,,
Virgilio Sport SPORT

Inter, Antonio Conte sbotta su Eriksen: "Adesso basta"

Il tecnico nerazzurro parla dopo la vittoria contro il Genoa.

Il tecnico dell’Inter Antonio Conte ha applaudito i suoi dopo la vittoria contro il Genoa: “Abbiamo comandato la gara fin dall’inizio, siamo scesi in campo come sempre, per fare la partita e ci siamo riusciti dall’inizio, solo che a volte la sblocchi prima e a volte la sblocchi un po’ più tardi. Anche col Borussia avevamo giocato bene, subendo due tiri. Stasera abbiamo subito zero tiri”.

La prestazione di Eriksen è finita ancora una volta sotto la lente d’ingrandimento: dopo che è uscito, l’Inter si è sbloccata anche grazie chi è subentrato al suo posto, Barella. “A me dispiace, vi state fossilizzando troppo su Eriksen. Continuate a chiedermi di lui. Fa parte della rosa, è un calciatore che se merita gioca e se non merita non gioca. Ha caratteristiche che state vedendo tutti e stiamo cercando di metterlo nelle migliori condizioni. Ma mi dà fastidio che debba parlare sistematicamente di Eriksen e non di altri calciatori che erano in panchina e che hanno giocato dieci minuti”. 

“Mi crea problemi? Intanto sta con noi e non mi crea problemi, speriamo lo diventi per gli avversari. Lo mettiamo nelle condizioni di esprimersi, a volte ci riesce di più e altre di meno. Stiamo provando ad aiutarlo a farlo crescere e lui ci sta mettendo tanta abnegazione. Ma ripeto, non è giusto continuare a parlare di Eriksen, non lo è per lui e non lo è neanche per me”.

La difesa è stata praticamente perfetta: “Bastoni ha lavorato con noi un anno e sa perfettamente i tempi di accorciamento e di pressione. Bisogna dare tempo a Kolarov, con lui non abbiamo lavorato tanto e abbiamo ripreso dopo dieci giorni con alcuni calciatori nuovi e delle situazioni devi provarle e riprovarle in allenamento, con gare amichevoli. Noi abbiamo provato situazioni in gare ufficiali e continuiamo a farlo. È naturale che Bastoni conosca meglio certi meccanismi rispetto a Kolarov, che ha portato grande esperienza e personalità. Anche Ranocchia ha giocato una grande partita, sembrava dovesse andare via e invece è rimasto qui ed è importante”.

Lukaku sempre decisivo: “E’ un calciatore diverso rispetto a un anno fa, è molto cresciuto e migliorato. Ho sempre detto che era un diamante grezzo, ho sempre voluto allenarlo. Adesso riesce ad essere qualitativo anche nell’ultimo passaggio e segna sempre, che per un attaccante è una cosa importante”.

OMNISPORT | 24-10-2020 23:02

Inter, Antonio Conte sbotta su Eriksen: "Adesso basta" Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...