,,
Virgilio Sport

Inter, Inzaghi fa chiarezza sull’infortunio di Lukaku e avvisa la Juve

Nella conferenza di presentazione della gara contro il Bayern Monaco, il tecnico dell'Inter, Simone Inzaghi, aggiorna sulle condizioni di Lukaku e preannuncia cambi di formazione

31-10-2022 19:46

Lorenzo Marsili

Lorenzo Marsili

Content Specialist

Giornalista pubblicista, redattore e autore, collabora da quasi 15 anni con il giornale dalla sua città, è content creator per diversi siti di divulgazione. Per Virgilio Sport segue i protagonisti del pallone ed è capace di trasformare in video tutto ciò che tocca

Dopo il successo con il Viktoria Plzen e la doppia fondamentale grande prestazione con il Barcellona che hanno certificato la qualificazione agli ottavi di Champions League con un turno di anticipo, l’Inter si appresta ad affrontare, senza nulla da perdere, la gara contro il Bayern Monaco che chiude il Gruppo C. Aritmeticamente secondi, i nerazzurri vogliono comunque provare a vendicare la sconfitta per 2-0 rimediata a San Siro contro i bavaresi, primi nel gruppo.

Inter, Inzaghi e la speranza su Lukaku

Un quadro perfetto e su cui si sarebbe messa la firma dopo l’estrazione dei gironi, ma che è stato rovinato dal nuovo infortunio occorso a Romelu Lukaku. Risentimento alla cicatrice miotendinea del bicipite femorale della coscia sinistra, per il belga. Proprio sulle condizioni di Lukaku, intervenuto nella conferenza di presentazione della gara contro il Bayern, Simone Inzaghi commenta:

Romelu ha avuto un problemino alla cicatrice, quando è entrato con la Samp. C’è stato un comunicato della società e dovrà rimanere a riposo qualche giorno. Verrà rivalutato alla fine della settimana. Di sicuro, è un rallentamento che non ci voleva. Ci stava dando dentro in questo periodo e speriamo di poterlo riutilizzare prima della sosta Mondiale. Brozovic? Spero possa tornare domenica. D’Ambrosio, invece, non lo avremo fino a dopo la sosta.

Inter, il rammarico di Inzaghi

Poi, sulla gara contro il Bayern Monaco, Inzaghi spiega:

Rispetto all’andata, siamo messi meglio, anche come condizione dei singoli, che è cresciuta. Domani, ovviamente, non conta per il girone, ma sarà un match da giocare in un bellissimo stadio e contro una delle migliori squadre d’Europa. Siamo venuti qui per fare una gara serie e organizzata, consci che ci saranno delle difficoltà. Il Bayern è una squadra molto, molto forte e ha una rosa profonda. Partita che avrebbe potuto valere il primato? Certo è normale che ci abbia pensato…

Inter, Inzaghi annuncia cambia in vista della Juve

Infine, sulla probabile formazione, Inzaghi rivela:

La gara con il Juve influenzerà le scelte di domani? Sappiamo bene che match ci aspetta domenica e qualcosa domani cambierò. Non troppo, però. Oggi abbiamo fatto qualcosina sul campo, ma nulla di che. Per quanto mi riguarda, la squadra sta dando ottime risposte. Dzeko ha preso una botta, ma Correa sta bene, così come Lautaro. In più, abbiamo due ragazzi della Primavera che possono darci una mano.

Tra i pali ci sarà ancora Onana, Handanovic non è disponibile e quando torneremo a Milano inizierà il lavoro per tornare a disposizione. Asllani? Al di là dell’errore con il Barcellona, che è alle spalle, il ragazzo sta crescendo tanto e mi sta mettendo davvero in difficoltà. Calhanoglu sta giocando bene nel ruolo di play, ma domani valuterò se dare spazio ad Asllani. Può essere la gara giusta per lui, devo solo vedere se da mezzala o da regista.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...