Virgilio Sport

Fiorentina-Frosinone 5-1 pagelle: Belotti-Gonzalez da Champions, incubo Seck

I top e flop di Fiorentina-Frosinone: Ikoné e Belotti da sogno. Viola da Champions con Nico Gonzalez e Barak. Kaio Jorge e Turati tra i peggiori

11-02-2024 14:42

Dario Santoro

Dario Santoro

Giornalista

Scrive, commenta, racconta lo sport in tutte le sfaccettature. Tocca l'apice quando ha modo di concentrarsi sule interviste ai grandi protagonisti

E’ una Fiorentina da Champions. “L’unico frigo sempre pieno è il nostro”: recitava così uno striscione della Curva Fiesole, ma oggi anche la pancia dei tifosi viola è diventata piena di gol, dopo la prestazione super della Fiorentina che ha annientato il Frosinone per 5-1. Non c’è mai stata gara: dopo 43 minuti i viola erano già sul 3-0. La apre Belotti al 16′ che segna al suo esordio con la nuova maglia. Poi in rete Ikoné, che trova il 2-0 con un tiro a giro sensazionale e a fine primo tempo anche Martinez Quarta che si eleva in cielo e realizza un gol in pieno stile ‘Holly e Benji’ grazie ad una spintarella provvidenziale del suo compagno Belotti. Nella ripresa si va quasi verso l’umiliazione con Nico Gonzalez che segna un eurogol al 53′. Il Frosinone resta annichilito: Kaio Jorge del Frosinon si divora anche due occasioni sotto rete ma il gol della bandiera arriva da Mazzitelli che al 66′ batte Terracciano grazie ad una deviazione fortuita della barriera. Nel finale di gara all’ 85′ arriva anche il primo gol di Barak con la Viola, che non segnava da quasi un anno, per il 5-1 finale. A Firenze ora si sogna per davvero la Champions con i 37 punti in classifica, a meno due dalla quarta posizione detenuta dalla Dea. Per i ciociari si rallenta il percorso di risalita dalla zona retrocessione: 14esimo posto a 23 punti, a soli +5 dal terzultimo posto.

Fiorentina-Frosinone, la chiave tattica della gara

Nessuna sorpresa tattica per la Fiorentina che conferma il 4-2-3-1, il Frosinone è schierato con il 4-3-3. Italiano inserisce Belotti prima punta con il supporto di Beltran, da trequartista, e Ikoné e Gonzalez come esterni d’attacco. Il tecnico viola chiede a Nico Gonzalez di accentrarsi in fase di costruzione – anziché restare solo esterno – per non dare punti di riferimento alla difesa avversaria. La Viola cerca di restare compatta e di fare marcature preventive sugli avversari – anche in fase offensiva – per non allungarsi troppo e subire contropiedi. Di Francesco, invece, chiede di difendere con due linee ma lascia comunque troppo ‘palla scoperta’ nei contropiede o negli uno contro uno subiti dagli attaccanti della Viola ma oggi il divario tra le due squadre era davvero troppo netto.

Clicca qui per rivivere tutti i momenti salienti di Fiorentina-Frosinone

I top e flop della Fiorentina

  • Ikoné 8. Entra prepotentemente in area di rigore e serve un assist al 16′ a Belotti al centro dell’area. Dopo due minuti esatti mette a segno il secondo gol con un sinistro a giro – dall’interno dell’area di rigore -deviato. Non segnava dal 30 aprile 2022.
  • Nico Gonzalez 7.5 In fase di costruzione si accentra e non resta largo per non dare punti di riferimento al Frosinone. Segna un eurogol: Duncan s’inventa una splendida sponda aerea per Gonzalez, il quale si coordina al meglio e, da posizione defilata, trova un mancino al volo a incrociare sotto la traversa.
  • Belotti 7. Alla prima da titolare con la maglia della Viola trova il gol in mezza rovesciata al volo su assist di Ikoné. Debutto da sogno, in area svolge il lavoro da vero attaccante: quello che mancava alla Fiorentina.
  • Martinez Quarta 7. Segna di testa da calcio d’angolo grazie ad una spintarella di Belotti, suo compagno di squadra, che gli dà la possibilità di impattare nel giusto modo il pallone quando già in fase di elevazione. Al 54′ la combina grossa: prova un dribbling nella sua area di rigore ma gli viene rubata palla da Kaio Jorge che fallisce il gol.
  • Terracciano 7. Si immola su Kaio Jorge al 55′ e mantiene la porta inviolata fino al gol fortuito di Mazzitelli su deviazione della barriera.
  • Barak 6.5. Torna al gol grazie a una deviazione sfortunata di Mazzitelli e di testa batte Turati.
  • Mandragora 6. Prova il gol della vita con un pallonetto al volo in area ma il tiro termina fuori e perde l’opportunità di portare la Viola sul 3-0 in meno di 25 minuti.

I top e flop del Frosinone

  • Mazzitelli 6. Quinto gol in campionato: da calcio piazzato trova una deviazione fortuita della barriera per imbrigliare Terracciano. Devia involontariamente la palla su Barak sul gol del 5-1 della Viola.
  • Kaio Jorge 5. Ha l’opportunità di far gol dopo un recupero palla su Martinez Quarta ma fallisce a causa di una super parata di Terracciano. Spreca un’altra occasione gol al 57′ quando anziché colpire di testa, fallisce lo stop di petto al volo.
  • Seck 4.5. Completamente assente dal gioco, out dopo 45 minuti. Annullato da Kayode.
  • Turati 4.5. Non riesce ad evitare l’imbarcata della Viola.
  • Barrenechea 5. Smarrita la via maestra, perde l’orientamento e non accorcia nei recuperi.

Clicca qui per rivedere tutti i risultati stagionali della Fiorentina

Fiorentina-Frosinone: il tabellino del match

Fiorentina (4-2-3-1): Terracciano; Kayode, Milenkovic, Quarta (72’ Comuzzo), Biraghi; Mandragora, Duncan (72’ Arthur); Ikonè, Beltran (82’ Barak), Nico Gonzalez (59’ Bonaventura); Belotti (72’ Nzola). All. Italiano

Frosinone: (4-3-3): Turati; Gelli (78’ Cheddira), Okoli, Monterisi (46’ Romagnoli), Valeri; Mazzitelli, Barrenechea (64’ Reinier), Harroui (64’ Brescianini); Soulé, Kaio Jorge, Seck (46’ Liola). All. Di Francesco

Arbitro: Feliciani di Teramo
Reti: 16’ Belotti, 19’ Ikoné, 43’ Quarta, 53’ Nico Gonzalez, 66’ Mazzitelli (FRO), 85’ Barak
Note: Ammoniti: 4’ Quarta, 50’ Romagnoli (FRO), 68’ Terracciano, 90’+2 Nzola

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Napoli - Juventus

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...