FINITA! Verstappen resiste all’assalto furioso di Hamilton e festeggia la vittoria numero 50 della sua carriera, forse la più sudata dell’intera stagione. Hamilton è secondo. Norris chiude il podio. Poi Sainz, Perez, Leclerc (che tiene la posizione per un nulla), Russell, Gasly, Stroll e Tsunoda, che prende anche il punto addizionale per il giro più veloce.

    22:41
  5. GIRO 55. Hamilton continua a spingere come un forsennato e scende a 1.8” da Verstappen. Leclerc conserva 2.7” su Russell. Ormai Sainz è fuori dai giochi per il podio.

    22:38
  6. GIRO 54. Crollo totale delle gomme di Leclerc, che dovrà guardarsi da Russell, ora a 5”. Norris sta rispondendo a Sainz. Hamilton invece è a 2.8” da un nervosissimo Verstappen, che continua a battibeccare col muretto.

    22:36
  7. GIRO 53. Perez passa Leclerc in trazione uscendo da curva 1. Il monegasco ora è sesto, e le sue gomme sembrano aver subito un grosso crollo di prestazione. Norris ha ripreso a spingere e tiene Sainz a 3.9”.

    22:35
  8. GIRO 52. Sainz in modalità full gas per riprendere Norris e salire così sul podio. Perez è ormai nella scia di Leclerc, mentre Hamilton non guadagna in maniera significativa su Verstappen.

    22:32
  9. GIRO 51. Saint deve recuperare 5” su Norris. Ma attenzione perché Perez sta risalendo e si riavvicina a Leclerc in maniera molto pericolosa. Team radio di Leclerc, che non sembra d’accordo con la richiesta di far passare Sainz.

    22:31
  10. GIRO 50. Sainz ha ripreso Leclerc. Cerca subito l’attacco col DRS in curva 1. Leclerc si difende ma lo lascia poi passare alla metà del giro. Sainz va ora a caccia di Norris, che gira più lento di lui.

    22:30
  11. GIRO 49. Bellissimo attacco e sorpasso di Hamilton in trazione dopo curva 1. Ora può lanciarsi all’inseguimento di Max, che ha però oltre 5” di vantaggio.

    22:28
  12. GIRO 48. Comincia il duello sanguinoso tra Norris e Hamilton. La McLaren si difende ma entrambi perdono tanto tempo su Verstappen, che può allungare.

    22:27
  13. GIRO 47. Sainz si sta riavvicinando a Leclerc, ora è a poco più di 2”. Hamilton ha ripreso Norris, ora in grande difficoltà. La McLaren gira più lenta delle Ferrari ora.

    22:25
  14. GIRO 46. Piccolo battibecco tra Verstappen e il muretto. Max sembra in grande pressione, perché sa che Hamilton sta rimontando alle spalle di Norris.

    22:23
  15. GIRO 45. Leclerc rifiuta la proposta del box Ferrari di tornare su una strategia a due soste. Sarebbe poi troppo difficile risalire il gruppo anche con gomma fresca. Sainz è a poco più di 3”.

    22:21
  16. GIRO 44. “Adesso tutto o niente” è il messaggio che il muretto Mercedes ha mandato a Hamilton. Saint resiste su Perez e ora può attaccare Leclerc.

    22:19
  17. GIRO 43. Leclerc resiste per poco più di mezzo giro dall’assalto di Hamilton. Ma Lewis ora ha un passo straordinario per tutti in pista.

    22:18
  18. GIRO 42. Hamilton continua a recuperare su Leclerc, ed è già quasi in zona DRS. Norris è a 2.2 da Verstappen.

    22:16
  19. GIRO 41. Giro veloce per Perez che prova a riavvicinarsi alla quinta posizione tenuta da Sainz. Hamilton si fa minaccioso su Leclerc, è a 3” dal ferrarista.

    22:14
  20. GIRO 40. Si ferma Russell per la sua seconda sosta. Leclerc non riesce a tenere il passo dei primi due, e a breve sarà attaccato anche da Hamilton.

    22:12
  21. GIRO 39. Verstappen passa Leclerc in curva 1, in fondo al rettilineo ed è primo. Anche Norris attacca il monegasco e lo passa a metà giro. Leclerc sprofonda in un attimo al terzo posto.

    22:11
  22. GIRO 38. Sainz ha un buon ritmo uscendo dai box e passa Russell salendo in quinta piazza. Leclerc resiste al primo assalto di Verstappen con il DRS e ora è leader del GP perché Hamilton rientra ai box.

    22:10
  23. GIRO 37. Comincia l’assalto di Max alla terza piazza di Leclerc. Il ferrarista fa il suo giro veloce, ma Verstappen è già rientrato in zona DRS!

    22:08
  24. GIRO 36. Leclerc ora è terzo dietro a Hamilton e Perez. Verstappen è rientrato alle sue spalle, al quarto posto. Sainz invece è scalato in settima posizione.

    22:06
  25. GIRO 35. Norris deve rientrare e montare gomma bianca per finire così la gara. Rientra alle spalle di Leclerc, che fa segnare ancora un buon giro. Verstappen ora ha 6.2 di margine su Hamilton, ma sceglie di rientrare per proteggersi dall’Undercut di Norris. Rientra anche Sainz.

    22:04
  26. GIRO 34. Norris in difficoltà, è sceso a oltre 3” da Verstappen. Leclerc per ora ha buon ritmo, e fa segnare adesso il suo giro più veloce.

    22:02
  27. GIRO 33. La strategia più complessa sembra ora quella di Leclerc. Guadagna sì su Russell, ma non ha la chance di rimontare sulle monoposto che ha davanti. Intanto Hamilton sta recuperando sulla seconda posizione tenuta da Norris.

    22:01
  28. GIRO 32. Hamilton è arrabbiato con il suo muretto per una scelta di strategia di gara che non sta condividendo (“Mi avete messo in un inferno”). Norris tiene comunque il passo di Verstappen, scivolando a 1.7 secondi.

    21:59
  29. GIRO 31. Leclerc sta guadagnando qualcosa su Russell. La difesa della sesta piazza sembra essere adesso la strategia per il monegasco. Cambia l’idea del muretto Mercedes per Hamilton: farà due soste.

    21:57
  30. GIRO 30. Il box Ferrari chiede a Sainz di estendere di un paio di giri lo stint in corso. Norris sta tenendo il passo di Verstappen, è a soli sette decimi.

    21:56
  31. GIRO 29. Verstappen è ora leader del GP, ma dovrà fare un’altra sosta. La sua gara dipenderà anche dal ritmo che terrà (oltre Norris) anche Hamilton, settato su una sola sosta.

    21:54
  32. GIRO 28. Grandissimo sorpasso di Verstappen in staccata utilizzando il DRS. La McLaren non ha una velocità di punta elevata in questo GP.

    21:52
  33. GIRO 27. Dal box Ferrari arriva la conferma che Leclerc è sulla strategia con una sola sosta. Verstappen è in scia di Norris, zona DRS per il campione del mondo.

    21:51
  34. GIRO 26. Quell’errore è costato caro a Norris, che vede ora Verstappen scendere sotto il secondo di distanza.

    21:49
  35. GIRO 25. Norris, con gomma hard, tiene un buon ritmo in testa alla corsa. Ma poi commette un errore andando lungo in curva e vede il suo vantaggio su Verstappen crollare a poco più di un secondo.

    21:48
  36. GIRO 24. Leclerc è rientrato sesto, tra Perez e Russell. Ora dovrà finire la gara sulla gomma hard montata nella sua prima (e unica) sosta.

    21:45
  37. GIRO 23. Leclerc rientra ai box, quando ormai Norris gli era in scia. La McLaren torna leader del GP davanti a Verstappen e Hamilton.

    21:44
  38. GIRO 22. Hamilton si lamenta con il box Mercedes dopo essere rientrato in pista alle spalle di Verstappen e Norris. Box anche per Russell, che torna in ottava posizione, in lotta con Gasly.

    21:42
  39. GIRO 21. Giro veloce per Sainz, che è ora alle spalle di Hamilton, uscito dai box. Intanto Norris si divora Russell e risale al secondo posto dietro Leclerc.

    21:40
  40. GIRO 20. Altro giro veloce per Verstappen, che mangia quasi 3” a Hamilton. Max è a poco più di 3” da Norris. Torna ai box Hamilton, che dunque non riesce ad allungare il suo stint.

    21:38
  41. GIRO 19. Giro veloce per Verstappen, che sale al quinto posto passando Ricciardo. Il box Mercedes chiede a Hamilton di allungare lo stint per stare su una sola sosta.

    21:36
  42. GIRO 18. Norris rientra in quarta posizione, Sainz in ottava davanti ad Alonso e dietro Ricciardo. Russell è risalito in terza, ma deve ancora fermarsi.

    21:35
  43. GIRO 17. Leclerc comunica di avere un basso degrado alle gomme e potrebbe andare su una sosta sola. Rientrano Norris e Sainz. Ora il leader è Hamilton.

    21:33
  44. GIRO 16. Rientra Verstappen, il primo a fermarsi del gruppo di testa. Quindi non è settato su una strategia con una sola sosta. Anzi, finisce per rientrare in nona posizione, nel traffico.

    21:32
  45. GIRO 15. Hamilton non riesce a recuperare ulteriore terreno su Norris e resta a 1.9 secondi. I commissari intanto hanno archiviato l’indagine del sorpasso di Max su Leclerc con un nulla di fatto. È tutto regolare.

    21:31
  46. GIRO 14. Ora è buono il ritmo di Hamilton, tornato a 1.9 secondi da Norris. Intanto i commissari hanno notato il sorpasso di Verstappen su Leclerc, quindi sotto osservazione.

    21:28
  47. GIRO 13. Hamilton strappa il giro veloce a Norris e recupera un paio di decimi. Le due Ferrari ora sono nella scia di Verstappen, che sembra voler condurre una gara di grande gestione della gomma per una sola sosta.

    21:26
  48. GIRO 12. C’è da capire la regolarità del sorpasso di Verstappen, perché ha accompagnato Leclerc fuori dalla pista ma lo ha poi passato uscendo anche lui dai track limits. Vedremo se i commissari interverranno a breve.

    21:25
  49. GIRO 11. Il gap tra Norris e Hamilton si è stabilizzato sui 3”. Poi corpo a corpo lunghissimo tra Verstappen e Leclerc. Il ferrarista viene accompagnato fuori pista e deve cedere la terza posizione.

    21:23
  50. GIRO 10. Problemi per Piastri, che ha un problema tecnico alla monoposto e viene richiamato ai box. Dovrà ritirarsi. Quindi Russell sale in sesta piazza alle spalle di Sainz.

    21:21
  51. GIRO 9. Leclerc si sta difendendo da Verstappen sfruttando la buona velocità di punta della Rossa. Sainz si mantiene nella scia del campione del mondo, a sandwich tra le Ferrari.

    21:20
  52. GIRO 8. Hamilton continua a rosicchiare lo svantaggio da Norris, sceso ora sotto i 3 secondi. Verstappen si avvicina a Leclerc, che ha ricevuto ordini per gestire le gomme dal muretto.

    21:18
  53. GIRO 7. Ocon costretto al ritiro per il contatto sofferto in partenza con Piastri. Ora Hamilton continua a spingere per recuperare il gap su Norris. Sainz rimane nella scia di Verstappen dopo il sorpasso subito.

    21:16
  54. GIRO 6. Hamilton ha già agganciato Leclerc e, sfruttando ancora il DRS, passa la Ferrari risalendo al secondo posto alle spalle di Norris. Sainz intanto sembra aver recuperato un po’ di ritmo.

    21:14
  55. GIRO 5. Sainz fatica e viene passato anche da Verstappen. Il ferrarista ora è quinto ma sembra soffrire un grosso calo di prestazione in questo momento.

    21:13
  56. GIRO 4. Hamilton sfrutta il DRS per passare Sainz e salire così in terza posizione. Ha un buon ritmo e può rimontare anche su Leclerc.

    21:11
  57. GIRO 3. Giro veloce per Norris, che ora ha 2.5 secondi di vantaggio su Leclerc. Problemi per Ocon, la sua monoposto è danneggiata e viene superato da Russell e Perez.

    21:09
  58. GIRO 2. Norris ha già aperto un buon gap su Leclerc, che per qualche istante soffre anche un timido assalto di Sainz. Verstappen sempre alle spalle di Hamilton.

    21:08
  59. PARTITI! Brutta partenza per Leclerc, subito infilato da Norris che sale così in prima posizione. Bene anche Sainz che passa Hamilton salendo in quarta piazza. Verstappen è alle spalle di Hamilton.

    21:06
  60. Giro di formazione in corso. Manca pochissimo alla partenza del GP di Austin con Leclerc in pole position!

    21:00
  61. Saranno quattro le monoposto a scattare dalla pit-lane. Aston Martin (Alonso e Stroll) e Haas (Hulkenberg e Magnussen) hanno scelto di cambiare il set-up delle vetture per la gara.

    20:06
  62. Oggi Leclerc scatterà dalla pole position conquistata venerdì, mentre Verstappen scatterà dalla sesta piazza. Il campione del mondo paga la penalità per i track limits che hanno portato i commissari a cancellare il suo miglior giro del Q3, buono per la pole position!

    19:19
  63. Nella giornata di ieri, sabato 21 ottobre, abbiamo seguito la Sprint Race, vinta da Max Verstappen davanti a Lewis Hamilton e Charles Leclerc.

    19:18
  64. Si gareggia sul Circuit of the Americas, un tracciato di 5.513 km da ripetere per 19 volte nella Sprint Race (saranno 56, invece, le tornate della gara di domenica sera).

    19:17
  65. Benvenuti alla diretta scritta della Sprint Race del Gran Premio di Austin, diciottesima prova della stagione 2023 del campionato mondiale di Formula 1.

    19:17
>

La Formula 1 torna in pista col GP degli Stati Uniti, quintultimo appuntamento del Mondiale 2023. Dopo la Sprint Race di ieri vinta dal solito e insaziabile Max Verstappen su Hamilton e Leclerc, questa è la classifica piloti aggiornata:

POS. PILOTA TEAM PUNTI
1 Max Verstappen Red Bull 441
2 Sergio Perez Red Bull 228
3 Lewis Hamilton Mercedes 201
4 Fernando Alonso Aston Martin 183
5 Carlos Sainz Ferrari 156
6 Charles Leclerc Ferrari 151
7 Lando Norris McLaren 141

Insaziabile Max Verstappen. L’olandese volante fresco di terzo titolo Mondiale in Qatar ha vinto ieri la Sprint Race del Gran Premio degli Stati Uniti davanti a Lewis Hamilton e Charles Leclerc con la Ferrari che però oggi ha la grande chance di partire dalla pole anche se tenere dietro Max sarà quasi impossibile. Verstappen però parte sesto, visto l’annullamento del suo ultimo giro per track limit (sarebbe stata pole).

In prima fila, al fianco di Leclerc alla pole numero 21 in carriera, ci sarà la McLaren di Lando Norris. In seconda fila la Mercedes di Lewis Hamilton e l’altra Ferrari di Carlos Sainz. Terza fila con l’altra Mercedes di Russell e quindi la Red Bull di Verstappen retrocesso. A completare la top ten Ocon, Perez, Gasly e Piastri.

Il Gran Premio degli Stati Uniti si corre sul circuito di Austin, in Texas. Sono previsti 56 giri. Semafori spenti alle 21.00. Questa la griglia di partenza, sulla base dei risultati maturati in qualifica. Saranno quattro le monoposto a scattare dalla pit-lane: Aston Martin (Alonso e Stroll) e Haas (Hulkenberg e Magnussen) hanno scelto di cambiare il set-up delle vetture per la gara.

1a Fila 1. Charles Leclerc
Ferrari
2. Lando Norris
McLaren
2a Fila 3. Lewis Hamilton
Mercedes
4. Carlos Sainz
Ferrari
3a Fila 5. George Russell
Mercedes
6. Max Verstappen
Red Bull
4a Fila 7. Pierre Gasly
Alpine
8. Esteban Ocon
Alpine
5a Fila 9. Sergio Perez
Red Bull
10. Oscar Piastri
McLaren
6a Fila 11. Yuki Tsunoda
AlphaTauri
12. Guanyu Zhou
Alfa Romeo
7a Fila 13. Valtteri Bottas
Alfa Romeo
14. Kevin Magnussen
Haas
8a Fila 15. Daniel Ricciardo
AlphaTauri
16. Nico Hulkenberg
Haas
9a Fila 17. Fernando Alonso
Aston Martin
18. Alex Albon
Williams
10a Fila 19. Lance Stroll
Aston Martin
20. Logan Sargeant
Williams

F1, GP Usa: Verstappen fa 50 vittorie, primo anche con handicap. Ferrari fuori dal podio Fonte: Ansa

Ordine di arrivo

  1. Max Verstappen
    Oracle Red Bull Racing
    1:35:21.362
  2. Lando Norris
    McLaren F1 Team
    +10.730
  3. Carlos Sainz
    Scuderia Ferrari
    +15.134
  4. Sergio Pérez
    Oracle Red Bull Racing
    +18.460
  5. George Russell
    Mercedes AMG Petronas F1 team
    +24.999
  6. Pierre Gasly
    BWT Alpine F1 Team
    +47.996
  7. Lance Stroll
    Aston Martin Cognizant F1 Team
    +48.696
  8. Yuki Tsunoda
    Scuderia AlphaTauri
    +1:14.385
  9. Alexander Albon
    Williams Racing
    +1:26.714
  10. Logan Sargeant
    Williams Racing
    +1:27.998
  11. Nico Hülkenberg
    Money Gram Haas F1 Team
    +1:29.904
  12. Valtteri Bottas
    Alfa Romeo F1 Team Orlen
    +1:38.601
  13. Guanyu Zhou
    Alfa Romeo F1 Team Orlen
    1 giro
  14. Kevin Magnussen
    Money Gram Haas F1 Team
    1 giro
  15. Daniel Ricciardo
    Scuderia AlphaTauri
    1 giro
  16. Fernando Alonso
    Aston Martin Cognizant F1 Team
    RITIRATO
  17. Oscar Piastri
    McLaren F1 Team
    RITIRATO
  18. Esteban Ocon
    BWT Alpine F1 Team
    RITIRATO
  19. Lewis Hamilton
    Mercedes AMG Petronas F1 team
    SQUALIFICATO
  20. Charles Leclerc
    Scuderia Ferrari
    SQUALIFICATO
GP degli USA - Circuit of the Americas 22/10/2023
Circuit of the Americas

Altri dati:

  • Ora inizio: 21:00
  • Circuito: Circuit of the Americas
  • Città: Austin
  • Nazione: USA
  • Numero di giri: 56
  • Lunghezza giro: 5.513 KM
  • Lunghezza gara: 308.405 KM

Tags:

Caricamento contenuti...