Virgilio Sport

Gasperini ha deciso il suo futuro, ecco cosa succede ad Atalanta e Napoli

Il tecnico, fresco vincitore dell'Europa League, ha parlato con Percassi e ha sciolto le riserve sul prossimo anno: come cambiano le panchine in A

Pubblicato:

Dario Santoro

Dario Santoro

Giornalista

Scrive, commenta, racconta lo sport in tutte le sfaccettature. Tocca l'apice quando ha modo di concentrarsi sule interviste ai grandi protagonisti

Quella frase che aveva incuriosito tutti – e indignato anche un po’ qualcuno – era in realtà un indizio preciso e chiaro ma non era stata capita. Quando Gian Piero Gasperini, con la coppa dell’Europa League ancora in mano, aveva parlato del suo futuro dicendo: “E’ come incontrare una donna bellissima che ti corteggia e tu hai moglie e figli” intendeva dire esattamente il contrario di come è stata interpretata. Ovvero che sarebbe rimasto fedele alla famiglia nonostante la forte tentazione. Il tecnico bergamasco ha ufficializzato oggi che rimarrà all’Atalanta, come rivela il Corriere dello sport. Niente Napoli che ora vira forte su Conte.

Gasperini rimane a Bergamo

Che sia stato tentato di andar via era comunque vero. Alcune sue parole avevano tradito il dubbio (“sarebbe il momento migliore per lasciare, da vincente”) ma alla fine, Gasperini, non ce l’ha fatta a “tradire” una città che lo ama da anni. La bella donna che lo tentava era il Napoli, con De Laurentiis che già anni fa l’avrebbe voluto in azzurro.

Il precedente con De Laurentiis a Napoli

Gasperini all’epoca aveva anche firmato un contratto con il club azzurro quando sembrava che Mazzarri dovesse andar via (l’aveva cercato la Juventus) ma il tecnico livornese fece retromarcia ed accettò di rimanere per il quarto anno di fila a Napoli e Adl stracciò quel contratto con Gasperini. Che Gasp se la sia legata al dito è possibile così come è vero che su di lui c’erano anche altri club. Sia in serie A che soprattutto all’estero. In Premier continua ad avere tanti estimatori: piace il suo calcio tecnica e grinta che però resterà prerogativa di Bergamo.

Perché Gasperini resta all’Atalanta

Per il Corriere dello sport quella di Gasperini è una scelta di cuore. Ma non solo. L’uomo Gasp ha deciso di restare a Bergamo per amore nei confronti del club e dei tifosi, ma la decisione presa oggi è figlia anche di un ragionamento da professionista. Gasperini si giocherà, oltre alla supercoppa europea, anche la Champions con l’Atalanta. Non solo: con gli investimenti che evidentemente Percassi può garantire, dando per scontata la conferma dei big, può ambire a qualcosa di veramente importante in campionato. Senza contare che il Napoli di oggi è decisamente meno attraente rispetto al passato, con una squadra che sta smobilitando e senza né Champions né Europa League. Gasperini, evidentemente, crede che non sia ancora arrivato il momento per scrivere la parola fine a Bergamo

Il Napoli ora fa all-in su Conte

E De Laurentiis? Caduta l’opzione Gasperini il Napoli ora vuol giocarsi tutte le sue carte con Conte. Nel borsino del presidente partenopeo c’è l’ex Inter in pole su Pioli e Italiano. Stando a quanto scrive la Repubblica non sarebbero impossibili le richieste dell’allenatore leccese. L’ex ct della Nazionale verrebbe solo alle sue condizioni economiche (7 milioni di ingaggio più bonus) e per prenderlo il club azzurro deve di conseguenza rassegnarsi a fare uno sforzo. Conte non avrebbe invece delle pretese molto esose sul mercato e non a caso i primissimi nomi della sua lista sono Dorgu (Lecce) e Musah (Milan): altro che top player. Al posto di Osimhen potrebbe arrivare viceversa dal Chelsea il bomber Romelu Lukaku, con la formula tuttavia meno dispendiosa del prestito con diritto — oppure obbligo — di riscatto.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...