Virgilio Sport

Inter, il mercato è già partito: il primo rinforzo lo porta Mourinho

L'ad Marotta pronto ad assecondare le richieste di Inzaghi, che viaggia spedito verso il rinnovo con adeguamento: il sacrificio di Bastoni potrà finanziare una campagna acquisti ambiziosa e tra gli obiettivi spunta Mkhitaryan, vicino al divorzio dalla Roma del tecnico portoghese.

Pubblicato:

Tra grigliate e discorsi motivazionali al gruppo da parte di Simone Inzaghi , la settimana di preparazione all’ultima giornata di campionato sta per concludersi anche in casa Inter . “Finalmente” è la parola dominante negli ideali fumetti sopra le teste dei giocatori nerazzurri, dato che la stagione è stata lunghissima e logorante, anche se più che soddisfacente.

Inter, già definite le linee guida del mercato

Ma “finalmente” anche perché a dispetto delle dichiarazioni di facciata nessuno si fa illusioni che il Milan possa cadere a Reggio Emilia contro il Sassuolo , pertanto dirigenti, allenatore, giocatori e anche tifosi sono preparati a dire addio al sogno del ‘Tripletino’ che trasformerebbe la stagione da positiva a storica per il grande slam di successi e il titolo della seconda stella.

Certo, nel calcio mai dire mai, ma a San Siro prima della partita contro la Sampdoria non ci sarà certo il clima di una festa pronta a scattare. A prescindere dall’esito del campionato, comunque, la programmazione per il futuro è già partita, anche sul mercato .

Mercato Inter, Bastoni verso l’addio: in entrata mix di gioventù ed esperienza

L’ad Marotta , il ds Ausilio e il presidente Zhang hanno già definito il piano di azione, che partirà dal rinnovo del contratto di Simone Inzaghi fino al 2024 (con opzione sulla stagione successiva) e adeguamento d’ingaggio e dal sacrificio di un solo big, con Alessandro Bastoni candidato quasi unico (il Tottenham è in pressing) vista l’intoccabilità di Barella, Brozovic, Skiniar ed anche Lautaro, e che vedrà acquisti mirati, ispirati al giusto mix tra linea verde e giocatori pronti, in grado di contribuire a quel salto di qualità necessario anche in Europa .

Sì, perché il prossimo anno oltre che restare competitivi in Italia l’Inter punta a consolidarsi almeno tra le migliori 16 della Champions League , traguardo possibile se si pensa che già quest’anno i nerazzurri sono riusciti a far tremare il Liverpool .

Gli emblemi del mercato del giusto mix dovrebbero allora essere l’albanese Asllani dell’Empoli scelto come vice Brozovic e Henrikh Mkhitaryan , nome che sta prendendo forma a sorpresa per il centrocampo.

Inter, idea Mikhitaryan: perché l’armeno è ideale per Inzaghi

L’armeno andrà a scadenza a fine giugno con la Roma e nonostante l’ottima stagione i dialoghi per il rinnovo con il club giallorosso sono bloccati. L’Inter è pronta a inserirsi per un affare a costo zero che si inserirebbe nella “galleria” dei colpi di questo tipo effettuati in carriera da Marotta e che darebbe a Inzaghi una soluzione in più tra centrocampo, trequarti e attacco, oltre che un bel carico di esperienza internazionale , visto che l’ex Arsenal e Manchester United vanta oltre 120 partite nelle Coppe e può agire sia da interno che da trequartista che all’occorrenza anche da attaccante puro.

Un jolly, insomma, con le caratteristiche giuste per il gioco di Inzaghi e il cui ingaggio, vicino ai 4 milioni netti, sarebbe compatibile con la politica economica del club.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...