Virgilio Sport

Serie A, le decisioni del Giudice Sportivo: stangati Grassi e Paredes, mano pesante sull'Empoli

Le sanzioni disciplinari e le ammende dopo la trentasettesima e penultima giornata di campionato in serie A: Lukaku è tra i nove squalificati

Pubblicato:

Marco Festa

Marco Festa

Giornalista

Frequentatore di stadi ed esperto di calcio, ama agganciare e far domande a idoli e futuri campioni. Anzi, spesso precorre gli addetti ai lavori e li scova prima di loro

Dopo la trentasettesima giornata di Serie A, il Giudice Sportivo Gerardo Mastrandrea, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante dell’A.I.A. Carlo Moretti, ha assunto le decisioni disciplinari di seguito riportate.

In nove salteranno il prossimo turno di campionato. Tre giornate di squalifica per Grassi dell’Empoli, due per Paredes della Roma.

Giudice Sportivo, stangati Grassi e Paredes

Alla base dei tre turni di stop per Grassi c’è quanto accaduto nel concitato finale di gara in trasferta contro l’Udinese (1-1). Grassi è stato appiedato: “per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione); per avere inoltre, al termine della gara, con atteggiamento minaccioso rivolto all’Arbitro espressioni gravemente offensive, reiterando tale atteggiamento nei confronti degli Ufficiali di gara ai quali rivolgeva espressioni insultanti; infrazione quest’ultima rilevata dal Quarto Ufficiale”.

Chiarito anche il motivo alla base del rosso diretto mostrato da Manganiello a Paredes in Roma-Genoa e culminato in due giornate di squalifica: “per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara (Quindicesima sanzione); per avere inoltre, al 27° del secondo tempo, all’atto del provvedimento di ammonizione rivolto all’Arbitro un’espressione ingiuriosa, reiterando e aggravando il proprio atteggiamento dopo il provvedimento di espulsione”.

Matheus Henrique del Sassuolo è stato invece squalificato per un turno per doppia ammonizione per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara.

Serie A, sei squalificati oltre a Grassi, Paredes e Matheus Henrique

Per quanto riguarda i calciatori non espulsi sono, invece, sei i giocatori appiedati per un turno. Nel dettaglio:

  • Basic Toma (Salernitana): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
  • Cambiaso Andrea (Juventus): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Decima sanzione).
  • Casale Nicolo (Lazio): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
  • Dossena Alberto (Cagliari): per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara; già diffidato (Quinta sanzione).
  • Duda Ondrej (Hellas Verona): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Decima sanzione).
  • Hateboer Hans (Atalanta): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
  • Lukaku Bolingoli Romelu (Roma): per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato (Quinta sanzione)

Giudice Sportivo, mano pesante su dirigenti e staff dell’Empoli

Il Giudice Sportivo ha calcato la mano anche per i dirigenti dell’Empoli in seguito al concitato finale di gara successivo al pari in extremis dell’Udinese al Bluenergy Stadium contro i toscani. Cinque giornate di squalifica e multa per il direttore sportivo Pietro Accardi: “per avere inoltre, a fine gara, sul terreno di giuoco, quale dirigente inserito in distinta, rivolto all’Arbitro espressioni gravemente insultanti, successivamente, nel tunnel che adduce agli spogliatoi tentava di aggredire fisicamente il Direttore di gara rivolgendogli espressioni minacciose e gravemente offensive, reiterando tale atteggiamento nei confronti di un Assistente”.

L’addetto stampa Luca Casamonti è stato fermato per tutto giugno “per avere, al termine della gara, nel tunnel che adduce agli spogliatoi, assunto un atteggiamento aggressivo nei confronti degli Ufficiali di gara ai quali rivolgeva espressioni minacciose e gravemente offensive”.

Un turno di stop anche per il preparatore atletico Gabriele Stoppino “per avere, al termine della gara, negli spogliatoi, rivolto all’Arbitro un’espressione irrispettosa” e due turni di squalifica anche al membro dello staff tecnico Federico Barni: “per avere, al termine della gara, sul terreno di giuoco, rivolto all’Arbitro un’espressione gravemente ingiuriosa”.

Serie A, trentasettesima giornate: le ammende per i club

A chiudere il quadro delle sanzioni a margine della trentasettesima giornata le ammende e carico dei club. Nel dettaglio_

  • Ammenda di € 3.000,00: alla Soc. Bologna per avere suoi sostenitori, nel corso del primo tempo, lanciato nel recinto di giuoco alcuni fumogeni; sanzione attenuata ex art. 29, comma 1 lett. b) CGS.
  • Ammenda di € 3.000,00: alla Soc. Lecce per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato nel recinto di giuoco alcuni fumogeni; sanzione attenuata ex art. 29, comma 1 lett. b) CGS.
  • Ammenda di € 2.000,00: alla Soc. Roma per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato due fumogeni nel recinto di giuoco; sanzione attenuata ex art. 29, comma 1 lett. b) CGS.
  • Ammenda di € 2.000,00: alla Soc. Salernitana per avere suoi sostenitori, al 3° del primo tempo, lanciato un fumogeno sul terreno di giuoco; sanzione attenuata ex art. 29, comma 1 lett. b) CGS.
  • Ammenda di € 2.000,00: alla Soc. Sassuolo per avere suoi sostenitori, al 48° del secondo tempo, lanciato sul terreno di giuoco un fumogeno; sanzione attenuata ex art. 29, comma 1 lett. b) CGS.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...