Virgilio Sport

Guardiola incorona De Zerbi: per i tabloid lo vuole come erede al City

Secondo il Telegraph il tecnico catalano avrebbe indicato il collega italiano che allena il Brighton come il suo successore naturale alla guida dei Citizens

Pubblicato:

Fabrizio Napoli

Fabrizio Napoli

Giornalista

Giornalista professionista, per Virgilio Sport segue anche il calcio ma è con la pallanuoto che esalta competenze e passioni. Cura la comunicazione di HaBaWaBa, il più grande festival di waterpolo per bambini al mondo

Roberto De Zerbi sarà il prossimo allenatore del Manchester City”, parola di Pep Guardiola. L’allenatore catalano avrebbe pronunciato questa frase, riportata oggi dal Telegraph, alla vigilia della sfida tra i campioni d’Europa e il Brighton dell’allenatore bresciano.

Manchester City, Guardiola nomina De Zerbi suo erede

Pep Guardiola avrebbe indicato in Roberto De Zerbi il suo erede al Manchester City. Usiamo il condizionale perché la frase pronunciata dal tecnico catalano è stata riportata come un’indiscrezione da parte del Telegraph. Secondo il tabloid britannico, l’allenatore catalano sarebbe stato impressionato a tal punto dal collega italiano del Brighton che l’avrebbe suggerito alla proprietà dei Citizens come suo successore.

Manchester City, la frase di Guardiola su De Zerbi

“Roberto De Zerbi sarà il prossimo tecnico del Manchester City, ne ha tutte le qualità”: queste le parole che Guardiola avrebbe pronunciato e che sono state catturate dal Telegraph alla vigilia dello scontro diretto tra i due. Domani, infatti, l’Etihad Stadium ospiterà la sfida tra i Citizens e il Brighton, valida per la 9a giornata di Premier League.

Attualmente solo due punti dividono in classifica le due squadre, con i campioni in carica al 3° posto a quota 18 (a 2 lunghezze dal Tottenham capolista) e il team di De Zerbi al 6° posto, con 16 punti.

Guardiola e De Zerbi, esempi della filosofia “giochista”

I risultati contano, ovviamente, ma l’investitura di De Zerbi da parte di Guardiola ha un’origine “filosofica”: l’ex allenatore del Sassuolo è sulla stessa lunghezza d’onda rispetto al catalano sulla necessità di giocare un calcio propositivo, anche rischioso in fase di costruzione, per poter raggiungere la vittoria. Non a caso pochi giorni fa lo stesso Guardiola aveva citato De Zerbi come esempio di tecnico “giochista” parlando della contrapposizione con i “resultatisti” come Massimiliano Allegri. “De Zerbi non gioca per l’estetica – aveva detto Guardiola ad un evento a Cuneo -, gioca per vincere”.

“Ognuno pensa che il suo metodo sia il migliore per arrivare alla vittoria – aveva poi aggiunto il tecnico catalano -. Tutti gli allenatori vogliono vincere. Non ho mai conosciuto un allenatore o un giocatore che non vuole vincere, né uno che non vuole giocare bene”. Ma per il City, tuttavia, Guardiola sta pensando al più coraggioso dei tecnici in circolazione.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...