Virgilio Sport

Ferrari: duello serrato tra Leclerc e Sainz. Ma entrambi sono furiosi

Bilancio negativo per i due piloti della Rossa il giorno dopo il Gp di Jeddah: ma il terzo posto in classifica costruttori è ormai assicurato.

Pubblicato:

Il bilancio della Ferrari il giorno dopo il Gran Premio d’Arabia Saudita è dolceamaro: il Cavallino ha incrementato il vantaggio sulla McLaren e vede ormai a un passo il terzo posto finale in classifica generale, ma si rammarica per quella che poteva essere una gara ben diversa se non fosse stato penalizzato dagli episodi.

F1, Ferrari: la frustrazione di Charles Leclerc

“Ancora una volta penalizzati dalla sfortuna“: il pilota monegasco, settimo al traguardo dopo un bel duello finale con il compagno di scuderia Carlos Sainz, non ha nascosto la sua delusione dopo essere scattato quarto dalla griglia di partenza.

“La partenza è stata veramente buona, il passo era veramente buono. Poi c’è stata la Virtual Safety Car e ho pensato: ‘ah, finalmente un po’ di fortuna questa stagione!’. Tre giri dopo bandiera rossa… Perfetto… Abbiamo perso tre posizioni e poi ho fatto molta fatica con le Hard, a ogni ripartenza perdevo posizioni…”.

Nel finale Leclerc è riuscito a risalire superando Sainz: “Nell’ultimo stint ho avuto un po’ di giri liberi e ho provato a fare la differenza con il passo. Questa è una pista in cui è molto difficile sorpassare, ho provato a recuperare ma mi sono fermato al settimo posto. Oggi avevamo il passo per fare molto di più, il passo era ottimo. Non sono contento del risultato”.

F1, Ferrari: l’amarezza di Carlos Sainz

Il pilota spagnolo, risalito dalla quindicesima posizione in partenza all’ottavo posto, rimpiange soprattutto l’errore di sabato che lo ha costretto a partire così indietro: “Oggi avrei potuto chiudere tra i primi cinque senza l’errore di sabato, ma mettere in scena una rimonta come quella che ho realizzato è stato molto bello”.

“È stata una gara dura dal punto di vista fisico e mentale, soprattutto per via delle bandiere rosse, ho fatto tutto in attacco però peccato. Una giornata tutto sommato positiva”.

Sul sorpasso di Leclerc nel finale: “Peccato non essere riuscito a finire in settima posizione, ma la gara è stata davvero positiva, sono riuscito a disputare una corsa tutta all’attacco”.

F1, Ferrari: il bilancio di Binotto

Il team principal Mattia Binotto spiega la delusione nei box delle Rosse ma allo stesso tempo evidenzia la classifica favorevole: “Oggi avevamo il potenziale per raccogliere più punti di quelli che abbiamo effettivamente conquistato, i tanti episodi che hanno caratterizzato questo Gran Premio non hanno giocato a nostro favore, ma il livello della prestazione del team e della vettura rimane agli atti. Andiamo adesso ad Abu Dhabi con un buon margine di vantaggio sulla McLaren nella lotta per il terzo posto nel campionato Costruttori. Charles si è anche preso il quinto in quello Piloti. Dobbiamo restare concentrati e prepararci nella maniera migliore per l’ultimo sforzo prima di pensare solamente al 2022“.

Ferrari: duello serrato tra Leclerc e Sainz. Ma entrambi sono furiosi Fonte: Getty Images

Leggi anche:

Caricamento contenuti...