Virgilio Sport

F1, Ferrari: Sainz pronto al rinnovo. Offerta minore rispetto a Leclerc ma il futuro di Carlos è segnato

In Ferrari non ci sono dubbi sulla volontà di voler proseguire con Carlos Sainz e di prolungare con lo spagnolo così come per Leclerc con un nuovo contratto dalla durata biennale e con adeguamento. Ma poi le strade di Maranello e del madrileno potrebbero separarsi

09-12-2023 21:40

Luca Fusco

Luca Fusco

Giornalista

Giornalista multimediale. Quando si accendono i motori, lui sgasa, impenna, derapa. E spesso e volentieri finisce sul podio

La trattativa c’è, l’offerta anche. Manca solo la firma. La questione rinnovi in Ferrari continua a tenere banco. Su una cosa si può essere sicuri. Sia Charles Leclerc che Carlos Sainz resteranno. E lo faranno oltre la naturale conclusione del loro contratto in essere in scadenza 2024.

La domanda è per quanto ancora i due “Carlo” faranno coppia fissa in rosso. Dopo i dettagli sul rinnovo di Leclerc, nelle ultime ore sono uscite anche le indiscrezioni sul prolungamento che firmerà anche Sainz. Offerta che dovrebbe accontentare lo spagnolo anche se a cifre minori rispetto al monegasco.

Ferrari: fumata bianca sul rinnovo di Sainz, biennale per lui

Qualche giorno fa erano usciti i dettagli di quello che sarà il rinnovo a vita di Leclerc in Ferrari. Maranello però ha lavorato su due fronti. Sarebbe infatti pronto anche il prolungamento per Carlos Sainz. Lo spagnolo è stato accontentato. A differenza di quanto offerto in un primo tempo, rinnovo annuale, è arrivata la proposta di un prolungamento di due anni, come voleva il madrileno, fino al 2026.

Accordo con Sainz, secondo quanto riportato dal sito formu1a.uno, che prevederà un adeguamento economico rispetto al compenso attuale. Anche se siamo comunque lontani dalle cifre astronomiche paventate per Leclerc (circa 50 milioni di euro).

F1, Ferrari e Sainz insieme fino al 2026 poi strade separate

La Ferrari però si sta guardando intorno, comunque. Nei prossimi anni potrebbero esserci occasioni interessanti, come Lando Norris in scadenza con McLaren nel 2025, ma anche la crescita di Alexander Albon in Williams è tenuta sotto controllo dai vertici di Maranello.

Per quanto riguarda Sainz, non è un mistero che l’Audi sogni per il suo ingresso in F1 lo spagnolo. Peraltro ufficialmente il colosso tedesco dovrebbe entrare proprio nel 2026 quindi a cavallo con la scadenza di questo eventuale rinnovo dello spagnolo con Maranello.

Ma per lo spagnolo potrebbero aprirsi anche interessanti porte in Red Bull in futuro se Perez non dovesse convincere e se nemmeno Ricciardo riuscisse a stare al passo con Verstappen. Anche se Sainz ha già lavorato con Verstappen in AlphaTauri e potrebbe non gradire di essere il “secondo” per assegnazione.

Ferrari, Sainz crede nella rimonta alla Red Bull

In attesa di firmare il rinnovo, Carlos Sainz si dice ottimista sul recupero che la Ferrari possa fare nei confronti della Red Bull da qui all’inizio del Mondiale 2024. Una rimonta che la rossa ha fatto in parte con la SF23 nella seconda parte di stagione andando a vincere a Singapore proprio con lo spagnolo e facendo incetta di pole soprattutto con Leclerc.

“Avere una vettura capace di lottare con Red Bull sul passo gara? Voglio che la squadra pensi che ciò sia possibile perché credo che lo sia – ha dichiarato Sainz a Dazn España – Inoltre la McLaren ha saputo dimostrare che si possono compiere grandi passi in avanti durante la stagione, ho piena fiducia che la Ferrari possa fare lo stesso”.

Anche se va detto che la Red Bull ad un certo punto col Mondiale in tasca ha messo in naftalina gli sviluppi della monoposto 2023 concentrandosi su quella del prossimo anno. E proprio per il 2024 la Ferrari ha già in mente la data di presentazione della nuova rossa.

Tutte le novità del Mondiale 2024 di F1

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...