Virgilio Sport

Inter, Inzaghi punge la Juventus: ma c'è una brutta notizia dal mercato

Alla vigilia della Supercoppa Italiana contro la Juventus l'allenatore dell'Inter rivendica con orgoglio il primato in classifica: "A inizio stagione i favoriti erano loro...". Steven Zhang, però, lo gela sul mercato: niente rinforzi a gennaio.

Pubblicato:

Il superamento della fase a gironi di Champions League ha rappresentato il primo fiore all’occhiello della gestione Inzaghi per l’Inter.

Un traguardo che all’Inter mancava da 11 anni e che, unito alla cavalcata in campionato, dove l’Inter è al primo posto con due punti in più allo stesso punto della stagione rispetto a quella di Antonio Conte che vinse lo scorso campionato, ha permesso al tecnico piacentino di conquistare i consensi di società, tifosi e giocatori.

Supercoppa Italiana, Inzaghi bestia nera della Juventus: record in vista?

Ma nel calcio, si sa, contano soprattutto i titoli e allora la finale della Supercoppa Italiana 2021 contro la Juventus, in programma mercoledì 12 gennaio a San Siro, è vissuta da Inzaghi e da tutto l’ambiente dell’Inter come un altro passaggio fondamentale per rendere speciale una stagione che si sta incanalando molto bene.

I campioni d’Italia c’arrivano favoriti, complici anche le assenze pesanti in casa Juventus, ma soprattutto per il gap di 12 punti tra le due squadre nella classifica del campionato.

Vero che in una gara secca la differenza di valori potrebbe azzerarsi, ma Simone Inzaghi sa come si batte la Juventus. In caso di successo, infatti, l’ex allenatore della Lazio potrebbe diventare il primo tecnico della storia cpaace di battere per tre volte la Juventus in una finale, essendoci già riuscito due volte proprio con la Lazio, proprio in Supercoppa, nelle edizioni 2017 e 2019.

“Ho fatto le due finali con la Lazio sempre contro la Juventus, una volta con Sarri e una volta con Allegri. Partivamo sfavoriti, ma è andata bene. Però con la Juventus ho anche perso una finale di Coppa Italia. Sarà una grande partita, vogliamo cercare di dare questa soddisfazione ai nostri tifosi”.

Inzaghi punge la Juventus: “Scudetto? I favoriti erano loro…”

Durante la conferenza stampa di vigilia, peraltro, lo stesso Inzaghi ha mandato una frecciata proprio alla Juventus, ricordando i pronostici di inizio stagione degli addetti ai lavori per la corsa allo scudetto:

“Il 20 agosto, prima che iniziasse il campionato, mi sembra che la favorita per lo scudetto fosse la Juventus, con un gruppo di squadre pronte a contenderle il campionato. Noi dobbiamo continuare a migliorarci, il primato in classifica deve essere uno stimolo, non un peso”.

Secondo il tecnico nerazzurro la Juventus sarà competitiva nonostante le assenze di Cuadrado, De Ligt e Chiesa: “Allegri saprà come sostituirli nel migliore dei modi, poi recuperano Bonucci e Chiellini. Sicuramente avranno una squadra competitiva”.

Mercato Inter, Zhang gela Inzaghi per gennaio

Tuttavia per lo stesso Inzaghi sembra in arrivo anche una notizia poco favorevole dal mercato. Neppure l’eventuale conquista del primo titolo sulla panchina dell’Inter sembra infatti poter garantire al tecnico piacentino un rinforzo durante il mercato di gennaio.
Non che la rosa nerazzurra, competitiva in ogni reparto, ne abbia urgenza assoluta, ma un esterno per dare respiro in particolare a Perisic sulla fascia sinistra, visto che Dimarco viene ormai considerato un difensore centrale dall’allenatore e che Kolarov è ai margini del progetto, sarebbe stato gradito da Inzaghi.

Niente di tutto questo, perché, come riportato da ‘Tuttosport’, nel vertice avvenuto nelle scorse ore tra il presidente Zhang, il ds Ausilio e l’ad Marotta, non sarebbe arrivato per i dirigenti il via libera per effettuare investimenti durante il mercato estivo. Anzi, la necessità è quella di un ulteriore taglio al rapporto stipendi/fatturato, ora al 70%, e che dovrebbe essere portato al 60%.

Difficile quindi immaginare affari in entrata. Il nome cerchiato in rosso nell’agenda di Marotta e Ausilio è sempre quello del serbo Filip Kostic, ma l’Eintracht Francoforte on sembra voler aprire alla cessione in rpestito del giocatore, nonostante il contratto in scadenza nel 2023.

Possibile che la cifra venga abbassata per rendere l’operazione possibile, ma non nelle prossime settimane e l’ex Amburgo può diventare il primo obiettivo per il mercato estivo 2022 dell’Inter.

 

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...